Maggio 28, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Due elicotteri della Marina giapponese si sono schiantati durante l'addestramento, uccidendo una persona

Due elicotteri della Marina giapponese si sono schiantati durante l'addestramento, uccidendo una persona

TOKYO (AP) – Due elicotteri della Marina giapponese che trasportavano un equipaggio di otto persone si sono schiantati nell'Oceano Pacifico a sud di Tokyo durante un volo di addestramento notturno dopo una possibile collisione tra loro, ha detto domenica il ministro della Difesa giapponese. Uno dei membri dell'equipaggio tirato fuori dall'acqua è stato successivamente annunciato morto, mentre i soccorritori cercavano altri sette che erano ancora dispersi.

I due elicotteri SH-60K della Marine Self-Defense Force trasportavano un equipaggio di quattro persone e hanno perso i contatti sabato sera vicino all'isola di Torishima, a circa 600 chilometri a sud di Tokyo, ha detto ai giornalisti il ​​ministro della Difesa Minoru Kihara.

Kihara ha detto che la causa dell'incidente non è stata immediatamente nota, ma i funzionari ritengono che i due elicotteri “molto probabilmente” si siano scontrati tra loro prima di schiantarsi in acqua.

Ha aggiunto che il suo ministero sospenderà per il momento i voli di addestramento per tutti gli aerei SH-60.

Il capo di stato maggiore della marina, l'ammiraglio Ryo Sakai, ha detto che le esercitazioni saranno sospese fino a quando non sarà determinata la causa dell'incidente e saranno adottate misure preventive.

I soccorritori hanno trovato un registratore dei dati di volo, una lama di ciascun elicottero e frammenti che si ritiene provengano dai due elicotteri nella stessa area, segni che i due elicotteri SH-60K stavano volando uno vicino all'altro, ha detto Kihara. Le autorità analizzeranno i dati di volo per cercare di determinare la causa dell'incidente.

Domenica gli sforzi di ricerca e salvataggio per l'equipaggio scomparso sono stati ampliati, con le forze di autodifesa marittima e le forze di autodifesa aerea che hanno schierato insieme 12 navi da guerra e sette aerei. All'operazione si sono uniti anche motovedette e aerei della Guardia costiera giapponese.

READ  L'Ucraina, che è stata attaccata dalla Russia a est, ha escluso un cessate il fuoco

L'ambasciatore americano in Giappone Rahm Emanuel ha dichiarato in un messaggio sulla piattaforma social X che gli Stati Uniti si sono offerti di assistere nelle operazioni di ricerca e salvataggio.

Ha aggiunto: “Staremo fianco a fianco con il nostro amico e alleato, il Giappone”. “I miei pensieri vanno ai membri dell'equipaggio, alle loro famiglie e ai loro amici in questo momento difficile”, ha detto.

Gli elicotteri, bimotori multiruolo sviluppati da Sikorsky e conosciuti come Seahawks, furono modificati e prodotti in Giappone dalla Mitsubishi Heavy Industries. Kihara ha detto che stavano ricevendo un addestramento antisommergibile notturno in acqua. Uno di loro ha perso il contatto alle 22:38 (13:38 GMT) e un minuto dopo ha inviato un segnale automatico di emergenza. Hanno perso i contatti a circa 270 chilometri (150 miglia nautiche) a est dell'isola di Torishima.

Kihara ha detto che è stato sentito solo un segnale di soccorso chiamato trasmettitore localizzatore di emergenza, un altro segno che i due elicotteri erano vicini allo stesso posto, perché i loro segnali utilizzavano la stessa frequenza ed erano indistinguibili.

Uno degli elicotteri appartiene ad una base aerea di Nagasaki e l'altro a una base nella prefettura di Tokushima.

Gli SH-60K vengono solitamente impiegati sui cacciatorpediniere per la guerra antisommergibile, ma vengono utilizzati anche per operazioni di ricerca e salvataggio e altre missioni. Il Giappone possiede circa 70 elicotteri modificati.

Funzionari della difesa hanno affermato che le esercitazioni di sabato hanno coinvolto solo la Marina giapponese e non facevano parte di un'esercitazione multinazionale. Hanno aggiunto che nella zona non sono stati rilevati aerei o navi da guerra straniere.

Giappone sotto strategia di sicurezza 2022, Ha accelerato il rafforzamento militare e rafforzato la deterrenza sulle isole a sud-ovest del Giappone nell’Oceano Pacifico e nel Mar Cinese Orientale per affrontare le minacce poste dalle attività militari sempre più aggressive della Cina. Negli ultimi anni, il Giappone ha condotto esercitazioni navali su larga scala oltre ad esercitazioni congiunte con il suo alleato, gli Stati Uniti, e altri partner.

READ  Lo Sri Lanka dichiara lo stato di emergenza prima che il parlamento voti il ​​nuovo presidente

Il capo di stato maggiore della marina ha affermato che l'esercitazione condotta sabato faceva parte di esercitazioni di routine di guerra antisommergibile che coinvolgevano navi da guerra, sottomarini e aerei Seahawks della MSDF.

L'incidente avviene un anno dopo l'arrivo delle forze di autodifesa di terra L'UH-60 Black Hawk si è schiantato Al largo dell'isola di Miyako, nel sud-ovest del Giappone, a causa di un problema di uscita del motore noto come “rollback”, uccidendo tutti i 10 membri dell'equipaggio, scioccando la nazione. Nel 2017, un SH-60J della Marina giapponese, un Seahawk della generazione precedente, si è schiantato durante l'addestramento di volo notturno al largo di Aomori a causa di un errore umano.

L'incidente di sabato e la possibile collisione hanno anche ricordato un'esercitazione notturna del luglio 2021 al largo dell'isola meridionale di Amamioshima, dove due SH-60 hanno avuto una collisione lieve, entrambi riportando danni alla lama, ma senza causare vittime.

A seguito di questa collisione, le forze di autodifesa marittima hanno adottato una serie di misure preventive. Sakai ha affermato che l'incidente di sabato avrebbe potuto essere evitato se tutte queste misure fossero state seguite in modo appropriato.

Negli Stati Uniti, secondo la Marina, l’incidente mortale di un MH-60S Seahawk durante l’addestramento al largo della California nel 2021 è stato attribuito a un guasto meccanico dovuto a danni imprevisti durante la manutenzione.

L'emittente pubblica giapponese NHK ha detto che non era stata emessa allerta meteo per l'area al momento dell'incidente di sabato.