Luglio 19, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Putin avrebbe dovuto partecipare a un vertice in Sudafrica questa settimana.  Perché gli ha chiesto di allontanarsi?

Putin avrebbe dovuto partecipare a un vertice in Sudafrica questa settimana. Perché gli ha chiesto di allontanarsi?

JOHANNESBURG (AP) – Vladimir Putin sarà quello strano quando i leader del blocco economico BRICS di Brasile, Russia, India, Cina e Sud Africa si riuniranno a Johannesburg questa settimana.

Mentre tutti gli altri sono pronti a partecipare alle riunioni di persona, Putin si collegherà tramite videochiamata.

la ragione? Un mandato di arresto della Corte penale internazionale nei confronti del presidente russo ha messo in una posizione difficile il Sudafrica, che ha ospitato il vertice, e alla fine ha costretto Putin a restare a casa.

Ecco cosa aspettarsi quando l’Emerging Economies Group terrà tre giorni di riunioni a partire da martedì nella più grande città e centro finanziario del Sudafrica.

I contatti di Putin

Tutti i leader dei BRICS partecipano tradizionalmente ai loro vertici e il primo ministro cinese Xi Jinping sta facendo un raro viaggio all’estero per il primo vertice di persona del blocco da prima della pandemia di COVID-19.

Ma l’incriminazione di Putin da parte della Corte penale internazionale a marzo per crimini di guerra sulla deportazione di bambini dall’Ucraina ha lasciato il Sudafrica con un grave dilemma diplomatico.

Il Sudafrica e la Russia condividono forti legami e hanno stretti legami storici, ma il Sudafrica è anche uno dei firmatari del Trattato sulla Corte internazionale. Ciò significa che sarà obbligato ad arrestare Putin su mandato della Corte penale internazionale se mette piede sul suolo sudafricano.

Funzionari sudafricani hanno affermato che il Sudafrica ha esercitato pressioni per mesi prima del vertice per convincere Putin a restare a casa in modo da evitare guai. Il mese scorso il vicepresidente sudafricano Paul Machattel ha dichiarato che Putin era determinato a venire prima di annunciare finalmente un accordo sulla sua partecipazione.

READ  Riforme pensionistiche in Francia: Macron firma la legge alzando l'età pensionabile a 64 anni

Machatel disse all’epoca: “È come se invitassi il tuo amico a casa tua e poi lo arresti. Ecco perché per noi non farlo venire è la soluzione migliore. Ma i russi non sono contenti. Vogliono che venga. “

Il Cremlino non ha detto se Putin ha intenzione di recarsi in Sud Africa, ma ha sottolineato che giocherà comunque un ruolo chiave nella riunione del vertice principale di mercoledì e parlerà ai delegati tramite collegamento video.

“Stiamo parlando di una piena partecipazione”, ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov. Ciò comprenderà un discorso del presidente e, ove necessario, uno scambio di opinioni.

Alcune persone cercano brix più alti

La discussione principale riguarderà l’allargamento del blocco delle cinque nazioni.

La Cina e la Russia sostengono un raggruppamento più ampio dei BRICS e si ritiene che stiano spingendo per questo. Quasi due dozzine di paesi hanno presentato domanda di nuova adesione, tra cui Arabia Saudita, Iran, Argentina, Algeria, Egitto, Etiopia ed Emirati Arabi Uniti.

Ma i BRICS sono un’organizzazione basata sul consenso e tutti e cinque i membri devono concordare il principio dell’allargamento e i criteri per i nuovi membri prima di decidere a chi aderire.

Brasile, India e Sud Africa sono visti come meno propensi all’espansione, temendo che le loro voci possano indebolirsi, ma il blocco sta andando avanti ei cinque leader dovrebbero rivedere le proposte sui parametri di espansione.

Se alla politica verrà dato il via libera, il più ampio raggruppamento dei BRICS potrebbe essere visto come un’opportunità per Cina e Russia di espandere la loro influenza.

rapporti con l’occidente

Alcuni vedono la potenziale espansione dei BRICS come parte di uno sforzo da parte di Cina e Russia per sfidare il Gruppo dei Sette principali nazioni industriali e altre istituzioni internazionali occidentali.

READ  I cuccioli di elefante interrompono il notiziario

Il blocco insiste che il suo obiettivo non è contro l’Occidente, ma nella ricerca degli interessi del mondo in via di sviluppo.

Tuttavia, il gruppo BRICS ha criticato pubblicamente quello che definisce il dominio occidentale della governance globale e delle istituzioni finanziarie come le Nazioni Unite, il Fondo monetario internazionale e la Banca mondiale a spese del mondo in via di sviluppo.

La New Development Bank del gruppo ha una politica dichiarata di cercare di incoraggiare più scambi nelle valute locali e lontano dal dollaro.

Il gruppo BRICS ha fornito un forum ai funzionari cinesi e russi per incolpare talvolta l’Occidente.

Il Sudafrica, l’attuale presidente del gruppo BRICS, afferma che ciò non significa che il blocco stia prendendo una svolta anti-occidentale sotto l’influenza di Cina e Russia tra le crescenti tensioni geopolitiche tra Occidente e Oriente.

“Si sta sviluppando una sfortunata narrativa secondo cui i BRICS sono anti-occidentali, che i BRICS sono stati creati come competizione per il G7 o il Nord globale, il che non è vero”, ha affermato Anil Soklal, ambasciatore sudafricano presso i BRICS. Cerca di far avanzare l’agenda del Sud del mondo”.

___

AP Africa notizie: https://apnews.com/hub/africa