Giugno 28, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Tesla citato in giudizio da ex dipendenti per "licenziamenti di massa"

Tesla citato in giudizio da ex dipendenti per “licenziamenti di massa”

Un’immagine del logo Tesla a Los Angeles, California, USA, 12 gennaio 2018. REUTERS/Lucy Nicholson/file Photo

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

20 giugno (Reuters) – L’ex azienda Tesla (TSLA.O) I dipendenti hanno citato in giudizio la società americana di auto elettriche, sostenendo che la sua decisione di attuare un “licenziamento di massa” ha violato la legge federale perché la società non ha notificato in anticipo la riduzione dei posti di lavoro.

La causa è stata intentata domenica in Texas da due lavoratori che hanno affermato di aver licenziato il lavoro nel gigantesco stabilimento di Tesla a Sparks, in Nevada, a giugno. Secondo la causa, più di 500 dipendenti dello stabilimento del Nevada sono stati licenziati.

I lavoratori affermano che la società non ha rispettato le leggi federali sui licenziamenti di massa che richiedono un periodo di preavviso di 60 giorni ai sensi del Workers Retraining Amendment and Notice Act, secondo la causa.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Stanno cercando lo status di class action per tutti gli ex dipendenti Tesla negli Stati Uniti che sono stati licenziati a maggio o giugno senza preavviso.

“Tesla ha semplicemente informato i dipendenti che il loro licenziamento avrà effetto immediato”, si legge nel reclamo.

Tesla, che non ha commentato il numero dei licenziamenti, non ha subito commentato le richieste di commento sulla querela.

Musk, la persona più ricca del mondo, ha detto all’inizio di questo mese di avere “una pessima sensazione” sull’economia e che Tesla aveva bisogno di tagliare il personale di circa il 10%, secondo un’e-mail vista da Reuters. Leggi di più

READ  Twitter illumina Taco Bell nella seconda scomparsa della pizza messicana

Secondo pubblicazioni e interviste online con Reuters, più di 20 persone che si sono identificate come dipendenti Tesla hanno dichiarato di aver licenziato, lasciato il lavoro o licenziato il loro incarico questo mese. Leggi di più

La causa, intentata da John Lynch e Daxton Hartsfield, che sono stati licenziati rispettivamente il 10 e il 15 giugno, chiede salari e benefici per il periodo di preavviso di 60 giorni.

“È assolutamente spaventoso che Tesla stia palesemente violando il diritto federale del lavoro licenziando così tanti lavoratori senza il preavviso richiesto”, ha detto a Reuters Shannon Lees Riordan, un avvocato che rappresenta i lavoratori.

Tesla sta offrendo ad alcuni dipendenti solo una settimana di licenziamento, ha affermato, aggiungendo che sta preparando un’ordinanza del tribunale di emergenza per cercare di impedire a Tesla di provare a far rilasciare i dipendenti in cambio di una sola settimana di licenziamento.

La causa è stata intentata presso il tribunale distrettuale degli Stati Uniti, nel distretto occidentale del Texas.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Rapporti aggiuntivi di Akriti Sharma a Bengaluru e Hyungu Jin a San Francisco; Montaggio di Richard Boleyn

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.