Luglio 21, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Gli arbitri hanno ammesso un fallo sul drive finale dei 76ers nella sconfitta contro i Clips

Gli arbitri hanno ammesso un fallo sul drive finale dei 76ers nella sconfitta contro i Clips

FILADELFIA – Dopo la vittoria per 108-107 dei Los Angeles Clippers sui Philadelphia 76ers mercoledì sera, il capo squadra Kevin Scott ha dichiarato in un verbale che avrebbe dovuto essere fischiato un fallo sul drive dell'attaccante dei 76ers Kelly Oubre Jr. durante la partita. Gioco finale.

“Nell'ultima giocata a terra, in tempo reale, l'equipaggio ha interpretato quella giocata come un salto verticale del difensore”, ha detto Scott. “Tuttavia, nel videorecensione post partita, abbiamo notato qualche leggera deriva alla sua sinistra da parte del difensore [Paul] “George, avrebbe dovuto essere un errore.”

Il gioco è culminato in un caotico minuto finale di azione che ha visto diverse palle perse, un punt che si è concluso con un salto a due, due costose palle perse dei 76ers, un paio di and-1 della stella dei Clippers Kawhi Leonard e, infine, un drive di Oubre. Ciò ha portato Kahn a sdraiarsi sul pavimento mentre i Clippers festeggiavano un'ambita vittoria, nella prima partita di James Harden a South Philly da quando è stato ceduto.

L'infermiera si è precipitata in tribunale per opporsi alla mancata chiamata e ha dovuto essere trattenuta dai suoi assistenti. Anche Oubre si è tuffato nel mix, indicando ciascuno dei tre arbitri – Scott, JB DeRosa e Brandon Adair – prima che venissero portati via.

“Prima di tutto, la foga del momento”, ha detto Oubre quando gli è stato chiesto delle sue azioni dopo la partita. “È una partita di basket intensa, ovviamente. E non siamo perfetti. Gli arbitri non sono perfetti. Voglio scusarmi per aver perso la calma, perché è qualcosa su cui cerco di lavorare ogni giorno e cerco di rappresentare Dio nel miglior modo possibile, e non è stato così, quindi chiedo solo perdono.”

READ  Gli Yankees si mobilitano per la vittoria dopo un'interferenza "dirompente" chiamata per primo down

“Ma ho visto Coach Nurse arrabbiarsi, e se il nostro allenatore combatterà per noi e andrà là fuori, sono assolutamente a favore. Ma alla fine, non è stato grandioso. Quindi andrò per farlo.” “Prendi qualsiasi rigore che ne deriva e devi andare avanti, ma devo essere un po' migliore.”

Da parte sua, l'infermiera ha ammesso che i 76ers hanno contribuito alla loro morte.

“Bene, sul 104-101 avevamo la palla a bordo campo, [and] Teresa [Maxey] “Egli irrompe nella zona di difesa completamente aperta, scivola e cade, e da questo ottengono un e-1”, ha detto Nurse. “Siamo andati giù e abbiamo segnato. Stanno pressando su tutto il campo e spingendo Kelly fuori limite. “

Ma l’infermiera ha anche detto che alcune delle chiamate tardive avrebbero dovuto andare nella direzione opposta.

“Io sospetto [Oubre] “L'ho presa molto duramente”, ha detto l'infermiera. “L'ho guardato sui nostri computer alcune volte. Ho pensato che fosse sicuramente una connessione, e sicuramente le ultime due o tre connessioni erano collegate e -1 dall'altra parte.”

“Pensavo che fosse sufficiente il contatto per chiamare. [But] È così che vanno le cose a volte.”

Per entrambe le squadre, la fine della partita è stata di disperazione, adatta alla loro partita finale. Philadelphia è ora 13-26 in questa stagione quando gioca senza l'MVP in carica della NBA, Joel Embiid, che continua ad avvicinarsi sempre di più al ritorno dalla sua operazione al menisco laterale sinistro sette settimane fa.

Con questa sconfitta, i 76ers occupano l'ottavo posto nella Eastern Conference, dopo aver perso l'opportunità di sostituire gli Indiana Pacers al sesto posto, che mercoledì hanno perso contro Chicago.

READ  Markev Morris è tornato agli Heat, 4 mesi dopo l'infortunio di Nikola Jokic

«Continuo a dire la stessa cosa», disse Maxie. “So che ogni volta che scendiamo in campo cerchiamo di vincere, ma se riusciamo a riportare indietro Big Fella, dobbiamo solo andare nella giusta direzione. Sento che chiunque affronteremo arriverà il momento dei playoff o qualunque sia la situazione È. Sento che abbiamo una grande opportunità e una grande opportunità con lui nella nostra squadra.

“Quindi noi, gli altri ragazzi, dobbiamo andare nella giusta direzione, fare tutte le piccole cose ed andare là fuori e giocare davvero duro in difesa e giocare nel modo giusto, così quando tornerà, potremo andare avanti”. “.

Nel frattempo, i Clippers venivano da due sconfitte casalinghe contro 76ers e Pacers e mercoledì hanno iniziato un viaggio di quattro partite sulla costa orientale, coinvolti in un duello aereo non solo per l'attuale posto n. 4 in Occidente ma anche per una coppia. Delle partite prima dei luoghi di gioco.

Tutto ha messo in ombra la prima partita di Harden a Filadelfia dopo lo scambio, dove il futuro Hall of Famer ha chiuso con 16 punti e 14 assist in 39 minuti. È stato fischiato durante le presentazioni e nel primo quarto, ma con il passare della partita, il suo ritorno è passato in secondo piano in quella che è diventata una partita competitiva dal finale frenetico.

“Me lo aspettavo”, ha detto Harden della reazione. “Non so davvero cosa sia, ma me lo aspettavo.

“Questo è il punto. Non so perché abbiano fischiato.”