Novembre 28, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Le azioni scendono dopo che la Federal Reserve punta a ulteriori guadagni in vista

Le azioni scendono dopo che la Federal Reserve punta a ulteriori guadagni in vista

Gli investitori dovrebbero stare attenti alle note non verificate sulla riapertura della Cina: Credit Suisse

Uno stratega del Credit Suisse ha affermato che gli investitori devono “fare attenzione” alle note non verificate che circolano sui social media che la Cina potrebbe riaprire all’inizio del prossimo anno.

“Penso che, da diverse angolazioni con molte notizie che scorrono, soprattutto quelle non verificate, dobbiamo stare attenti”, ha affermato Edmund Huang, responsabile della ricerca sui titoli presso Credit Suisse.

Parlando alla conferenza sugli investimenti in Cina della società, la riapertura è probabilmente più calcolata che sorprendente.

“Ci vorrà del tempo soprattutto dopo la convenzione del partito e la formazione del nuovo governo, il che significa che sarà un processo più graduale che dall’oggi al domani, con la Cina che riaprirà completamente al resto del mondo”, ha affermato.

– Jie Lee

JPMorgan Asset Management vede un aumento minore della Fed a dicembre

JPMorgan Asset Management prevede che la Federal Reserve alzerà i tassi di interesse di 50 punti base a dicembre, secondo una nota.

Tai Hui, chief strategist per l’Asia Pacifica, ha affermato che la Fed potrebbe intraprendere un percorso più moderato nel prossimo futuro.

“Se l’inflazione core si riduce da qui alla fine dell’anno, la Fed può scegliere un percorso di tassi più moderato ed evitare di mettere l’economia in recessione”, ha affermato nella nota.

“Riteniamo che ci sia una certa regressione dell’inflazione all’orizzonte”, ha affermato, aggiungendo che il ciclo di inasprimento della Fed dovrebbe estendersi fino al secondo trimestre del 2023.

– Jie Lee

Un’indagine speciale mostra che l’attività dei servizi in Cina è rallentata al livello più basso degli ultimi sei mesi

Cina PMI Servizi Caixin Si è attestato a 48,4 per il mese di ottobre, la lettura più bassa da maggio e la seconda contrazione consecutiva per il settore.

READ  All'interno del piano di rottura di EY: perché potrebbe rimodellare radicalmente i Big Four

A settembre l’edizione era 49,3, anche sotto i 50 punti, indicando una contrazione.

All’inizio di questa settimana, il PMI non manifatturiero ufficiale è arrivato a 48,7.

Le letture del PMI sono sequenziali e rappresentano l’espansione o la contrazione su base mensile.

– Abigail Ng

Gli operatori azionari della Corea del Sud: i pesi massimi cadono, i titoli della difesa salgono

Il leader di mercato Samsung Electronics ha registrato forti perdite nella sessione negativa complessiva, in calo del 2,42% nelle prime ore di negoziazione.

Hyundai Motor ha perso il 2,42% e le azioni SK Hynix sono scese del 2,49% mentre Naver ha perso il 3,45%.

In contrasto con questa tendenza, le scorte di difesa sono aumentate dopo che la Corea del Nord ha lanciato più missili nelle acque tra Corea e Giappone.

Vitek Inc. è balzata del 3,44%, mentre Korea Aerospace Inc. ha aggiunto l’1,24%. Hanwha Aerospace è stata dello 0,71% in più.

Il Cosby È diminuito di circa l’1%.

– Abigail Ng

CNBC Pro: Wall Street sta abbassando il suo obiettivo di prezzo in questa stagione di guadagni. Ecco 13 titoli statunitensi che sono in controtendenza

Un’analisi della CNBC Pro ha rivelato che solo una manciata di società ha evitato un taglio del prezzo delle azioni target da parte delle banche di Wall Street in questa stagione degli utili.

Delle quasi 300 società dell’S&P 500 che hanno riportato risultati il ​​mese scorso, più di due terzi – il 72% – hanno visto i loro obiettivi di prezzo mediano diminuire o rimanere invariati dagli analisti rispetto al mese scorso.

READ  Inizia l'espansione di 100 ettari di Giga Berlin di Tesla: rapporto

Solo 13 titoli sono apparsi con un obiettivo di prezzo significativamente più alto del 5% o più e hanno comunque mostrato un potenziale rialzo di almeno il 5%.

Gli abbonati CNBC Pro possono leggere di più qui.

– Ganesh Rao

Le azioni australiane: BHP, Wesfarmers scende del 3%

Dow in calo di 505,44 punti, Nasdaq in calo del 3,36%

Le azioni hanno chiuso al ribasso in una sessione di negoziazione instabile quando la Federal Reserve ha alzato di altri 75 punti base i tassi di interesse e ha segnalato le sue intenzioni di continuare a salire.

Il Dow Jones Industrial Average è sceso di 505,44 punti, ovvero dell’1,55%, attestandosi a 32.147,76 punti. L’S&P 500 è sceso del 2,5% per chiudere a 3.759,69, mentre il Nasdaq Composite è sceso del 3,36% per chiudere a 10.524,80.

– Samantha Sobin

Le azioni stanno scendendo poiché Powell afferma che il tasso di interesse finale sarà più alto del previsto

Mercoledì dopo aver alzato i tassi di interesse per la quarta volta consecutiva, il presidente della Federal Reserve Jerome Powell ha affermato che l’obiettivo finale della banca centrale di aumentare i tassi di interesse è aumentato.

“Abbiamo ancora molta strada da fare ei dati del nostro ultimo incontro suggeriscono che il livello finale dei tassi di interesse sarà più alto del previsto”, ha affermato.

Le azioni sono scese dopo il commento, indicando che i tassi di interesse continueranno a salire e probabilmente rimarranno a un livello più alto del previsto più a lungo poiché la Fed doma l’inflazione. Ciò ha invertito i guadagni realizzati all’inizio del pomeriggio, quando i trader hanno digerito la dichiarazione della Fed come più accomodante e speravano in minori aumenti dei tassi in futuro.

READ  Caterpillar trasferisce la sede da Chicago a Irving

Il Dow Jones Industrial Average è aumentato di circa 60 punti ma ha ridotto i guadagni. Anche l’S&P 500 si è ritirato da un rally dopo l’aumento dei tassi di interesse e solo dello 0,09%. Il Nasdaq era leggermente in rosso.

-Carmen Renick