Febbraio 22, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Jake Sullivan e il massimo diplomatico cinese tengono colloqui segreti

Jake Sullivan e il massimo diplomatico cinese tengono colloqui segreti

Rimani informato con aggiornamenti gratuiti

Il consigliere per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti Jake Sullivan terrà un incontro privato con il ministro degli Esteri cinese Wang Yi nei prossimi giorni, mentre i due uomini riprenderanno le comunicazioni secondarie che sono state cruciali per stabilizzare le relazioni.

Sullivan incontrerà Wang in Tailandia, il loro primo incontro da quando il presidente Joe Biden ha incontrato il suo omologo cinese Xi Jinping a San Francisco a novembre, secondo due persone a conoscenza del piano.

La Casa Bianca ha rifiutato di commentare. L'ambasciata cinese a Washington ha rifiutato di commentare.

Funzionari statunitensi e cinesi l'anno scorso hanno ripreso contatti ad alto livello volti ad allentare le tensioni dopo che i disaccordi su questioni tra cui lo status di Taiwan e un sospetto pallone spia cinese che ha sorvolato gli Stati Uniti hanno fatto precipitare le relazioni ai livelli più bassi da quando i due paesi hanno stabilito relazioni diplomatiche nel 1979. .

Ma a differenza degli incontri precedentemente annunciati tra i ministri del governo americano e i loro omologhi cinesi, Sullivan e Wang hanno tenuto due incontri segreti – a Vienna e a Malta – che sono stati fondamentali per aprire la strada all’incontro tra Biden e Xi a novembre.

Funzionari statunitensi affermano che il canale Sullivan-Wang è stato efficace perché gli incontri si sono svolti in privato, senza l'attenzione dei media.

L’imminente incontro avviene mentre Washington fa pressione su Pechino affinché esorti Teheran a tenere a freno i ribelli Houthi sostenuti dall’Iran che hanno attaccato le navi nel Mar Rosso negli ultimi mesi.

READ  17 miliardi di dollari in asset globali legati a 35 russi con presunti legami con Putin | Il presidente russo Vladimir Putin

Sullivan ha recentemente sollevato la questione a Washington con Liu Jianzhao, capo del Dipartimento internazionale del Partito comunista, che secondo alcuni succederà a Wang come ministro degli Esteri.

Wang è il massimo funzionario della politica estera cinese e ricopre il ruolo meno influente di ministro degli Esteri da luglio, dopo che la Cina ha rimosso Chen Gang dalla carica di ministro degli Esteri.

L'incontro Sullivan-Wang avviene un mese dopo che Lai Ching-tei ha vinto le elezioni presidenziali di Taiwan. La Cina vede Lai, che sarà insediato a maggio, come un pericoloso separatista.

Taiwan rimane una delle questioni più controverse tra i due paesi. Gli Stati Uniti hanno espresso preoccupazione per l’assertiva attività militare cinese in tutto il paese. Sta inoltre osservando attentamente come la Cina gestirà la situazione mentre Lai si prepara al suo insediamento.

La Cina, che considera Taiwan un territorio sovrano, accusa gli Stati Uniti di interferire nei suoi affari interni attraverso il loro approccio all’isola, che include la vendita di armi difensive.

Le relazioni tra Washington e Pechino hanno mostrato segni di stabilità da quando Biden e Xi si sono incontrati. In un esempio, l’ammiraglio John Aquilino, capo del Comando Indo-Pacifico degli Stati Uniti, ha dichiarato il mese scorso che la Cina non aveva effettuato alcuna intercettazione seria di aerei statunitensi dopo il vertice.

A ottobre, il Pentagono ha accusato la Cina di aver condotto 180 intercettazioni “rischiose e coercitive” – in cui aerei da combattimento cinesi volavano pericolosamente vicino ad aerei americani – negli ultimi due anni. Si afferma che la Cina ha condotto altre 100 operazioni contro aerei pilotati da alleati degli Stati Uniti.

READ  'Ce l'ho fatta': Netanyahu annuncia il suo sesto governo, il più falco di sempre di Israele

La Cina critica gli Stati Uniti per aver fatto volare aerei da ricognizione vicino alle sue coste, anche se gli aerei spia operano nello spazio aereo internazionale.

Si prevede che quest’anno gli Stati Uniti e la Cina terranno più incontri ad alto livello. Il segretario al Tesoro Janet Yellen si recherà in Cina dopo la sua prima visita a Pechino l'anno scorso nella sua posizione. Anche il segretario di Stato Antony Blinken stava discutendo di un potenziale viaggio, ma non ci sono dettagli specifici a questo punto, hanno detto persone a conoscenza della situazione.