Luglio 13, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Pita Edu: il ministro della povertà della Nigeria ha sospeso i soldi sul conto bancario personale

Pita Edu: il ministro della povertà della Nigeria ha sospeso i soldi sul conto bancario personale

  • Di Mansur Abubakar ad Abuja e Wedele Chibilushi a Londra
  • notizie della BBC

Fonte immagine, Immagini Getty

Commenta la foto,

La dottoressa Bita Edu è il ministro più giovane nel gabinetto del presidente Bola Tinubu

Il presidente nigeriano ha sospeso un ministro per le accuse secondo cui oltre 585 milioni di naira (640.000 dollari) di denaro pubblico sarebbero stati trasferiti su un conto bancario personale.

Il ministro degli Affari umanitari e della riduzione della povertà, Bita Edu, è stato sospeso lunedì a seguito dell'indignazione pubblica per lo scandalo.

Una dichiarazione dell’ufficio del presidente Bola Tinubu afferma di aver ordinato un’indagine sul ministero del dottor Edo.

Il dottor Ido ha negato qualsiasi addebito.

Il suo ufficio ha detto di aver approvato il trasferimento su un conto personale, che non è a suo nome, ma ha detto che era per “implementare sovvenzioni per i gruppi vulnerabili”.

Il dottor Edo, 37 anni, è il ministro più giovane nel gabinetto del presidente Tinubu ed è considerato uno stretto alleato del presidente.

La sospensione di un ministro è una rarità in Nigeria: il dottor Edo è il primo a perdere la sua posizione da quando il presidente Tinubu è entrato in carica nel maggio dello scorso anno.

Il suo predecessore, Muhammadu Buhari, ha licenziato solo due ministri durante il suo mandato di otto anni.

La settimana scorsa, i media locali hanno riferito di un documento trapelato che mostrava presumibilmente il dottor Edu che istruiva un alto funzionario del tesoro a trasferire denaro sul conto personale di Bridget Onyilu, la contabile dell'Iniziativa governativa per i gruppi vulnerabili.

Le notizie secondo cui il dottor Eddo avrebbe richiesto che il denaro fosse trasferito su un conto personale, piuttosto che su un conto governativo, hanno suscitato indignazione.

Domenica Tinubu ha chiesto un'indagine sul trasferimento.

In una dichiarazione rilasciata lunedì si afferma che aveva chiesto alla Commissione per i crimini economici e finanziari (EFCC) di condurre “un’indagine approfondita su tutti gli aspetti delle transazioni finanziarie che coinvolgono il Ministero federale degli affari umanitari e della riduzione della povertà”.

Il signor Tinubu ha chiesto al dottor Edu di impegnarsi nelle indagini. Ha anche chiesto la riforma delle istituzioni governative che amministrano i Programmi nazionali di investimento sociale (NSIP) – iniziative come la Sovvenzione per i gruppi vulnerabili volti a contrastare la povertà – sottolineando la necessità di “ripristinare la fiducia pubblica perduta”.

Report aggiuntivi di Chris Ewokore ad Abuja

Potrebbe interessarti anche:

READ  Alexei Navalny: La folla canta di sfida mentre saluta Navalny