Dicembre 5, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

I video mostrano che le forze ucraine respingono l'avanzata russa verso un potenziale aeroporto strategico nel nord-est di Kharkiv

I video mostrano che le forze ucraine respingono l’avanzata russa verso un potenziale aeroporto strategico nel nord-est di Kharkiv

L’invasione russa dell’Ucraina e i divieti di volo hanno creato enormi zone interdette nel cielo, con importanti ripercussioni per i vettori a lunga distanza che tipicamente attraversano i cieli dell’Europa orientale diretti verso l’Asia.

Fino a domenica, molti paesi europei hanno annunciato la chiusura del loro spazio aereo alle compagnie aeree e agli aerei russi, compresi GermaniaE il ItaliaE il Francia E il Spagna.

La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha confermato domenica che l’Unione europea chiuderà lo spazio aereo dell’Unione europea alla Russia.

Canada Ha anche annunciato che domenica il paese chiuderà il suo spazio aereo anche alla Russia.

Il Regno Unito e la Russia si sono vietati a vicenda di volare o atterrare sul loro suolo. Altre misure di divieto sono iniziate in seguito, con la Polonia e la Repubblica Ceca che hanno limitato l’accesso agli aerei russi venerdì.

Tutto ciò potrebbe avere gravi conseguenze per i passeggeri, le compagnie aeree e il costo del volo se l’Europa e la Russia avessero fatto rivivere l’era della Guerra Fredda, quando le strade dei cieli furono deviate attorno a una cortina di ferro che si estendeva nel cielo.

Oltre a creare un enorme buco nella mappa del traffico aereo dell’Europa orientale, finora l’interruzione del traffico a lunga distanza è minima. Anche gli aerei russi che utilizzano lo spazio aereo internazionale sull’Atlantico non sono stati interessati, sebbene l’area sia gestita da servizi di traffico aereo con sede nel Regno Unito.

Ma che dire dei voli per l’Asia orientale? Durante i giorni più freddi della Guerra Fredda, evitare il blocco sovietico significava volare a nord intorno alla Groenlandia fino all’Alaska, fare rifornimento ad Anchorage e poi intorno allo Stretto di Bering per raggiungere il Giappone. I voli per la Cina hanno aggirato il Mar Nero e il Caucaso, hanno evitato l’Afghanistan ed sono entrati in Cina attraverso l’Asia centrale.

READ  Stephen Roach afferma che il default russo danneggerà i mercati emergenti e la Cina

Non siamo ancora arrivati. E, forse, grazie alla gamma di velivoli moderni, non ci sarà bisogno di tali passaggi.

Gli effetti sulle compagnie aeree commerciali già colpite da Covid e sui loro passeggeri saranno relativamente limitati a questo punto se il divieto continuerà tra Russia da una parte e Regno Unito, Polonia e Repubblica Ceca dall’altra. Allo stesso modo, la situazione può facilmente degenerare.

“A causa dell’estensione geografica della Russia, i voli delle compagnie aeree di tutto il mondo attraversano ogni giorno lo spazio aereo russo”, afferma Mikael Robertson, co-fondatore del servizio di localizzazione degli aerei Flightradar24. CNN. “Dal Regno Unito, normalmente una dozzina di voli al giorno passano attraverso la Russia diretti a luoghi come Hong Kong e l’India.
“Dall’UE, centinaia di voli passano attraverso la Russia in rotta verso destinazioni in Asia. Dagli Stati Uniti, la maggior parte del traffico merci USA-Asia passa attraverso almeno una piccola parte dello spazio aereo russo. I numeri pre-Covid erano ancora maggiori, soprattutto dal Regno Unito Ma i voli passeggeri a lungo raggio non si sono davvero ripresi”.

In termini di servizi di volo, l’unica compagnia aerea russa che serve il Regno Unito è Aeroflot. La più grande compagnia aerea britannica, la British Airways, serviva Mosca prima della guerra. La società madre di British Airways, International Airlines Group, ha annunciato che le sue compagnie aeree non sorvoleranno più lo spazio aereo russo.

All’inizio del conflitto, la Federal Aviation Administration degli Stati Uniti ha emesso istruzioni NOTAM (Notice of Air Missions) alle compagnie aeree statunitensi di evitare operazioni in aree tra cui l’Ucraina, la Bielorussia e le parti occidentali della Russia. Poche compagnie aeree statunitensi sorvolano la Russia, con i voli per l’India che rallentano senza sosta dopo la chiusura dell’aviazione di Covid-19.

READ  Xi ha detto a Putin in una telefonata di compleanno che la Cina sosterrà la Russia nella sicurezza

Nel frattempo, le reti di British Airways e Virgin Atlantic Asia non sono state in gran parte ripristinate dopo essere state sospese a causa della pandemia di Covid-19. I confini relativamente chiusi di Giappone, Cina e altri paesi agli arrivi internazionali per motivi di salute pubblica significano che i servizi passeggeri delle compagnie aeree britanniche rimangono limitati.

Leggi di più su come il traffico aereo in tutto il mondo è stato influenzato dall’invasione russa dell’Ucraina qui.

Al Goodman, Paula Newton, Martin Guilando, Hada Messia e Chris Liakos della CNN hanno contribuito a questo rapporto.