Home Giochi Fantasy Myst è un altro titolo mobile dei Pokémon al limite del...

Fantasy Myst è un altro titolo mobile dei Pokémon al limite del plagio

0
fantasy myst

Qualche mese fa vi avevamo già parlato di Monster Park (SEA), un titolo alquanto strano dedicato alla serie Pokémon. Infatti, Monster Park (SEA) non è stato sviluppato da Nintendo ma bensì da Maga Joy, casa sviluppatrice indipendente che non sembra essere legata in alcun modo alla società di Kyoto.

Il suddetto titolo aveva attirato le critiche di molti fan della serie Pokémon proprio per i legittimi dubbi derivanti dal fatto che molto difficilmente Nintendo possa aver concesso i diritti dei suoi famosi mostriciattoli ad una sconosciuta casa di sviluppo. Anche se la società di Kyoto non si è pronunciata in merito, tutto fa pensare ad un titolo poco “legittimo” (per ulteriori informazioni vi consigliamo di leggere questo articolo).

Fantasy Myst, il “seguito” di Monster Park (SEA)

Oggi, però, giunge una notizia che sembra confermare a pieno la natura del titolo. Infatti, Monster Park (SEA) è stato eliminato, per motivi sconosciuti, dal Play Store (potete vederlo con i vostri occhi seguendo questo link). Che Nintendo si sia accorta del “plagio”?

Ma non è finita qui. E’ infatti comparso sul Play Store un nuovo titolo che presenta numerose somiglianze con Monster Park (SEA): Fantasy Myst. Quest’ultimo gioco sembra proprio essere il “seguito” dell’oramai defunto titolo di Maga Joy. Che si tratti dell’ennesimo “plagio” realizzato da questa casa sviluppatrice?

Il concept di Fantasy Myst, infatti, è identico a quello di Monster Park (SEA) ma il look del titolo sembra essere stato sapientemente rimaneggiato in modo da non dare troppo nell’occhio. Oltre a questo, ricorderete tutti come il defunto titolo di Maga Joy presentasse il tag “(Unreleased)” all’interno del proprio nome. Bene, anche Fantasy Myst lo possiede. Coincidenze?

Misteriose nuove case di sviluppo

Inoltre, il nuovo titolo è stato pubblicato dalla misteriosa casa di sviluppo duchaochao (guarda caso con ben zero titoli all’attivo senza contare questo) ed è scaricabile gratuitamente. Infine, il metodo di sponsorizzazione utilizzato è sempre lo stesso: vari post su Facebook contenenti trailer che utilizzano chiaramente materiale promozionale di proprietà di Nintendo (ne trovate uno qui).

Oltretutto, sembra che questo sia un business molto redditizio per la casa sviluppatrice dei suddetti titoli “plagio”. Infatti, Fantasy Myst, ad esempio, conta già oltre 10.000 installazioni e presenta acquisti in-app che vanno da 1,19 euro fino a 114,99 euro per elemento. Fatevi due conti.

Potete vedere la pagina del Play Store relativa a Fantasy Myst (Unreleased) utilizzando il bottone sottostante.

 PAGINA PLAY STORE

Speriamo che la società di Kyoto si esprima al più presto sulla faccenda. Per tutte le informazioni riguardanti il proseguo della vicenda vi consigliamo di rimanere sintonizzati su queste pagine.

Voi che ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti!

Ti ricordiamo che GExperience è l’unico sito ad avere un gruppo dedicato con i propri lettori. Se anche tu vuoi entrare a farne parte fai un tap sull’icona a sinistra (da smartphone).

Non dimenticatevi di condividere l’articolo con i vostri amici e di seguirci sui nostri principali social network: FacebookTwitterGoogle+!

Stay pure, grow the Google Experience!

Andrea Zanettin