Luglio 15, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Una faida familiare per uno spot cinematografico di Disney World finisce in una scazzottata, divieto

Una faida familiare per uno spot cinematografico di Disney World finisce in una scazzottata, divieto

Lunedì è scoppiata una rissa al Walt Disney World per una foto di famiglia. Sfortunatamente, nessuno brandiva una spada laser.

Quando il parco ha deciso di mettere un cartello per celebrare “100 anni di paese delle meraviglie”, probabilmente non si aspettava che ispirasse una scazzottata. Due ospiti sono stati banditi da Walt Disney World il 15 maggio dopo che è scoppiata una rissa davanti all’insegna del Centenario. È iniziato intorno alle 14:30, quando l’ufficio dello sceriffo della contea di Orange ha risposto a una chiamata sulla situazione della batteria, ha detto un portavoce a SFGATE.

Una famiglia stava cercando di scattare una foto davanti allo striscione del Centenario nel parco del Magic Kingdom quando una famiglia più numerosa si è avvicinata a quella che era già lì. L’OCSO ha detto che un membro della prima famiglia ha detto alla famiglia più numerosa di spostarsi in modo che potessero scattare una foto, ma poi un membro della famiglia più numerosa ha dato un pugno in faccia a un membro della prima famiglia.

Dopo l’alterco, sui social media sono circolati diversi video della rissa. Tuttavia, l’OCSO ha affermato di non poter confermare se i video provenissero dall’alterco.

Una delle vittime della batteria ha ricevuto cure per le ferite riportate sul posto. La polizia non ha effettuato arresti, poiché la famiglia più giovane si è rifiutata di sporgere denuncia.

READ  Dopo una pausa di 13 anni, chi suonerà all'HFStival della capitale?

Tuttavia, a due membri della famiglia allargata coinvolti nella rissa è stato negato l’ingresso al parco e “la proprietà è stata violata”, ha detto l’OCSO.

Walt Disney World proibisce l’uso di parolacce e “impegnarsi in comportamenti non sicuri, illegali, dirompenti o offensivi”, secondo Regole del giardino. La società non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.