Febbraio 24, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Russini: Quello che ho sentito su Mike Vrabel, gli Steelers, i Chiefs e altro nella settimana 12 della NFL

Russini: Quello che ho sentito su Mike Vrabel, gli Steelers, i Chiefs e altro nella settimana 12 della NFL

I fan frustrati dei New England Patriots possono smettere di sperare che il proprietario Robert Kraft scambi con il Tennessee e sostituisca l’allenatore Bill Belichick con il suo ex giocatore Mike Vrabel.

Ciò non accade.

I fan arrabbiati dei Tennessee Titans possono smettere di sperare che la proprietaria Amy Adams Strunk licenzi Vrabel.

Ciò non accade.

Sulla base di molteplici conversazioni con funzionari di alto livello dei Titans, il franchise crede fortemente e collettivamente di avere l’allenatore giusto per il successo a lungo termine.

La leadership dei Giants è contenta della perdita adesso? No. Chi è? Ma sono pienamente consapevoli che le fondamenta e l’identità di questa squadra riflettono il loro allenatore. Lo fa a modo suo e fa credere ai suoi giocatori che quella è la strada.

Di recente, l’allenatore dell’anno AP 2021 ha risposto alle domande dei giornalisti locali sulla sua situazione lavorativa ed è stato fermamente convinto di essere più interessato a far giocare meglio la sua squadra. Ha aggiunto: “Non sto cercando di preoccuparmi di questo”. “Sono molto concentrato su questi giocatori. Mi fa male per loro. Ho giocato per 14 anni, ho vinto alcune partite, vinto alcuni campionati. Sono deluso per questi giocatori”.

Mentre i Giants stanno ancora cercando di capire se il quarterback esordiente Will Levis sarà il quarterback del futuro, la visione più chiara che questa squadra ha è chi sarà il loro leader negli anni a venire. Pronto, fisso, fragile.

Se sei nato nel 1941, hai 82 anni. Se stai leggendo questo, Dio ti benedica. Se non hai 82 anni, magari condividi un pasto con alcune persone di quella fascia d’età durante le festività natalizie. (Le mie nonne hanno 94 e 90 anni e guidano ancora! Anche meglio di mio marito.)

Ad ogni modo, il 1941 fu anche l’ultima volta che gli Steelers cambiarono allenatore a metà stagione prima di questa settimana, quando licenziarono il coordinatore offensivo Matt Canada. Per settimane, i giocatori degli Steelers hanno espresso le loro frustrazioni dietro le quinte e davanti alle telecamere della rete. L’organizzazione è stata coerente e unificata per tutto settembre e ottobre nel mantenere il coordinatore in carica. Il Canada è stato amato in campo, ma i risultati in attacco no.

L’allenatore Mike Tomlin ha avuto numerose discussioni con lo staff, incluso il suo capo, il proprietario degli Steelers Art Rooney, prima di informare il Canada della sua uscita dopo tre stagioni di gioco. Fonti del team mi hanno detto che la decisione è stata in realtà di Tomlin. Sebbene il proprietario abbia ascoltato e supportato l’allenatore, non è mai stato diretto o costretto a fare un cambiamento. (Il mio collega Mike DeFabo ha fatto un ottimo lavoro fornendo una sequenza temporale di come siamo arrivati ​​​​qui.)

READ  Reclutamento del college football: programma del giorno della firma nazionale 2022, tempi di annuncio chiave, previsioni, scelte

Il gioco della giornata andrà all’allenatore dei quarterback Mike Sullivan, che è stato il coordinatore offensivo dei Tampa Bay Buccaneers dal 2012-2013 e dei New York Giants dal 2016-17. Poi c’è l’allenatore dei running back Eddie Faulkner, e mi è stato detto che c’è una vera eccitazione da parte degli Steelers nel dargli la possibilità di correre e coordinare l’attacco per tutta la settimana.

Il cambiamento a volte fa bene. Guarda le bollette. Guarda i Raider. Tuttavia, il cambiamento più significativo per gli Steelers deve essere il gioco del quarterback Kenny Pickett.

Prossima fermata per Shaq Leonard

L’ex linebacker dei Colts ha ottenuto le deroghe mercoledì e ora è un free agent e, secondo diverse fonti della lega, ha delle opzioni. Leonard ha trascorso le ultime stagioni a Indy dopo aver firmato un contratto quinquennale da 98,25 milioni di dollari nel 2021, ma in seguito gli infortuni lo hanno ostacolato. Ora squadre ancora in lizza come Eagles, Cowboys, Vikings e altre stanno “raccogliendo informazioni” su di lui. Una fonte della lega ha detto che Leonard potrebbe prendersi il suo tempo per prendere una decisione.

Secondo una fonte della squadra, Justin Jefferson non dovrebbe giocare il Monday Night Football nella settimana 12 contro i Bears a causa del suo infortunio al tendine del ginocchio. I Vikings non rimetteranno in campo i loro migliori giocatori nonostante siano ai playoff. Tutto ciò ha senso perché darà al destinatario due settimane extra di riposo dall’azione di gioco, grazie alla presenza dei Vichinghi nella settimana 13.

Restare fuori lunedì significa che Jefferson tornerà il 10 dicembre contro Las Vegas. Ricorda, non ha firmato un prolungamento del contratto in questa stagione, qualcosa che entrambe le parti sperano di realizzare dopo questa stagione.

READ  La squadra femminile del Marocco ha già vinto

Nessun problema con Swift

Rigori, down e palle perse frenavano i Kansas City Chiefs. Non Taylor Swift. C’è stata una tempesta di tifosi preoccupati per il fumble di Travis Kelce nella zona rossa lunedì sera contro gli Eagles. Va bene, ma non ha niente a che fare con la sua fidanzata mega star. Queste non sono informazioni prive di fonte, è solo buon senso.

In effetti, ho parlato con i Chiefs dopo il viaggio d’addio di Kelce in Argentina. Ha volato diverse ore avanti e indietro per vederla esibirsi di persona. Quando la squadra è tornata all’edificio lunedì, lo è stato anche Kelce. Non era in ritardo né distratto. Era in anticipo di ore, in effetti. Quindi smettiamola con la teoria del “gli piace essere bravo a calcio”.

La verità è che la star non ha giocato al meglio nelle ultime settimane. Nemmeno la squadra lo ha fatto. Allora cosa fanno i capi? Non possono uscire e trovare un giocatore tipo AJ Brown per strada o convincere Megatron a lasciare la pensione. Una fonte della squadra ha detto che l’allenatore Andy Reid ha ammesso che la squadra ha dovuto riprendersi nel secondo tempo e, dietro le quinte, i Chiefs stavano esplorando se stessi. Lo staff tecnico pensa a come mettere i migliori giocatori nelle migliori posizioni. Esaminano gli aggiustamenti della copertura con i giocatori più giovani in modo che possano giocare velocemente e non debbano pensare.

L’edificio non incolpa il roster o la mancanza di talento in alcune posizioni, ma piuttosto guarda a situazioni come i primi due drive del secondo tempo contro i Dolphins e gli Eagles che sono stati rovinati dai rigori. I Chiefs sono concentrati sull’eliminazione delle ferite autoinflitte che impedirebbero ai campioni in carica del Super Bowl di avere la possibilità di difendere effettivamente il loro campionato a Las Vegas.

I Ravens non fanno affidamento esclusivamente su Isaiah, che potrebbe potenzialmente compensare la perdita di Mark Andrews. (Jessica Rapfogel/USA Today)

No Mark Andrews, nessun problema… quest’anno

Cerchiamo di essere chiari. Non c’è alcun sostituto per Mark Andrews, e il tight end dei Baltimore Ravens probabilmente finirà l’anno con un grave infortunio alla caviglia. Verrà sottoposto a un intervento chirurgico e, secondo i Ravens, c’è una “possibilità esterna” che ritorni ai playoff. Probabilmente interverrà il compagno tight end Isaiah, perfetto per l’attacco di Todd Monken.

READ  Andrew Benentende e Whit Merrifield tra i 10 giocatori non vaccinati dei Kansas City Royals nella serie Toronto Blue Jays

Ora, vedrai le stesse commedie fuori copione da Mahomes a Kelce? Probabilmente no. È un obiettivo alto, ma probabilmente ha dimostrato di poter aprirsi ed essere un affidabile ricevitore di passaggi. Mentre i giocatori dei Ravens hanno chiarito quanto siano tristi per aver perso il loro principale obiettivo offensivo in Andrews, Baltimora è aiutata dal suo investimento fuori stagione nella posizione di ricevitore largo. I Ravens hanno quattro scelte al primo turno nel corpo ricevente che una volta aiutavano a togliere pressione ad Andrews e ora sono preziose armi iniziali.

Mentre stavo indagando sullo stato della squadra in seguito alle notizie di Andrews, una fonte dei Ravens mi ha detto che dovremmo essere interessati alla parte difensiva Justin Madubuike. Guida la squadra con 9,5 licenziamenti a sei partite dalla fine della stagione regolare. I Ravens non avevano un giocatore che raggiungesse i licenziamenti a doppia cifra da quando Terrell Suggs superò la soglia dei 10 licenziamenti nel 2017. Ha terminato con 11.

Attualmente guadagna solo 2,7 milioni di dollari con Baltimora, il 26enne sta avendo una stagione di successo e raggiungerà il mercato aperto la prossima offseason. In altre parole, Madubuike sta per ottenere un grande guadagno. Anche Baltimora vuole provare a trattenerlo.

Grazie!

Volevo cogliere l’occasione per ringraziarti, lettore. Apprezzo che tu abbia dedicato del tempo a leggere la mia nuova rubrica in questa stagione calcistica. Sono stati i tre mesi più appaganti e divertenti della mia carriera come reporter della NFL. Probabilmente non sai molto dei giornalisti che leggi o delle persone che lavorano instancabilmente per modificare il nostro lavoro L’atleta, ma ho scoperto che la parte migliore di questo lavoro è l’impegno del team per garantire che la migliore copertura sportiva sia facile da trovare, facile da leggere e da ricordare. Godetevi il tempo insieme mentre molti di noi coprono il miglior sport del mondo. Inoltre, un veloce ringraziamento alla mia famiglia per il loro amore incondizionato e la loro pazienza. -Diana

(Immagine in alto: Justin K. Aller/Getty Images)


“The Football 100”, la classifica definitiva dei 100 più grandi giocatori della NFL di tutti i tempi, è ora in vendita. Chiedi Qui.