Luglio 21, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Israele è d'accordo allo scambio di prigionieri e ostaggi e attende la risposta di Hamas, dice l'analista della CNN

Israele è d'accordo allo scambio di prigionieri e ostaggi e attende la risposta di Hamas, dice l'analista della CNN

Carlos García Rollins – Reuters

I manifestanti chiedono il rilascio degli ostaggi israeliani tenuti da Hamas durante una protesta a Tel Aviv il 17 marzo 2024.



CNN

Israele ha accettato la proposta degli Stati Uniti per uno scambio di prigionieri e ostaggi che rilascerebbe circa 700 prigionieri palestinesi, tra cui 100 condannati all'ergastolo per aver ucciso cittadini israeliani, in cambio del rilascio di 40 ostaggi israeliani, ha riferito domenica l'affiliato della CNN Kan News, citando fonti israeliane. rete televisiva. Un alto funzionario israeliano.

All’inizio di questo fine settimana, l’analista della CNN Barak Ravid, citando un anonimo funzionario israeliano, aveva dichiarato: cinguettio Israele ha accettato una “proposta ponte” americana riguardante il numero di prigionieri palestinesi da rilasciare per ciascun ostaggio tenuto da Hamas.

Secondo il Rapid, Israele ha accettato la proposta presentata dal direttore della CIA Bill Burns. Burns era a Doha, in Qatar, dove Hamas e Israele stanno tenendo colloqui attraverso mediatori.

Rapid ha detto che le delegazioni stanno ora aspettando la risposta di Hamas.

Una fonte diplomatica a conoscenza della questione ha confermato alla CNN l'accuratezza delle informazioni di Ravid, ma ha detto che ci sono ancora questioni in sospeso, tra cui l'arrivo degli aiuti e il “riposizionamento militare israeliano” a Gaza.

La CNN ha contattato i funzionari israeliani e di Hamas riguardo allo stato dei colloqui.

L'ultima proposta presentata da Hamas questo mese prevede il rilascio di un numero compreso tra 700 e 1.000 prigionieri palestinesi. Israele in quel momento Descrizione delle richieste Come “ridicolo” e “ridicolo”.

Kan News ha riferito che, secondo il funzionario, Israele è pronto a fare “importanti concessioni per riportare in patria le persone rapite”.

READ  Il Messico afferma di non accettare l'invasione russa dell'Ucraina

Si prevede che l'accordo, se dovesse realizzarsi, avrà più fasi. Nella prima fase, Hamas aveva proposto di liberare in ostaggio le donne – compresi i soldati israeliani – gli anziani, i malati e i feriti. Si ritiene che questo numero sia circa 40 sui circa 100 ostaggi ancora vivi.

Il direttore del Mossad David Barnea, insieme ad una delegazione israeliana di alto livello della sicurezza, ha visitato Doha due volte questa settimana per colloqui.

Questa storia è stata aggiornata con ulteriori sviluppi.

Abel Alvarado della CNN ha contribuito a questo rapporto.