Settembre 28, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Azioni la prossima settimana: l'invasione dell'Ucraina ha cambiato tutto a Wall Street

Azioni la prossima settimana: l’invasione dell’Ucraina ha cambiato tutto a Wall Street

“Penso che l’invasione russa dell’Ucraina rappresenti nientemeno che un allontanamento dall’ordine globale in gran parte dominato dagli Stati Uniti e dall’Occidente che ha prevalso dalla caduta del muro di Berlino”, ha affermato Michael Strubek, chief global investment officer di Credit Svizzera. In una nota ai clienti venerdì.

Prima che le truppe russe sbarcassero in Ucraina, scoppiò la scintilla punire le sanzioni Tra i paesi scioccati in Occidente, la preoccupazione principale di Wall Street non era con Putin, ma con il presidente della Federal Reserve Jerome Powell.

Ciò che la Fed farà dopo per frenare l’inflazione, che è aumentata al tasso più veloce degli ultimi decenni, è stato oggetto di feroci speculazioni. Sempre più spesso, i trader si stanno preparando affinché la Federal Reserve alzi in modo aggressivo i tassi di interesse dal minimo e inizi a ridurre le dimensioni del suo enorme bilancio, che ha creato per sostenere l’economia durante la pandemia.

Governatore Christopher Waller giovedi Avere il caso di un aumento potenziale eccessivo di 0,5 punti percentuali a marzo”, afferma [policymakers’] La determinazione ad affrontare l’inflazione elevata non dovrebbe essere messa in dubbio”.

Ma anche questa decisione potrebbe essere influenzata da ciò che sta accadendo ora in Ucraina.

Waller ha continuato: “È possibile che lo stato del mondo sarà diverso sulla scia dell’attacco all’Ucraina, e ciò potrebbe significare che è appropriato un inasprimento più moderato, ma non è ancora chiaro”.

Da un lato, l’inflazione Si prevede un aumento nel breve termine Come risultato dell’invasione, che ha fatto aumentare i prezzi dell’energia e sconvolto il mercato dei principali prodotti agricoli come grano e mais. D’altra parte, la Fed non vuole aumentare i tassi di interesse troppo rapidamente e causare una recessione.

“Li metterebbe in una posizione leggermente più imbarazzante”, ha affermato Lee Ben-May, direttore della ricerca macro globale presso Oxford Economics.

READ  Le azioni statunitensi salgono dopo una dura settimana di negoziazione

Tuttavia, secondo Strubik, ciò che è cambiato quando la Russia ha invaso l’Ucraina va ben oltre la Federal Reserve.

“Il presidente russo Vladimir Putin intende riposizionare la Russia come un paese forte la cui forza dipende dalle sue risorse energetiche e di materie prime, nonché dal suo esercito”, ha affermato. È probabile che ciò abbia importanti implicazioni per gli accordi di sicurezza in Europa e nel mondo.

Inoltre, ha proseguito Strobek, altre potenze mondiali come la Cina stanno osservando da vicino come si sta sviluppando il conflitto e come sta reagendo l’Occidente.

“Ora ci stiamo muovendo in un nuovo mondo multipolare”, ha detto.

Ciò significa che gli investitori dovranno pensare in modo diverso su come impiegare le proprie risorse.

“Con l’alba di un nuovo ordine mondiale, gli investitori devono scegliere attentamente le proprie asset allocation”, ha affermato Strubek. “I processi di investimento sistematici e solidi e le procedure di due diligence pre-investimento diventeranno ancora più importanti. Gli investimenti attivi diventeranno ancora più importanti dato il potenziale di trasformare gli sviluppi economici, politici e sociali nelle singole regioni”.

Le sanzioni contro la Russia potrebbero colpire queste società occidentali

Le società internazionali con una grande presenza in Russia si stanno preparando a ulteriori sanzioni dai paesi occidentali.

La Russia ha già pagato un prezzo per la sua aggressione. I mercati azionari e valutari del paese sono crollati la scorsa settimana dopo che Putin ha ordinato alle truppe di entrare in Ucraina.

Le sanzioni sono state intensificate dagli Stati Uniti e dai paesi europei con i leader dei paesi occidentali che hanno condannato le azioni della Russia. Giovedì Putin ha avvertito gli uomini d’affari russi che si aspettava più “restrizioni” all’economia, ma ha invitato gli uomini d’affari ad agire “in solidarietà” con il governo.

Ecco alcune aziende occidentali che può essere disturbato.

BP: La compagnia petrolifera britannica BP è il più grande investitore straniero della Russia con una partecipazione del 19,75% nella compagnia petrolifera nazionale del paese Rosneft. Possiede anche partecipazioni in molti altri progetti di petrolio e gas in Russia.

READ  Le azioni salgono prima del discorso di Powell Jackson Hole

Danone: Il produttore francese di yogurt Danone controlla il marchio lattiero-caseario russo Prostokvanhino e ottiene il 6% di tutte le vendite dal paese.

Exxon Mobile: Il colosso petrolifero americano ha più di 1.000 dipendenti in Russia ed è presente nel Paese da più di 25 anni. La sua controllata Exxon Neftegas Limited possiede una partecipazione del 30% in Sakhalin-1, un enorme progetto di petrolio e gas naturale situato al largo dell’isola di Sakhalin nell’Estremo Oriente russo. Ha gestito il progetto dal 1995 per conto di un consorzio che comprende partner giapponesi e indiani, oltre a due filiali Rosneft.

McDonald’s: La catena di hamburger ha classificato la Russia come un mercato in forte crescita e ha continuato ad aprire sedi lì negli ultimi dieci anni.

Mondelez: Il produttore e proprietario di Oreo Cadbury è diventato il principale produttore di cioccolato russo nel 2018.

prossimo

Lunedì: Dati sul PIL dell’India; Guadagni della Lordstown Motors Corporation, Groupon (GRPN)E il HP (HP)E il Smile Direct Club (DSC) E il Zoom video (ZM)
Martedì: dati sulla produzione di Stati Uniti e Cina; guadagni da Zona automatica (AZO)Baidu Pizza di Domino (Domix)E il Marchi ospiti (TWNK)JM fumatore, kohl (KSS)E il mirare (TGT)E il Intrattenimento AMC (AMC) E il forza vendita (CR)
Mercoledì: Dati sull’inflazione europea. guadagni da Abercrombie and fitch (ANF)E il Cenare marche (DI)E il albero del dollaro (DLTR)Fiocco di neve e Victoria’s Secret
Giovedi: Indice ISM non manifatturiero; guadagni da miglior acquisto (BBY)Weibo costco (costo) E il spacco (GPS)

Venerdì: Rapporto sul lavoro negli Stati Uniti