Luglio 21, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

La storia del mercato di Tesla è tutta incentrata sulla crescita.  Questo è ora in discussione

La storia del mercato di Tesla è tutta incentrata sulla crescita. Questo è ora in discussione

(Bloomberg) – Numeri di vendita trimestrali incredibilmente bassi di Tesla Inc Questa settimana solleva una domanda fondamentale per gli investitori: se i giorni della rapida crescita sono finiti, qual è il valore reale delle azioni di Elon Musk?

I più letti da Bloomberg

Le preoccupazioni sono fondate. Il numero di auto vendute da Tesla nel primo trimestre ha mancato le aspettative di Wall Street con un margine così ampio che vale la pena chiedersi quale sia il problema della domanda che il colosso delle auto elettriche deve affrontare, date le sue elevate previsioni di crescita dei ricavi e dei profitti nei prossimi anni.

“Non c'è molta visibilità su dove sarà il prossimo arresto della crescita di Tesla, che si tratti di auto elettriche o di altri progetti”, ha affermato Nicholas Colas, co-fondatore di DataTrek Research. “Se vuoi avere multipli eccezionali, dovrai avere una grande visione degli utili o una grande storia sul perché quegli utili si svilupperanno in futuro. Tesla non ha nessuna delle due cose in questo momento.”

Il problema della crescita di Tesla è diventato così delicato che un rapporto di venerdì in cui si afferma che la società aveva abbandonato i piani per i veicoli elettrici a basso costo – considerati fondamentali per risolvere il problema della domanda – ha fatto crollare le azioni di oltre il 6%. Musk si è affrettato a confutare la storia in un post sul suo sito di social media Poi, dopo la chiusura del mercato, Musk ha pubblicato su X che la società avrebbe presentato il suo “taxi robot” l’8 agosto, provocando un picco negli scambi after-hours.

READ  I marchi cinesi di veicoli elettrici si stanno espandendo nei mercati globali

“Tesla ha bisogno di un'auto compatta da 25.000 dollari come prodotto collaterale per competere con le numerose auto elettriche da 25.000 dollari che sta lanciando”, ha affermato Gary Black, co-fondatore di Future Fund Advisors. “Raddoppiare l’uso dei robot-taxi a questo punto sarebbe incredibilmente rischioso”.

Tutto ciò aiuta a spiegare perché le azioni Tesla hanno faticato così tanto quest’anno. Il suo calo del 34% la rende il più grande ostacolo per il Nasdaq 100 dall'inizio di gennaio e la peggiore performance dell'S&P 500. Circa il 76% della valutazione attuale della società si basa ancora sui suoi potenziali guadagni futuri, secondo un'analisi di DataTrek. Nell’ultimo anno le azioni sono scese dell’11%.

Shock nelle vendite

“Avvertiamo che le azioni di Tesla potrebbero diminuire ulteriormente se la società non riuscisse a recuperare rapidamente il volume unitario e la crescita dei ricavi”, ha scritto mercoledì l’analista di JPMorgan Ryan Brinkman in una nota ai clienti, citando i rischi per il valore di mercato delle azioni Tesla. Non è più vista come un’azienda in iper-crescita.

Tesla ha venduto circa 387mila auto nel primo trimestre, mentre gli analisti ritengono che in media il numero sarà di circa 449mila auto. Le stime degli utili per questo trimestre dovranno chiaramente essere riviste, essendo già diminuite di oltre la metà in un anno. Inoltre, mette la società sulla buona strada per un secondo anno consecutivo di calo degli utili annuali. In effetti, gli analisti ora prevedono che, in media, ci vorrà fino al 2026 perché Tesla superi il livello di redditività registrato nel 2022.

Ma ciò non significa che le azioni siano economiche. Con 59 volte gli utili futuri, Tesla è il membro più costoso del gruppo delle Magnifiche 7 grandi aziende tecnologiche. Nvidia Corp. è in negoziazione. Aziende di alto livello con un multiplo di circa 36 e Amazon.com Inc. A 45. Tuttavia, Tesla ha le stime di crescita più basse delle tre per quest’anno. Il suo titolo ha registrato il calo maggiore nell’indice Bloomberg Magnificent 7 Price Return nel 2024.

READ  L'OPEC+ accetta un piccolo taglio alla produzione di petrolio

Brinkman ritiene che ci siano buone probabilità che i ricavi di Tesla diminuiscano in modo significativo nel primo trimestre, “inducendo potenzialmente gli investitori più ottimisti a condurre un controllo del sentiment”. Gli analisti si aspettano in media un leggero calo di circa lo 0,6%, secondo i dati compilati da Bloomberg.

Sebbene Wall Street sia rimasta sorpresa dai problemi di Tesla, nessuno dovrebbe lamentarsi del fatto che non sia stata avvertita. Tesla ha notato per la prima volta il ritmo debole della domanda nell’ottobre dello scorso anno. Ma la reazione mostra quanto poche persone abbiano pienamente compreso il rallentamento.

“Gli analisti sapevano che la crescita dei veicoli elettrici era in declino, ma la misura in cui ciò avrebbe avuto un impatto sulle vendite è stata fraintesa a Wall Street lo scorso trimestre”, ha detto in un’intervista Adam Sarhan, fondatore e CEO di 50 Park Investments.

Possibile recupero

Considerato tutto quanto sopra, le azioni Tesla potrebbero rimbalzare nel breve termine man mano che gli acquirenti in ribasso inizieranno a scavare. Venerdì ha chiuso a 164,90 dollari, dopo essere stato scambiato a partire da 160,51 dollari quando si è diffusa per la prima volta la notizia delle auto a basso costo. I tecnici dei grafici, che analizzano i movimenti azionari per individuare tali inversioni di tendenza, affermano che le azioni sembrano trovare un fondo a breve termine. In altre parole, la parte più intensa del sell-off potrebbe essere in corso, almeno per ora.

“Finché il titolo rimane al di sopra dell'area compresa tra 150 e 160 dollari, tecnicamente sta cercando di trovare un fondo”, ha affermato Sarhan di 50 Park.

READ  iniziare a cercare di recuperare nel mercato azionario; Tesla salta tra le linee guida sul credito per i veicoli elettrici

Ma la società dovrà mostrare di più affinché il prezzo delle azioni possa realizzare una ripresa sostenibile. Gli investitori devono essere convinti che Tesla possa tornare alla sua forte crescita, ai grandi margini e agli approcci altamente innovativi. Per ora, la situazione è caratterizzata da una contrazione della domanda e da prospettive fragili, che pesano sull’imponente valutazione del mercato azionario della società.

“È difficile individuare un fondo a questo punto perché non c'è un vero catalizzatore in vista”, ha affermato David Mazza, direttore strategico di Roundhill Investments. Per fermare l’emorragia azionaria sarà necessario che Tesla tiri fuori “il proverbiale coniglio dal cappello”, ha detto.

“Sembra che Musk stia cercando di farlo con il suo recente post sui robotaxi”, ha detto Mazza. “Ma a meno che la società non condivida notizie specifiche sul supporto del franchising principale per i veicoli elettrici, l’effetto potrebbe essere illusorio”.

(Aggiunge nel sesto paragrafo il calo delle azioni dello scorso anno. Una versione precedente della storia conteneva errori di ortografia del nome di Musk.)

I più letti da Bloomberg Businessweek

©2024 Bloomberg L.P