Giugno 21, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Elezioni europee: Giorgia Meloni entra nel vivo sul voto dell’Italia

Elezioni europee: Giorgia Meloni entra nel vivo sul voto dell’Italia

Fonte immagine, Immagini Getty

Commenta la foto, Giorgia Meloni ha goduto di valutazioni piatte da quando è diventata Primo Ministro nel 2022

  • autore, Laura Josey
  • Ruolo, BBC News, Roma

Gli italiani inizieranno a votare sabato pomeriggio, nel terzo dei quattro giorni di elezioni europee in cui i cittadini di 27 paesi sceglieranno i membri del prossimo Parlamento europeo.

Il primo ministro Giorgia Meloni spera che il risultato rafforzi la presa sulla politica italiana. Ha anche esortato gli elettori a “scrivere semplicemente Georgia” sulle loro schede elettorali.

La maggior parte dei paesi dell’Unione Europea voterà domenica, dopo settimane tumultuose in cui due leader europei e diversi altri politici sono stati aggrediti fisicamente.

I leader di tutta Europa sono rimasti uniti dallo shock per l’ultimo attacco, nel bel mezzo di un’elezione che ha coinvolto 373 milioni di potenziali elettori europei.

Il mese scorso, il primo ministro slovacco Robert Fico è sopravvissuto a un tentativo di omicidio e solo di recente gli è stato permesso di lasciare l’ospedale. Nel mirino furono prese di mira anche numerose personalità politiche tedesche.

Queste elezioni non dovrebbero avere un impatto sulla politica nazionale, ma la realtà è molto diversa, soprattutto in Italia.

Meloni, che guida il partito di estrema destra Fratellanza d’Italia, diventerà primo ministro nel 2022 e ha fatto il raro passo di mettere il suo nome in cima al ballottaggio del suo partito, anche se non ha intenzione di entrare in carica. Un seggio al Parlamento europeo.

Nel tentativo di invertire questa tendenza, Salvini ha spinto a destra la retorica del suo partito.

I manifesti elettorali della Lega – che denunciano ogni sorta di iniziative sostenute dall’UE, dalle auto elettriche ai tappi di bottiglia di plastica – hanno attirato qualche scherno, ma anche molta attenzione.

Fonte immagine, Antonio Masiello/Getty Images

Commenta la foto, Il discorso di Matteo Salvini è stato all’altezza del suo candidato principale, il generale Roberto Fanacci.

Il principale candidato di Salvini, Roberto Fanacci, ha avuto lo stesso effetto. Il generale dell’esercito è stato licenziato dopo aver pubblicato un libro in cui esprimeva opinioni omofobe e razziste. Da quando è diventato il candidato della Lega, ha raddoppiato i suoi sforzi con loro.

Non passa giorno senza che i media amplificano i messaggi di Roberto Vanacci. Ciò potrebbe tradursi in voti per la Lega, ma in caso contrario potrebbero esserci problemi in vista per Salvini, la cui leadership comincia ad essere messa in discussione.

Lo stesso esame verrà applicato ai risultati del Partito Democratico di sinistra, la cui leader Ellie Schlein spera di ottenere il 19% dei voti ottenuti alle elezioni del 2019 se vuole rimanere in carica.

A sinistra, tutti gli occhi saranno puntati su Ilaria Salles, la sedicente attivista antifascista, detenuta in Ungheria dal 2023 con l’accusa di aver partecipato al pestaggio di tre uomini armati di estrema destra e di appartenere a un’associazione criminale. Ora corre sulla piattaforma Sinistra/Verdi.

I Paesi Bassi hanno votato giovedì e un sondaggio d’opinione condotto dai seggi elettorali olandesi ha mostrato una corsa serrata tra l’Alleanza della Sinistra Verde, che è leggermente davanti al populista e anti-Islam Partito della Libertà, Geert Wilders. L’affluenza alle urne stimata al 47% è stata la più alta dal 1989, smentendo qualsiasi idea che gli elettori siano stanchi della politica.

Gli elettori irlandesi e cechi si sono recati alle urne venerdì.

Sabato voteranno anche Slovacchia, Lettonia e Malta, mentre i cechi voteranno il secondo giorno.

Diversi partiti cechi di diversi gruppi politici al Parlamento europeo hanno formato una lista congiunta di candidati come “cordone protettivo” per affrontare i populisti del partito ANO dell’ex primo ministro Andrej Babis.

La Germania è tra i paesi dell’Unione Europea che voteranno domenica, e gli ultimi sondaggi d’opinione indicano che l’Unione Cristiano-Democratica di centrodestra e l’Unione Cristiano-Sociale potrebbero sovraperformare il Partito Socialdemocratico guidato dal Cancelliere Olaf Scholz.

Il suo partito compete per il secondo posto con i partner della coalizione, i Verdi e il partito di estrema destra di opposizione Alternativa per la Germania. L’AfD è stata coinvolta in una serie di recenti scandali riguardanti interferenze straniere, spionaggio e accuse di nazismo.

In Francia, che ha il secondo maggior numero di deputati in Parlamento dopo la Germania, anche il partito Ennahda del presidente Emmanuel Macron è in lizza per il secondo posto con il nascente Partito socialista guidato dal candidato principale Raphael Glucksmann.

Entrambi i partiti sono indietro rispetto al Raggruppamento Nazionale di Marine Le Pen, che ottiene costantemente un indice di gradimento superiore al 30%.

Altri leader hanno adottato un tono urgente simile prima del voto sulla Brexit.

Il primo ministro ungherese Viktor Orban – che è stato un convinto oppositore del sostegno dell’UE all’Ucraina – ha avvertito che l’Europa ha raggiunto un punto di svolta nel tentativo di impedire che il conflitto si estenda oltre i confini dell’Ucraina, e ha criticato quella che ha definito “la politica dell’UE”. Psicosi di guerra”.

La chiusura dei seggi in Italia è prevista per domenica alle 23:00 (21:00 GMT).

Poco dopo verrà pubblicata una previsione, che combina i primi risultati provvisori di alcuni Stati membri dell’UE con le stime per il resto.