Luglio 23, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

La SEC potrebbe aspettare “anni” per presentare ricorso contro Ripple – Brad Garlinghouse

La SEC potrebbe aspettare “anni” per presentare ricorso contro Ripple – Brad Garlinghouse

Il CEO di Ripple, Brad Garlinghouse, ritiene che la Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti dovrà affrontare un lungo processo prima di avere la possibilità di presentare ricorso contro la sentenza contro Ripple Labs.

Il 13 luglio, il giudice distrettuale degli Stati Uniti Annalisa Torres si è pronunciato parzialmente a favore di Ripple in un caso promosso dalla Securities and Exchange Commission nel 2020, stabilendo che il token XRP (XRP) non è un titolo quando viene venduto sugli scambi di asset digitali al dettaglio.

Tuttavia, Torres ha anche stabilito che XRP è un titolo quando viene venduto a investitori istituzionali, in quanto soddisfa le condizioni specificate nel test di Howey.

In colloquio Con Bloomberg il 15 luglio, Garlinghouse ha respinto la decisione di vendita aziendale come la “parte più piccola” della causa. Crede che se la SEC presenterà ricorso contro la sentenza sulle vendite al dettaglio, rafforzerà solo la decisione di Torres.

Sebbene Garlinghouse ritenga che potrebbe volerci del tempo prima che la SEC possa presentare ricorso:

“Per una questione di diritto, la legge del paese in questo momento è che XRP non è una sicurezza. Fino a quando la SEC non avrà la possibilità di presentare un ricorso, che potrebbe richiedere anni, francamente, siamo molto ottimisti.”

Sottolineando che questa è la prima volta che la SEC ha perso un “caso crittografico”, Garlinghouse ha definito la SEC un “bullo” e ha inseguito i giocatori del settore delle criptovalute che non potevano “allevare una difesa adeguata”.

Ha anche notato che quando il caso contro Ripple è stato presentato per la prima volta, molti scambi di criptovalute negli Stati Uniti avevano un atteggiamento attendista a causa dell’incertezza. Ciò ha portato molti exchange, come Coinbase e Kraken, a cancellare completamente XRP.

READ  Le vendite di Tesla rimbalzano dopo i forti tagli dei prezzi

Imparentato: XRP governa un “momento spartiacque”, ma non siamo ancora fuori pericolo: avvocati

Garlinghouse ha affermato che la SEC ha “confuso” il mercato.

“Sapevano che c’era confusione”, ha detto, “e in realtà hanno fatto cose che sapevano avrebbero aggiunto confusione”.

Garlinghouse ha spiegato che questa confusione “in realtà si è camuffata da forza” davanti alla SEC, impedendo così l’innovazione negli Stati Uniti.

Ha affermato che “la SEC stava cercando di mettere il potere e la politica su quella che in realtà è solo una sana politica e fornisce chiare regole della strada”.

Ha osservato che ciò ha reso difficile per imprenditori e investitori partecipare al mercato delle criptovalute e all’industria blockchain negli Stati Uniti.

rivista: XRP non è una sicurezza, CEO di Celsius arrestato con accuse penali e altro ancora: Hodler’s Digest, 9-15 luglio