Agosto 14, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

I funzionari di Taiwan e degli Stati Uniti si aspettavano che Pelosi visitasse Taiwan

I funzionari di Taiwan e degli Stati Uniti si aspettavano che Pelosi visitasse Taiwan

Il funzionario taiwanese ha aggiunto che dovrebbe rimanere a Taiwan tutta la notte. Non è chiaro quando esattamente Pelosi atterrerà a Taipei.

Pelosi è arrivata lunedì a Singapore per la prima tappa ufficiale del suo tour in Asia, dove ha incontrato il presidente, il primo ministro e altri alti funzionari del Paese.

Martedì, i media statali malesi Bernama hanno confermato che Pelosi e una delegazione del Congresso sono arrivati ​​nel Paese e dovrebbero incontrare il primo ministro e il presidente del parlamento.

L’itinerario della delegazione prevede soste in Corea del Sud e Giappone, ma non si fa menzione ufficiale di una visita a Taiwan.

Lunedì, durante un regolare briefing del ministero degli Esteri, la Cina ha avvertito del “terribile impatto politico” della visita pianificata di Pelosi nell’isola autogovernata che la Cina rivendica come parte del suo territorio e ha sottolineato che i suoi militari “non rimarranno a guardare” se Pechino sente che la sua “sovranità e integrità territoriale sono “minacciate.

Il portavoce del ministero degli Esteri Zhao Lijian ha dichiarato: “Vorremmo dire ancora una volta agli Stati Uniti che la Cina è al suo fianco e l’Esercito popolare di liberazione cinese non starà mai a guardare. La Cina adotterà risposte risolute e forti contromisure per difendere la sua sovranità e territorio integrità.” In risposta a una domanda dei giornalisti, in risposta a una domanda sulle implicazioni di Pelosi a capo di una delegazione congressuale a Taipei.

Per quanto riguarda le procedure, se hai il coraggio di andare, aspettiamo e vediamo”, ha aggiunto Zhao.

Sebbene l’esercito cinese non abbia menzionato Taiwan, l’Eastern Theatre Command dell’Esercito popolare di liberazione ha affermato che avrebbe “seppellito i nemici in arrivo” in un video pubblicato online lunedì che mostra le sue armi e le sue tattiche di combattimento. “Stai fermo e pronto per il comando del combattimento; seppellisci tutti i nemici in arrivo”, si legge in un messaggio pubblicato su Weibo.

Il segretario di Stato Anthony Blinken ha ribadito la posizione dell’amministrazione secondo cui è Pelosi a decidere se farle visita, aggiungendo: “Non sappiamo cosa intenda fare il presidente Pelosi”.

“Il Congresso è un ramo di governo indipendente e paritario”, ha detto Blinken alle Nazioni Unite lunedì pomeriggio. “L’intera decisione del presidente della Camera dei rappresentanti”.

Tale visita è un precedente, ha detto Blinken, osservando che precedenti oratori e membri del Congresso avevano visitato Taiwan.

Nancy Pelosi intraprende un viaggio di alto profilo in Asia con una visita a Singapore

“Quindi, se il portavoce decide di visitare e la Cina cerca di creare una sorta di crisi o di aumentare le tensioni, sarà tutto sulle spalle di Pechino”, ha detto Blinken. “Stiamo cercando loro, se dovessi decidere di visitare, agire in modo responsabile e non essere coinvolto in alcuna escalation in futuro”.

READ  Ecco cosa sappiamo del convoglio russo di 40 miglia fuori dalla capitale ucraina

All’inizio di lunedì, il coordinatore per le comunicazioni strategiche del Consiglio di sicurezza nazionale John Kirby ha affermato che l’amministrazione Biden sosterrà Pelosi in un viaggio a Taiwan.

“Vogliamo assicurarci che quando viaggia all’estero, possa farlo in sicurezza e noi faremo in modo che. Non c’è motivo per la retorica cinese. Non c’è motivo per intraprendere alcuna azione”, ha detto Kirby a Brianna Keeler della CNN su “A New Giorno.” Non è raro che i leader del Congresso si rechino a Taiwan.

“Non dovremmo essere come un paese, non dovremmo essere intimiditi da questa retorica o da quelle potenziali azioni. Questo è un viaggio importante per l’oratore e faremo tutto il possibile per sostenerla”, ha continuato Kirby.

Alla domanda se gli Stati Uniti fossero preparati per le ripercussioni con la Cina durante la visita, Kirby ha affermato che “non vi è alcun cambiamento nella nostra politica. Non vi è alcun cambiamento nella nostra attenzione nel tentativo di mantenere la regione indo-pacifica libera, sicura e aperta”.

La presidente della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti Nancy Pelosi, a sinistra, e il presidente di Singapore Halimah Yacoub si stringono la mano all'Istana Presidential Palace a Singapore, lunedì 1 agosto.
La questione di Taiwan rimane una delle più controverse. Il presidente Joe Biden e il suo omologo cinese Xi Jinping Discutilo a lungo In una telefonata durata due ore e 17 minuti giovedì, mentre le tensioni tra Washington e Pechino sono aumentate.

“La questione di Taiwan è la questione centrale più delicata e importante nelle relazioni sino-americane”, ha affermato l’ambasciatore cinese negli Stati Uniti Qin Gang all’Aspen Security Forum a luglio.

Sebbene Biden abbia affermato pubblicamente che l’esercito americano non crede che sia il momento giusto per Pelosi per visitare Taiwan, non le ha detto direttamente di non andare, secondo due fonti.

Funzionari dell’amministrazione hanno lavorato nelle ultime settimane per informare il presidente della Camera dei pericoli di visitare l’isola autonoma democratica di 24 milioni, anche durante i briefing del Pentagono e di altri funzionari dell’amministrazione. Ma Biden non pensava che fosse il suo posto per dirle che non doveva andare, e ha evitato di commentare pubblicamente il suo viaggio dalla sua dichiarazione iniziale del 21 luglio.

READ  Le forze ucraine si arrendono a Mariupol registrati come prigionieri di guerra

Biden ha detto il mese scorso che l’esercito americano era contrario alla visita di Pelosi a Taiwan, anche se da allora si è rifiutato di rilasciare gli avvertimenti. La Casa Bianca ha detto che tocca al Presidente della Camera dove stai viaggiando.

Tuttavia, il segretario alla Difesa Lloyd Austin ha recentemente affermato di aver discusso di una visita in Asia con Pelosi.

L’amministrazione si prende particolarmente cura della sicurezza di Pelosi quando viaggia all’estero perché è nella linea di successione presidenziale.

I funzionari dell’amministrazione temono che il viaggio di Pelosi arrivi in ​​un momento particolarmente teso, poiché Xi dovrebbe cercare un terzo mandato senza precedenti al prossimo Congresso del Partito Comunista Cinese. I funzionari del partito cinese dovrebbero iniziare a gettare le basi per quel congresso nelle prossime settimane, facendo pressione sulla leadership di Pechino affinché mostri forza.

I funzionari ritengono inoltre che la leadership cinese non sia pienamente consapevole delle dinamiche politiche negli Stati Uniti, portando a malintesi sul significato della possibile visita di Pelosi. I funzionari affermano che la Cina potrebbe confondere la visita di Pelosi con una visita ufficiale dell’amministrazione, poiché lei e Biden sono democratici. I funzionari dell’amministrazione temono che la Cina non separi molto Pelosi e Biden, se non del tutto.

Pelosi è stato a lungo un critico del Partito Comunista Cinese. Ha incontrato gli oppositori pro-democrazia e il Dalai Lama, il leader spirituale tibetano in esilio che rimane una spina nel fianco del governo cinese. Nel 1991, Pelosi ha alzato uno striscione bianco e nero in piazza Tienanmen a Pechino per commemorare le vittime del massacro del 1989, che diceva “Coloro che sono morti per la democrazia”. Negli ultimi anni ha espresso sostegno alle proteste pro-democrazia a Hong Kong.

L’ambasciata cinese negli Stati Uniti si è opposta al previsto viaggio, previsto per aprile prima della pubblicazione dei risultati del test di Pelosi. COVID-19Ha esortato i membri del Congresso a dire al portavoce di non farlo.

“Direi che c’è un’intera stampa dell’ambasciata cinese per scoraggiare un viaggio a Taiwan”, ha detto alla CNN il rappresentante democratico di Washington Rick Larsen, co-presidente del gruppo di lavoro del Congresso USA-Cina. “Semplicemente non credo che ci direbbero cosa fare. Questo era di nuovo il mio messaggio”.

READ  Il bullismo di Putin si ritorce contro quando Finlandia e Svezia si avvicinano all'adesione alla NATO

Liu Bingyu, portavoce dell’ambasciata cinese negli Stati Uniti, ha risposto che il suo ufficio era in “contatti regolari” con i membri del Congresso, compreso Larsen.

Cosa c'è da sapere sulla possibile visita di Pelosi a Taiwan

“Sulla questione di Taiwan, abbiamo preso la nostra posizione in modo forte e chiaro”, ha detto Pingyu. “L’ambasciata sta facendo ogni sforzo per impedire la pace e la stabilità attraverso lo stretto di Taiwan e il danno alle relazioni Cina-USA dalla possibile visita della presidente della Camera Nancy Pelosi a Taiwan”.

“Speriamo di evitare gravi conseguenze”, ha aggiunto. “Questo è nell’interesse comune sia della Cina che degli Stati Uniti”.

Diversi Democratici e Repubblicani al Congresso hanno affermato che Pelosi ha il diritto di recarsi a Taiwan.

“È solo una decisione del presidente Pelosi se recarsi a Taiwan o meno in qualsiasi altro paese”, ha affermato il rappresentante repubblicano dell’Illinois Darren LaHood, controparte del repubblicano Larsen nel gruppo di lavoro USA-Cina. “Nella nostra democrazia – operiamo con rami di governo separati ma uguali”.

“Non è appropriato per i governi stranieri, incluso il governo cinese, tentare di influenzare la capacità o il diritto di viaggiare del Presidente del Parlamento, dei membri del Congresso o di altri funzionari del governo degli Stati Uniti a Taiwan o in qualsiasi altra parte del mondo”, ha aggiunto. .

Altri membri sembravano più cauti riguardo al delicato viaggio diplomatico.

La rappresentante democratica della California Judy Chu, la prima donna cinese-americana eletta al Congresso, ha affermato di “aver sempre sostenuto Taiwan”.

Ma quando gli è stato chiesto se il viaggio a Taiwan ora avrebbe inviato il messaggio sbagliato, Chu ha detto: “Puoi vederla in due modi. Uno è che le relazioni sono molto tese al momento. Ma d’altra parte, puoi dire che forse era quando ha anche bisogno di mostrare forza e sostegno”.

Quando le è stato chiesto il suo parere, ha detto: “Lascio a coloro che prenderanno quella decisione”.

Questa storia è stata aggiornata con ulteriori dettagli lunedì.

Jennifer Hansler, Nectar Gan, Yong Sheung, Hannah Ritchie, Chandelle’s Duster e Betsy Klein della CNN hanno contribuito a questo rapporto.