Maggio 23, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Quasi 300 musicisti chiedono ai senatori di sostenere la riforma dei biglietti attraverso Fans First Act: NPR

Quasi 300 musicisti chiedono ai senatori di sostenere la riforma dei biglietti attraverso Fans First Act: NPR

Da sinistra, Nile Rodgers, Chappelle Rowan e Diplo sono tra gli oltre 280 musicisti che hanno firmato una lettera ai senatori a sostegno della riforma dei biglietti dei concerti.

Michael Lucisano/Getty Images; Rodin Eckenroth/Getty Images; Leon Bennett/Getty Images per MBJx David Yurman


Nascondi didascalia

Attiva/disattiva didascalia

Michael Lucisano/Getty Images; Rodin Eckenroth/Getty Images; Leon Bennett/Getty Images per MBJx David Yurman

Da sinistra, Nile Rodgers, Chappelle Rowan e Diplo sono tra gli oltre 280 musicisti che hanno firmato una lettera ai senatori a sostegno della riforma dei biglietti dei concerti.

Michael Lucisano/Getty Images; Rodin Eckenroth/Getty Images; Leon Bennett/Getty Images per MBJx David Yurman

Cosa hanno in comune Billie Eilish, Dave Matthews e Diplo?

A giovedì sono tra gli oltre 280 musicisti famosi Ho firmato una lettera Ha esortato i legislatori a contribuire alla riforma del sistema di biglietteria dei concerti.

Altri firmatari degni di nota includono Becky G, Duran Duran, Fall Out Boy, Finneas, Graham Nash, Green Day, Nile Rodgers, Odessa, Chapel Rowan, Cyndi Lauper, Indigo Girls, Jason Mraz, Sia, Sylvain Esso e Lorde.

“Ci uniamo per dire che il sistema attuale è rotto: venditori predatori e piattaforme secondarie si impegnano in pratiche ingannevoli di vendita dei biglietti per gonfiare i prezzi dei biglietti e privare i fan dell'opportunità di vedere i loro artisti preferiti a un prezzo equo”, si legge nella lettera.

Il rapporto prosegue affermando che l’uso di bot illegali, lo scalping degli elenchi dei biglietti e la pubblicità ingannevole causano “danni reali”, tra cui la rottura del rapporto tra artisti e fan – “che costituisce la spina dorsale dell’intera industria musicale” – e consentendo ai venditori trarre profitto. Più degli artisti stessi.

READ  Matthew Perry rimuoverà Keanu Reeves Barbs dopo aver ripubblicato Memoirs - Rolling Stone

Gli artisti chiedono alla Commissione per il Commercio, la Scienza e i Trasporti del Senato di contribuire a risolvere questi problemi sostenendo il disegno di legge La prima regola dei tifosi, presentato da un gruppo bipartisan di senatori lo scorso dicembre. È stato deferito alla commissione e resta davanti ad essa, che avrà bisogno della sua approvazione per metterlo ai voti.

La lettera continua: “Noi, come artisti, come fan della musica e come spettatori dei concerti, vi esortiamo a sostenere il Fans First Act per combattere le pratiche ingannevoli di vendita dei biglietti da parte di distributori predatori e piattaforme secondarie, che traggono anch’esse profitto da queste pratiche”. “I venditori predatori non dovrebbero essere più redditizi delle persone che dedicano la propria vita alla propria arte.”

Fan Code si concentra innanzitutto su Tre priorità: Trasparenza nella vendita dei biglietti, protezione dei consumatori e blocco dei malintenzionati.

L’ordine richiederebbe ai venditori e ai distributori di biglietti per eventi dal vivo di fornire maggiori informazioni sui costi dei biglietti e sulla posizione dei posti, rimborsare l’intero prezzo del biglietto ai clienti quando gli eventi vengono cancellati e creare un sito Web di segnalazione affinché i fan possano presentare reclami.

“Meglio ancora, supporta tutte queste normative con sanzioni chiare e applicazione delle norme”, si legge nella lettera.

Il messaggio è stato organizzato da riparazioneuna coalizione di oltre due dozzine di organizzazioni del settore degli eventi dal vivo guidate dalla National Independent Venues Association (NIVA).

Dalla sua istituzione nell'autunno del 2023 Convocò il Congresso Promulgare una legislazione che proteggerà i fan dalle truffe sui prezzi, vieterà i biglietti contraffatti e i bot per l’acquisto dei biglietti, porrà fine alle pratiche di rivendita fraudolente e garantirà la trasparenza dei prezzi, tra le altre riforme.

READ  I migliori takeaway dal libro di memorie "in piedi" del principe Harry

Come è stato compilato questo messaggio e perché proprio ora?

I gruppi industriali che rappresentano gli artisti – come la Recording Academy e il Music Director Forum-USA – sono una “parte importante” dello sforzo Fix the Tix, ha detto a NPR via e-mail il direttore esecutivo della NIVA Stephen Parker.

“Gli artisti coinvolti in queste organizzazioni hanno sentito parlare dei nostri sforzi e si sono offerti volontari per prestare la loro voce per approvare una riforma globale sui biglietti”, ha detto. “Il messaggio viene inviato ora perché il tempo sta scadendo in questo Congresso affinché il Senato e la Camera possano affrontare in modo significativo le piattaforme di rivendita predatorie e gli intermediari di biglietti che affliggono fan e artisti”.

Negli ultimi anni Ticketmaster e la sua società madre, Live Nation Entertainment, sono state oggetto di un crescente controllo da parte di artisti e fan che hanno accusato le società di mantenere un monopolio nel settore sin dalla loro controversa fusione nel 2010. Live Nation ha Ripetutamente negato Accuse.

In particolare, la caotica vendita di biglietti da parte di Ticketmaster per l'Eras ​​Tour di Taylor Swift nel novembre 2022 ha lasciato decine di fan a mani vuote e arrabbiati. Diversi procuratori generali dello stato hanno avviato indagini, un gruppo di Swifties ha citato in giudizio le società per frode e il Senato ha interrogato i dirigenti di Live Nation in un'udienza del gennaio 2023.

Da allora, i legislatori hanno introdotto diversi progetti di legge dal nome appropriato per riformare vari aspetti del settore, come il disegno di legge Legge sui biglietti E il BOSS e codice SWIFT.

READ  L'attore e comico Mike Batayeh è morto all'età di 52 anni

Da parte sua, Live Nation ha espresso il suo sostegno al Fans First Act quando è stato presentato per la prima volta al Senato a dicembre.

“Crediamo che sia importante che il Congresso agisca per proteggere i fan e gli artisti dalle pratiche predatorie di rivendita, e sosteniamo da tempo un mandato federale per prezzi generali, divieti di vendita di biglietti scalping e siti web ingannevoli, tra le altre misure”, ha affermato in una conferenza stampa. dichiarazione condivisa con . NATIONAL PUBLIC RADIO, RADIO PUBBLICA.

Si dice che il Dipartimento di Giustizia stia intensificando le sue indagini antitrust su Live Nation, con fonti anonime che dicono… giornale di Wall Street E Axios Nelle ultime settimane l'agenzia potrebbe intentare una causa il prossimo maggio.