Febbraio 21, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Le immagini di Gaza mostrano soldati israeliani che trattengono dozzine di uomini a cui sono state spogliate le mutande

Le immagini di Gaza mostrano soldati israeliani che trattengono dozzine di uomini a cui sono state spogliate le mutande

Ottenuto dalla CNN

Le foto di Gaza circolate sui social media giovedì hanno mostrato un arresto di massa da parte dell’esercito israeliano di uomini che sono stati costretti a spogliarsi fino alle mutande, inginocchiarsi per strada, bendati e collocati nella stiva di un veicolo militare.


Gerusalemme
CNN

Le foto di Gaza circolate sui social media giovedì hanno mostrato un arresto di massa da parte dell’esercito israeliano di uomini costretti a spogliarsi fino alle mutande, inginocchiarsi per strada, indossare bende e metterli nel pianale di carico di un veicolo militare.

Le circostanze esatte e le date degli arresti non sono chiare, ma l’identità di alcuni detenuti è stata confermata da colleghi o familiari.

Almeno alcuni degli uomini sono civili senza alcuna affiliazione nota con gruppi armati, secondo una conversazione della CNN con un parente e una dichiarazione di uno dei loro datori di lavoro, una rete di notizie.

IL L’Osservatorio euromediterraneo per i diritti umani ha pubblicato la foto di uno dei detenuti Secondo una dichiarazione pubblicata giovedì sul suo sito web “L’esercito di occupazione israeliano ha arrestato dozzine di civili palestinesi e li ha gravemente maltrattati”.

L’Euro-Med Monitor ha affermato: “L’Osservatorio euromediterraneo ha ricevuto rapporti che indicano che le forze di occupazione israeliane hanno lanciato campagne di arresti casuali e arbitrari contro gli sfollati, tra cui medici, accademici, giornalisti e anziani”.

L’esercito israeliano non ha risposto alla richiesta della CNN di commentare le foto. La CNN ha identificato la posizione geografica di alcune immagini a Beit Lahia, a nord di Gaza City.

I media israeliani, senza citare la fonte, hanno dipinto le foto come una resa ai membri di Hamas. Un giornalista ha chiesto al portavoce dell’esercito israeliano, ammiraglio Daniel Hagari, informazioni sulle foto durante una conferenza stampa giovedì, dicendo: “Abbiamo visto le foto di molti prigionieri, terroristi di Hamas, che sono stati arrestati dall’esercito israeliano durante la manovra di terra”.

READ  La Germania arresta un iraniano sospettato di aver pianificato un attacco terroristico

Hajjari ha affermato che nella lotta contro Hamas “coloro che rimangono nell’area se ne vanno gradualmente”.

Ha detto: “Stiamo indagando e verificando chi ha legami con Hamas e chi no”. “Li arrestiamo tutti e li interroghiamo. Continueremo a smantellare ognuna di quelle roccaforti finché non avremo finito.”

Ottenuto dalla CNN

Gli uomini possono essere visti nel pianale di carico di un veicolo militare.

Il canale Al-Araby Al-Jadeed ha detto in una dichiarazione giovedì che uno dei suoi corrispondenti e alcuni membri della sua famiglia erano tra le persone arrestate in relazione all’incidente apparso nelle immagini.

Oggi, giovedì, le forze di occupazione israeliane hanno arrestato il giornalista e direttore dell’ufficio “Al-Araby Al-Jadeed” a Gaza, collega Diaa Al-Kahlot, di Market Street a Beit Lahia, insieme a un gruppo di suoi fratelli, parenti e amanti. Al-Araby Al-Jadeed ha scritto che altri civili.

“L’occupazione ha deliberatamente costretto gli abitanti di Gaza a togliersi i vestiti, li ha perquisiti e li ha insultati quando sono stati arrestati, prima di portarli verso una destinazione sconosciuta, secondo quanto ci hanno detto le persone presenti. Sono state diffuse immagini e videoclip che mostrano i soldati dell’occupazione che arrestano dozzine di residenti di Gaza in modo criminale e umiliante.

Hossam Kanafani, redattore capo di Al-Araby Al-Jadeed, ha affermato in un comunicato che Al-Kahlot e la sua famiglia sono ancora dispersi.

Kanafani ha dichiarato: “Faremo ogni sforzo, in collaborazione con le istituzioni e le organizzazioni internazionali interessate ai diritti e alle libertà dei giornalisti nel mondo, per determinare dove si trova il nostro collega Diaa e rilasciarlo il prima possibile”.

La CNN ha parlato con un parente degli altri detenuti, Hani Al-Madhoun, dalla sua casa negli Stati Uniti.

READ  Il re britannico Carlo III è stato ricoverato in ospedale per ricevere un trattamento programmato per un ingrossamento della prostata

Al-Madhoun ha detto alla CNN: “Le forze israeliane sono arrivate in strada e hanno invitato tutti gli uomini a uscire, e loro hanno obbedito”. “Questa casa era il loro rifugio dopo che due case furono distrutte.”

Al-Madhoun ha detto di essere in contatto con sua sorella, che è a Gaza.

Ha detto di aver riconosciuto suo cugino Abboud in una delle foto e di aver visto suo fratello Mahmoud in un video. Ha detto che Mahmoud è proprietario di un negozio e Aboud “non partecipa ad alcuna attività; Aiuta suo padre nella costruzione.

Questa è una storia in via di sviluppo e verrà aggiornata.