Febbraio 29, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Come un mandato d’arresto internazionale contro Putin aggiunge un nuovo sapore alla visita di Xi in Russia

Come un mandato d’arresto internazionale contro Putin aggiunge un nuovo sapore alla visita di Xi in Russia

Washington (AFP) – I piani del presidente cinese Xi Jinping di incontrare il presidente russo Vladimir Putin a Mosca la prossima settimana hanno evidenziato le aspirazioni della Cina per un ruolo più importante sulla scena mondiale. Ma hanno anche esposto i pericoli della diplomazia globale: poche ore dopo l’annuncio del viaggio di venerdì, è stato emesso un mandato di arresto internazionale contro Putin con l’accusa di crimini di guerra, almeno gettando via la grande vela di rivelazione della Cina.

La raffica di sviluppi – che hanno seguito l’intermediazione cinese di un accordo tra Arabia Saudita e Iran per riprendere le relazioni diplomatiche e il suo lancio di quello che definisce un “piano di pace” per l’Ucraina – arriva mentre l’amministrazione Biden osserva con diffidenza le mosse di Pechino per affermarsi maggiormente con forza. negli affari internazionali.

I funzionari statunitensi non hanno rilasciato commenti pubblici immediati sul mandato di arresto emesso dalla Corte penale internazionale dell’Aia per Putin, ma hanno espresso in privato sollievo per il fatto che un organismo internazionale concordasse con la valutazione di Washington secondo cui la Russia avrebbe commesso crimini di guerra e crimini contro l’umanità in Ucraina.

L’amministrazione Biden ritiene che il desiderio della Cina di essere visto come un mediatore di pace tra Russia e Ucraina possa essere considerato più importante ora che Putin è ufficialmente sospettato di crimini di guerra, secondo i funzionari statunitensi. I funzionari, che hanno parlato a condizione di anonimato perché non sono autorizzati a parlare pubblicamente della questione, hanno affermato che l’amministrazione spera che i promemoria aiutino a radunare nazioni finora neutrali per influenzare il conflitto.

Uno sguardo all’incontro di Xi con Putin e come potrebbe essere influenzato dal promemoria.

Qual è il significato dell’undicesimo incontro con Putin?

La visita in Russia sarà il primo viaggio all’estero di Xi dalla sua elezione a un terzo mandato senza precedenti come presidente della Cina. Ciò avviene mentre Pechino e Mosca hanno rafforzato i legami in fasi iniziate poco prima dell’invasione russa dell’Ucraina con un incontro tra i due leader a Pechino durante le Olimpiadi invernali dello scorso anno in cui hanno dichiarato una partnership “senza confini”.

READ  La Russia afferma che un cessate il fuoco in Ucraina ora non raggiungerà gli obiettivi di Mosca

Per saperne di più: Il presidente Xi Jinping vuole che la Cina svolga un ruolo globale maggiore dopo l’accordo saudita-iraniano

Da allora, la Cina si è ripetutamente schierata con la Russia nel bloccare l’azione internazionale contro Mosca sul conflitto in Ucraina, e funzionari statunitensi affermano che stanno valutando la possibilità di fornire armi alla Russia per sostenere la guerra. Ma ha anche cercato di posizionarsi in un ruolo più neutrale, presentando un piano di pace sostanzialmente ignorato.

È probabile che l’incontro a Mosca veda entrambe le parti impegnarsi nuovamente nella loro partnership, che entrambe considerano cruciale per contrastare quella che considerano un’influenza indebita e indebita esercitata dagli Stati Uniti e dai suoi alleati occidentali.

Qual è il significato del mandato d’arresto della Corte penale internazionale contro Putin?

A breve termine, è improbabile che il mandato della Corte penale internazionale contro Putin e uno dei suoi aiutanti abbia un impatto significativo sull’incontro o sull’atteggiamento della Cina nei confronti della Russia. Né la Cina né la Russia – né gli Stati Uniti o l’Ucraina – hanno ratificato il trattato istitutivo della Corte penale internazionale. Gli Stati Uniti, a cominciare dall’amministrazione Clinton, hanno rifiutato di aderire alla corte, temendo che il suo ampio mandato avrebbe portato al perseguimento di truppe o funzionari americani.

Ciò significa che nessuno dei quattro paesi riconosce formalmente la giurisdizione del tribunale o è vincolato dai suoi ordini, sebbene l’Ucraina abbia accettato di consentire alcune indagini della Corte penale internazionale sui crimini sul suo territorio e gli Stati Uniti abbiano collaborato con le indagini della Corte penale internazionale.

Inoltre, è improbabile che Putin si rechi in un paese che sarebbe vincolato da obblighi nei confronti della Corte penale internazionale. Se lo facesse, è discutibile se quel paese lo arresterebbe davvero. Esiste un precedente di persone precedentemente incriminate, in particolare l’ex presidente sudanese Omar al-Bashir, di aver visitato membri della Corte penale internazionale senza arrestarli.

Tuttavia, lo stigma del mandato d’arresto potrebbe funzionare bene contro Cina e Russia presso il tribunale dell’opinione pubblica e la posizione internazionale di Putin potrebbe risentirne a meno che le accuse non vengano ritirate o non venga assolto.

READ  I proiettili dell'artiglieria del Myanmar sono caduti in Cina, ferendo 5 persone e facendo arrabbiare Pechino

La vista da Washington

Sebbene siano stati cauti nel discutere direttamente gli ordini della Corte penale internazionale, i funzionari statunitensi non hanno usato mezzi termini quando si tratta della visita programmata di Xi a Mosca. Il portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale della Casa Bianca, John Kirby, ha definito la spinta di Pechino per un immediato cessate il fuoco in Ucraina “un’approvazione dell’invasione russa” e ha avvertito che i russi potrebbero utilizzare il cessate il fuoco per riorganizzarsi “in modo da poter riprendere gli attacchi contro l’Ucraina in tempo .” di loro scelta.”

Egli guarda: Dove stanno le relazioni tra Stati Uniti e Russia un anno dopo che Putin ha invaso l’Ucraina

“Non crediamo che questo sia un passo verso una pace giusta e duratura”, ha detto. Il consigliere per la sicurezza nazionale del presidente Joe Biden, Jake Sullivan, ha invitato Xi questa settimana a parlare anche con il presidente Volodymyr Zelensky, e anche il leader ucraino ha espresso interesse a tenere colloqui con Xi.

La vista da Kiev

Parlando prima che il memorandum dell’ICC fosse rivelato, gli analisti ucraini hanno avvertito di una possibile trappola in vista dell’incontro Xi-Putin. “Dobbiamo renderci conto che questi colloqui di pace sono una trappola per l’Ucraina e il suo corpo diplomatico”, ha affermato Yury Poita, capo dell’Asia presso il New Geopolitics Research Network con sede a Kiev.

“In queste condizioni, questi colloqui di pace non saranno orientati alla pace”, ha affermato Natalia Butyrska, analista ucraina di politica dell’Asia orientale. Ha detto che la visita non riflette il desiderio di pace della Cina quanto piuttosto il suo desiderio di svolgere un ruolo importante in qualsiasi soluzione postbellica che potrebbe essere raggiunta.

“La Cina non distingue chiaramente tra l’aggressore e la vittima. Quando un paese inizia le sue attività di mantenimento della pace o almeno cerca di aiutare le parti, la mancanza di distinzione influirà sull’obiettività”, ha detto Buterska. “Secondo me, la Cina sta cercando di congelare il conflitto”.

La vista da Mosca

Anche se la Cina smettesse di fornire aiuti militari alla Russia, come temono gli Stati Uniti e i suoi alleati, Mosca vede la visita di Xi come un forte segnale del sostegno cinese che sfiderà gli sforzi occidentali per isolare la Russia e sferrare colpi paralizzanti alla sua economia.

READ  Terremoto nelle Filippine: donna incinta uccisa dal terremoto di Mindanao

Il portavoce del Cremlino Yuri Ushakov ha osservato che Putin e Xi hanno “rapporti personali molto amichevoli e fiduciosi” e ha elogiato il piano di pace di Pechino. “Apprezziamo molto la posizione conservatrice ed equilibrata della leadership cinese su questo tema”, ha detto Ushakov.

Gli osservatori affermano che, nonostante la posizione della Cina come mediatore, il suo rifiuto di condannare l’azione della Russia lascia pochi dubbi su dove risiedano le simpatie di Pechino.

“Il piano di pace cinese è una foglia di fico per rispondere ad alcune delle critiche occidentali sul sostegno alla Russia”, ha affermato Alexander Gabiev, membro anziano del Carnegie Endowment for International Peace. “L’ottica che crea è che la Cina avesse un piano di pace, ed entrambe le parti in guerra lo sostenevano ed erano disposte a esplorare le opportunità e poi a farla uccidere dall’Occidente ostile”.

La vista da Pechino

I funzionari cinesi si vantano della loro ritrovata influenza sulla scena internazionale mentre la politica estera del loro paese è diventata sempre più assertiva sotto Xi.

Nell’annunciare la visita di Xi, il ministero degli Esteri cinese ha affermato che le relazioni di Pechino con Mosca sono un’importante potenza globale. “Mentre il mondo entra in un nuovo periodo di turbolenze e cambiamenti, come membro permanente del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite e come potenza importante, il significato e l’influenza delle relazioni Cina-Russia trascendono l’ambito bilaterale”, ha affermato.

La visita è stata descritta come “un viaggio di amicizia che approfondisce ulteriormente la fiducia reciproca e la comprensione tra Cina e Russia, e consolida le basi politiche e di opinione pubblica dell’amicizia tra i due popoli da generazioni”.

Gli scrittori dell’Associated Press Aamir Madani a Washington e Hanna Arhirova a Kiev hanno contribuito a questo rapporto.