Agosto 14, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

BP chiude la partnership con la compagnia energetica russa Rosneft

BP chiude la partnership con la compagnia energetica russa Rosneft

Il gigante petrolifero BP ha annunciato domenica che sta perdendo la sua partecipazione nella compagnia energetica russa Rosneft, l’ultima rottura privata dei legami con la Russia mentre la superpotenza globale invade la vicina Ucraina.

BP, che detiene una partecipazione del 19,75% in Rosneft dal 2013, ha anche affermato che il suo amministratore delegato, Bernard Looney, si dimetterà dal consiglio di amministrazione della società russa, con effetto immediato. Anche Bob Dudley, l’ex amministratore delegato di BP, si dimetterà dal consiglio di amministrazione di Rosneft.

Con l’invasione russa dell’Ucraina, i prezzi del petrolio “diminuiranno”: l’ex operatore di oleodotti KEYSTONE

“Sono convinto che le decisioni che abbiamo preso come consiglio di amministrazione non solo siano la cosa giusta da fare, ma siano nell’interesse a lungo termine di BP”, ha affermato Looney in una nota. “La nostra priorità immediata è prenderci cura delle nostre grandi persone nella regione e faremo tutto il possibile per sostenerle”.

La società ha citato esplicitamente l’attacco russo in corso all’Ucraina come motivo dell’interruzione.

I soldati ucraini siedono in cima a veicoli corazzati per il trasporto di personale che viaggiano su una strada nella regione di Donetsk, nell’Ucraina orientale, giovedì 24 febbraio 2022. Giovedì 24 febbraio 2022 il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato un’operazione militare in Ucraina e ha avvertito un altro paese.

“L’attacco della Russia all’Ucraina è un atto di aggressione con tragiche conseguenze in tutta la regione”, ha affermato il presidente della BP Helge Lund. “BP è in Russia da più di 30 anni, lavorando con illustri colleghi russi. Tuttavia, questa azione militare rappresenta un cambiamento fondamentale”.

READ  Gli striscioni "tipping" per bambini, la visione dopo le 22:00 è vietata in Cina

Porta la tua attività FOX in movimento facendo clic qui

BP ha anche riconosciuto che le relazioni con Rosneft, una società gestita dal governo, hanno beneficiato direttamente il governo russo.

Una vista generale dell’impianto di lavorazione del petrolio nel giacimento petrolifero di Yarkta, di proprietà della Irkutsk Oil Company, nella regione di Irkutsk, Russia, 10 marzo 2019. Foto scattata il 10 marzo 2019. REUTERS/Vassily Fedosenko (Foto Reuters/Vassily Fedosenko/Reuters)

“Non possiamo più sostenere i rappresentanti della BP che assumono un ruolo nel consiglio di amministrazione di Rosneft”, ha affermato Lund. “La proprietà di Rosneft non è più allineata con l’attività e la strategia di BP, e ora è decisione del Consiglio di rinunciare alla partecipazione di BP in Rosneft. Il Consiglio di BP ritiene che queste decisioni siano nel migliore interesse a lungo termine di tutti i nostri azionisti”.

CLICCA QUI PER LEGGERE DI PIÙ SUL BUSINESS FOX

Domenica Kwasi Quarting, ministro britannico per gli affari e l’energia, ha elogiato la mossa di BP in un tweet.

“L’invasione russa non provocata dell’Ucraina dovrebbe servire da campanello d’allarme per le società britanniche con interessi commerciali nella Russia di Putin”, ha affermato.