Maggio 25, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Konstantin Gabov e Sergey Karelin: due giornalisti russi arrestati con l'accusa di “estremismo” e accusati di collaborare con il gruppo di Navalny

Konstantin Gabov e Sergey Karelin: due giornalisti russi arrestati con l'accusa di “estremismo” e accusati di collaborare con il gruppo di Navalny

Bollettino della Corte di Mosca, AP

I giornalisti Konstantin Gabov (a sinistra) e Sergei Karelin (a destra) sono stati arrestati in Russia durante il fine settimana.



CNN

Un paio di russo I giornalisti sono stati arrestati con l'accusa di “estremismo” e sono accusati di aver collaborato con un gruppo fondato dal defunto politico dell'opposizione russa Alexei Navalny.

Konstantin Gabov e Sergei Karelin sono accusati di produrre contenuti per il popolare canale YouTube di Navalny, “NavalnyLIVE”, che pubblica video che indagano sulla corruzione al Cremlino che hanno raccolto milioni di visualizzazioni.

Le autorità russe hanno incluso Navalny nell'elenco delle sanzioni È morto in una prigione artica a febbraioHa descritto le sue organizzazioni come “estremiste”. I membri della sua squadra sono stati precedentemente imprigionati e molti vivono in esilio.

Il servizio stampa del tribunale distrettuale Basmanny di Mosca ha affermato che Gabov è stato coinvolto nella “preparazione di materiale fotografico e video” per il canale YouTube. È stato arrestato sabato e resterà in custodia fino al 27 giugno.

La corte ha affermato che Gabov lavora come produttore per l'agenzia di stampa Reuters, che ha continuato a lavorare in Russia da quando Mosca ha avviato il suo lavoro Invasione dell'Ucraina Nel febbraio 2022 la CNN ha chiesto a Reuters un commento.

AP

Il giornalista Sergei Karelin appare in tribunale nella regione russa di Murmansk, il 27 aprile 2024.

Karlin è stata arrestata sabato nella regione di Murmansk, nel nord-ovest della Russia, e accusata di “partecipazione a un'organizzazione estremista”. In precedenza ha lavorato per numerosi media tra cui l’Associated Press (AP) e la pubblicazione tedesca Deutsche Welle (DW), fino a quando DW è stato bandito in Russia nel 2022.

READ  L'armatura ucraina penetrò nella prima delle tre trincee russe

Una foto di AP mostrava Karelin, che ha la doppia cittadinanza russa e israeliana, seduto in una gabbia di vetro in un tribunale di Murmansk sabato.

L'arresto di lunedì avviene nel contesto di una crescente repressione in Russia contro giornalisti e critici del Cremlino, mentre il presidente Vladimir Putin ha cercato di soffocare il dissenso in modo più aggressivo rispetto a prima dell'invasione dell'Ucraina.

Giornalista di Forbes Sergej Mingazov Anche Putin è stato messo agli arresti domiciliari sabato dopo essere stato arrestato con l'accusa di aver diffuso notizie false sull'esercito russo, ha riferito l'agenzia di stampa ufficiale RIA Novosti.

Navalny era il più forte oppositore politico di Putin prima della sua morte in una colonia penale, dove stava scontando una pena detentiva di oltre 30 anni con l'accusa di estremismo. La famiglia e i sostenitori di Navalny hanno accusato Putin di essere responsabile della sua morte, cosa che il Cremlino ha respinto.