Luglio 3, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

The Los Angeles Rams defeated the Bengals and Cooper Kupp was named M.V.P.

Come i Los Angeles Rams hanno vinto il Super Bowl LVI: aggiornamenti in tempo reale

Inglewood, CA – Un mare di maglie arancioni dei Cincinnati Bengals, “Who Dey”, canti e falsi occhiali da sole Cartier hanno riempito il SoFi Stadium durante il Super Bowl di domenica.

La sede ospita i Los Angeles Rams, che hanno affrontato Cincinnati, ma l’afflusso di fan del Bengals lo ha fatto sentire come l’Ohio. Non importa che i bengalesi non avrebbero dovuto essere qui.

Non dopo che Joe Burrow si è infortunato al ginocchio la scorsa stagione e non è stato in grado di completare la stagione da junior. Non ancora, Cincinnati ha utilizzato una delle prime cinque scelte al draft per scegliere Ja’Marr Chase, l’obiettivo preferito di Burrow nello stato della Louisiana, piuttosto che cementare la sua serie offensiva, una delle peggiori della lega. Non mentre giocava nel competitivo Nord Asia, dove avrebbero dovuto governare l’illustre quarterback dei Baltimore Ravens Lamar Jackson e i ricostruiti Cleveland Browns.

I Bengals hanno superato questi fattori e hanno raggiunto il Super Bowl, e mancavano solo poche giocate per vincerlo. La loro sconfitta per 23-20 contro i Rams, sebbene scattante, ha dimostrato che Cincinnati potrebbe rimanere una forza per gli anni a venire.

Se quella giocata a fine partita fosse andata diversamente, la squadra del Bengala avrebbe alzato il Trofeo Lombardia al Pete Rams Stadium. Invece, i giocatori di Los Angeles sono saltati di gioia in campo e sono corsi in end zone quando il tempo è scaduto.

Nel quarto quarto, con un vantaggio di 20-16, il ricevitore del Bengals Tyler Boyd ha lasciato cadere un passaggio con un grande potenziale per correre al terzo posto, costringendo Cincinnati a correre con più di sei minuti dalla fine. Ciò ha impedito a Cincinnati di girare e masticare l’orologio. Il crimine dei Rams, con una nuova vita, è passato in rosso. In due diverse giocate, i calci di rigore della difesa di Cincinnati hanno dato ulteriori opportunità a Rams di colpire. Uno è riuscito, un passaggio di atterraggio di 1 yarda a Cooper Kupp, dando a Los Angeles il punteggio vincente con 1 minuto e 25 secondi dalla fine. Un passaggio incompleto al quarto posto sull’ultimo possesso di Cincinnati ha posto fine a tutte le possibilità di Cenerentola.

READ  Stelle del calcio bloccate, chiamate frenetiche e la corsa alla fuga da Kiev

Non è dolce come una favola, ma il raggiungimento di questo picco da parte dei Bengals è il loro stesso tipo di successo. Hanno vinto solo quattro partite la scorsa stagione e sono scivolati verso il fondo della classifica. L’obiettivo di Burrow, la scelta numero 1 in assoluto nel draft 2020, era quello di far rivivere una franchigia che non vinceva una partita di playoff dal 1991. Invece, la sua stagione di debutto è stata definita da sack fermi dietro una delle peggiori serie offensive della NFL , uno strappo nel suo legamento crociato anteriore sinistro alla settimana 11.

Con la quinta selezione nel draft 2021, i Bengals potrebbero rafforzare la loro serie offensiva con Benny Sewell dell’Oregon o Rashawn Slater della Northwestern. Ma per volere di Burrow, Cincinnati ha scelto Chase, che ha vinto un campionato nazionale con Burrow alla LSU nella stagione 2019. Potrebbe essere stato un errore, e alcuni credono che lo sia stato, perché i Bengals avevano già un forte corpo di ricezione con Boyd e Tee Higgins .

Ma quella decisione ha dato il via a questa gara del Super Bowl e ha prodotto un attacco eccitante e giovanile. Con il running back Joe Mixon, che corse per 1.205 yard e 13 touchdown, e ricostruendo una difesa con free agent laboriosi, i Bengals vinsero 10 partite. Chase ha vinto l’Offensive Rookie of the Year della NFL dopo aver registrato 1.455 yard e 13 touchdown nella stagione regolare. Burrow ha vinto il premio Comeback Player of the Year, rimbalzando da un terribile infortunio al ginocchio per lanciare per 4.611 yard e 34 touchdown. (La sua affinità per gli occhiali da sole di lusso ha ispirato un afflusso di imitazioni domenica.)

READ  Stephen Curry (a piedi) potrebbe tornare ad allenarsi per i Golden State Warriors questa settimana

Nell’Asia settentrionale, i Bengals hanno battuto i Ravens afflitti da infortuni, gli incoerenti Browns e gli Steelers con prestazioni inferiori, rivendicando il seme n. 4 nei playoff. Questa giovane squadra ha poi dimostrato la sua resilienza superando il deficit contro i Titans, che hanno pareggiato un record post-stagione con nove borse, e contro Kansas City, entrambe le partite in trasferta, per raggiungere il Super Bowl. E sotto i riflettori globali, sono rimasti in silenzio.

Invece di essere distratti dalle tentazioni di Los Angeles, si sono tenuti in disparte. Mentre la città turbinava intorno a loro, i giocatori hanno detto di aver assistito alle partite dell’Ultimate Fighting Championship. L’allenatore Zack Taylor ha detto di aver lasciato la sua camera d’albergo solo per le prove, le riunioni di squadra e un viaggio all’In-N-Out Burger. La trasformazione di due anni del franchise è stata impressionante e stabilirà lo standard per il futuro dei Bengals. I contendenti a sorpresa, nel Super Bowl del prossimo anno, non dovrebbero più esserci.