Maggio 27, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Cosa ha rivelato il primo round sul GM Joe Schoen: il Draft da asporto dei Giants della NFL

Cosa ha rivelato il primo round sul GM Joe Schoen: il Draft da asporto dei Giants della NFL

EAST RUTHERFORD, NJ – Il nastro è basso per giganti Direttore Generale Joe Shuen. Questo è uno dei vantaggi della sostituzione di Dave Gettleman, che è andato 19-46 in quattro stagioni come GM.

Tutto Schoen aveva a che fare con le sue scelte al primo turno Progetto NFL Giovedì sera, stava evitando di fare una selezione che avrebbe portato a reazioni dei fan che valeva la pena guardare, come quando Gettleman è tornato Sarò Barclay Al numero 2 nel 2018 e quarterback Daniele Jones Al n. 6 nel 2019.

Il tempo dirà se il bordo dell’Oregon sta accelerando Kefon Tebodo e lavorazione dell’Alabama Evan Neal Andrà bene NFL Giocatori. Ma almeno le prime due scelte di Schoen non hanno attivato i telecomandi TV in tutto il Tri-stato.

Questa bozza Era sempre la prima occasione per conoscere veramente la compagnia di Schoen. Ha ereditato il caos del tetto salariale e ha trascorso i suoi primi mesi cercando di compilare un elenco dei rottami lasciati da Gettleman. Ma con la quinta e la settima selezione nel draft, Schwinn ha avuto la sua prima possibilità di lasciare il segno nel roster.

Era chiaro che Shuen si era preparato per ogni scenario. Come previsto, le prime due opzioni erano il gioco dash edge Travon Walker E Aidan Hutchinson. Poi c’è stata una piccola curva con due cornerback e Derek Stingley Ahmed Gardner andando dritto.

Il giganti Aveva un interesse per Gardner, quindi ha dovuto ferirlo per uscire dal tabellone al 4° posto in classifica Aerei. E deve essere stato un po’ sorprendente che nessuno dei contrasti offensivi sia stato selezionato tra i primi quattro.

READ  Sorteggio Coppa del Mondo FIFA: Spagna e Germania si affrontano in una deliziosa partita della fase a gironi

Ciò ha lasciato a Schoen due opzioni. Riesce a gestire la parte superiore del suo piatto al numero 5, fidati leopardi Avrebbe affrontato il n. 6 e poi avrebbe preso Thibodeaux al n. 7. Oppure avrebbe potuto prendere Thibodeaux al n. 5 e poi prendere la cima rimanente al n. 7. Schoen ha scelto la porta numero 2.

Non c’è modo di sapere se Neil o Ekim Ikuwo dell’NC State, che è arrivato sesto in Carolina, si sia classificato più in alto nel tabellone dei Giants. Ma il processo di pensiero di Schoen è stato definito dai passaggi che immaginava avrebbero prodotto il miglior pacchetto per i giocatori.

“Dopo Tibodo, c’è stato un grande calo (su sorpassi veloci)”, ha detto Schwinn. “Ci piacciono i contrasti in modo molto simile, quindi abbiamo pensato che fosse meglio lasciarli giocare e accelerare prima i passaggi”.


Il direttore generale dei Giants Joe Shuen ha detto di aver parlato con tre squadre interessate a scambiare fino al numero 7, ma alla fine ha utilizzato la selezione per draftare Evan Neal. (Michael Hickey/Getty Images)

Non è stato detto il timore che la squadra avrebbe scambiato con i Panthers, che hanno avuto l’impulso di fare marcia indietro, e ha preso Thibodeaux se fosse stato lì al numero 6. Era chiaro che Schwinn sentiva che sarebbe stato felice con Neil o Ikuwo e che la differenza tra non era abbastanza grande da rischiare di perdere Thibodeaux.

Il processo ha fornito informazioni su come Schwinn pensa e cosa apprezza.

Ecco alcuni punti aggiuntivi del primo giorno della bozza:

• Schoen ha detto che c’erano “sei ragazzi davvero che bramavamo”, il che lo ha reso meno del necessario in modo da poter dormire facilmente mentre entrava nel draft con la quinta e la settima scelta. È lecito concludere che Tibodo e Neil facevano parte di quel gruppo di sei. Allora, chi sono gli altri quattro sulla lista dei desideri di Schwinn?

Ekwonu era chiaramente in stretto rapporto con Neil perché quando è stato chiesto a Schoen perché avesse preso Neil, ha risposto: “Perché Ickey è andato alle sei”. Il coordinatore difensivo Don “Wink” Martindale è stato un convinto sostenitore di Gardner, secondo una fonte, quindi il cornerback di Cincinnati era probabilmente tra i sei. Sembra chiaro che Walker e Hutchinson sarebbero gli altri giocatori, anche se è possibile che i Giants non apprezzino uno di questi vantaggi tanto quanto il proprio stato di reclutamento.

Schoen ha detto che c’era un settimo giocatore che sarebbero stati disposti a prendere se quei sei giocatori fossero stati fuori dal tabellone in 7. La controversia probabilmente ha a che fare con Stingley e la gestione del Mississippi. Carlo CroceA chi è andato nono Seahawks.

Schoen ha fatto una linea di lancio che avrebbe potuto essere rivelata

“Avevamo un paio di rime per diversi scenari”, ha detto Schwinn.

Il soprannome di Gardner è “salsa”, che fa rima con croce. A parte le capacità editoriali di Sesame Street, sembra probabile che Kroos fosse il giocatore che i Giants avrebbero preso il settimo posto se gli altri contrasti fossero scomparsi e le loro altre scelte migliori fossero state fuori dal tabellone.

• Schoen ha detto di aver parlato con tre squadre interessate a passare al numero 7. Ha detto che non ci sono chiamate per la quinta scelta. Ha senso che il mercato sia stato piuttosto tiepido dato che un solo centrocampista, Kenny Beckettè andato al primo round, è scivolato a Steelers al numero 20.

Schoen ha detto di aver accettato i criteri per gli accordi con due squadre prima del draft, ma aveva intenzione di continuare nel caso in cui tutti e sei i suoi giocatori fossero scomparsi. Una di quelle squadre si è ritirata “perché un determinato luogo per cui stava venendo era esaurito”. Sembra che questo sarebbe un angolo dato che Stingley e Gardner non avrebbero dovuto andare così presto.

Schoen non sembrava essere stato in grado di rivendicare il primo round del 2023 in nessun accordo, il che ha reso nuovamente indesiderabile il trading.

• Schoen non ha giocato sul sicuro con la sua prima scelta. Thibodeaux porta un personaggio fuori dal comune che non è stato bravo con alcuni in tutta la lega durante il processo pre-draft, inclusi alcuni nel front office dei Giants, secondo una fonte. Ma Schoen ha lavorato molto per conoscere Thibodeaux.

Thibodeau ha detto di aver trascorso più tempo con i Giants durante il processo di draft iniziale rispetto a qualsiasi altra squadra. Ciò includeva un incontro congiunto che Thibodeaux ha descritto come un “momento difficile”, una visita alla struttura dei Giants e un viaggio attraverso il paese di Schoen per la giornata professionale di Thibodeaux. Schwinn aveva frequentato solo pochi giorni professionali, ma era sicuro di inserire l’Oregon nel suo itinerario e la sera prima aveva cenato con Thibodeau.

“Abbiamo avuto modo di conoscere il ragazzo probabilmente più di qualsiasi altro giocatore in questo draft”, ha detto Schwinn. “Mi è piaciuto il personaggio e mi è piaciuto il giocatore”.

Ci sono state domande sugli sforzi di Thibodeaux da parte degli analisti durante il processo di bozza preliminare. Schoen ha spiegato perché non era un problema.

“Ha avuto un grave infortunio alla caviglia”, ha detto Schwinn. E molte persone, con la sua bozza e le sue azioni, potrebbero commentarlo e dire: ‘La chiameremo stagione e non giocherò più. “Combatti ancora.”

Si è anche parlato di Tebodo più interessato al suo marchio che al calcio. Schoen crede che la capacità degli atleti del college di trarre vantaggio dalla politica del nome, dell’immagine e della somiglianza abbia cambiato il gioco.

“Le matricole al college, alcune di loro guadagnano $ 100.000, $ 200.000”, ha detto Schwinn. “È un atleta diverso e un’esperienza diversa come giocatore di football del college, e dobbiamo evolverci e capire che i bambini si evolveranno e ciò a cui sono stati esposti quando erano al college sarà un po’ diverso”.

Cadrà su Daboll per assicurarsi che Thibodeaux realizzi il suo potenziale sul campo.

“Quando mi sono allenato nella NFL per 22 anni, ti imbatti in molte personalità diverse e purché amino il calcio e siano professionisti dentro e fuori dal campo”, ha detto Daboll. “E questo è anche il lavoro dell’allenatore, insegnare ai tuoi giocatori cosa li fa muovere, come spingerli quando hanno bisogno di (per) spingerli e come abbracciarli quando hanno bisogno di un abbraccio”.

• Le personalità di Thibodeaux per sopraffare Neil (e molti dei suoi compagni di squadra). Sembra che starà bene con Neil.

Non c’è molto intrighi con la scelta di Neil. Era visto come una delle migliori compagnie aeree d’attacco del paese a tutti i livelli. Scegliere un giocatore che ha iniziato 40 partite in Alabama non richiede molto controllo.

L’unica potenziale bandiera rossa con Neil è il problema medico riportato al ginocchio e all’anca che si è diffuso nei giorni precedenti al richiamo. Schoen ha detto che l’8% della lega aveva un problema medico con Neal, ma i medici dei Giants non avevano preoccupazioni.

“Sono rimasto un po’ scioccato (dai rapporti), ma alla fine della giornata ho solo il controllo dei miei dispositivi”, ha detto Neil. “Non posso controllare le informazioni trapelate, ma ho giocato 41 partite in Alabama, non ho perso una partita, non ho perso un momento, ho perso solo una partita a causa del COVID, quindi ecco la tua risposta lì. “

• Schoen era scettico sulla bozza della conferenza stampa quando è stata posta una domanda sull’avere il numero 1 nell’angolo posteriore con la quinta scelta. Potrebbe aver avuto informazioni sul fatto che Stingley e Gardner non sarebbero arrivati ​​​​al quinto posto.

Ma con quegli angoli fuori dal quadro, i Giants non hanno un sostituto ovvio per il veterano James Bradburyche è ancora sul tagliere.

“Non riguarda affatto James”, ha detto Schoen della sua incapacità di aggiungere un calcio d’angolo al primo turno. “L’ho detto tutto il tempo, ci sono piani di emergenza. Abbiamo ancora tre scelte (venerdì) notte, cinquantaquattro e sei. Ci sono molte opzioni là fuori”.

La peggiore notizia sul fronte Bradberry è quella teste Ho scambiato per prendere l’angolo Trent McDuffy con check st. Questo potrebbe potenzialmente uccidere l’interesse dei capi nel commercio a favore di Bradberry. Il Fatture Sono gli altri contendenti che hanno annusato Bradbury, ma hanno scambiato per un dollaro in Florida Cair Elam Con assegno 23.

Sta diventando sempre più difficile vedere Schoen fare un affare mentre il pool di potenziali siti di atterraggio si riduce. Nel frattempo, un calcio d’angolo è probabilmente vicino alla cima della lista dei desideri dei Giants il secondo giorno perché l’angolo è così vitale nella difesa di Martindale. Andrew Booth Jr. di Clemson e Kyler Gordon di Washington potrebbero essere obiettivi con la scelta n. 36.

• Le scelte al draft hanno dominato le grandi notizie all’inizio della giornata, quando i Giants si sono rifiutati di allenarsi La scelta di Daniel Jones per il quinto anno per il 2023. Questa è stata una mossa ovvia, ma nulla è garantito visto quanto la proprietà ha pensato a Jones.

I Giants stanno essenzialmente realizzando una copertura di $ 9 milioni contro Jones. L’opzione del quinto anno avrebbe assicurato a Jones 22,4 milioni di dollari nel 2023. Rifiutando questa opzione, i Giants hanno il potenziale per tagliare i pareggi dopo questa stagione se Jones non fa grandi progressi. Se Jones fa abbastanza bene che i Giants vogliono tenerlo, avranno la possibilità di farlo con il loro tag in franchising, che dovrebbe essere di $ 31,5 milioni. Entrambe le parti saranno probabilmente ansiose di fare un’estensione se Jones gioca così bene che la squadra si sente a proprio agio nell’assicurarsi la sua garanzia di oltre $ 31 milioni per il 2023.

Le probabilità si stanno accumulando contro Jones che si trasforma in un quarterback a questo punto della sua carriera. L’ex Jaguar Blake Bortles è l’unico giocatore tra i 28 arruolati al primo turno dal 2011 al 2019 a rifiutare la sua opzione di rimanere con la squadra per la quinta stagione. È stato rilasciato prima della sua sesta stagione a Jacksonville.

• Giants ha esercitato un’opzione del quinto anno da 10,8 milioni di dollari in un intervento difensivo Destro Lorenzoche è stata la diciassettesima scelta nel draft 2019. Quel numero potrebbe sembrare alto finché non ti rendi conto di quanto recentemente sia esploso il mercato dell’elaborazione difensiva.

L’ex gigante Dalvin Tomlinson guadagna $ 10,5 milioni all’anno Vichinghimentre l’ex gigante Austin Johnson ha ricevuto un contratto da 7 milioni di dollari all’anno da caricabatterie Questa è fuori stagione. Quei prezzi aumenteranno solo, quindi ha senso bloccare Lawrence a $ 10,8 milioni per il 2023 ora. L’opzione darà a entrambe le squadre il tempo di raggiungere un’estensione, poiché la squadra deve iniziare a trattenere alcuni dei suoi giocatori nostrani di qualità.

(Immagine in alto da Kefon Tebodo: David Baker/Getty Images)