Maggio 22, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

La squadra di basket femminile dello Utah è costretta a cambiare hotel dopo “crimini di odio razzista”

La squadra di basket femminile dello Utah è costretta a cambiare hotel dopo “crimini di odio razzista”

La squadra di basket femminile dello Utah State si è fermata in un lussuoso resort in riva al lago a Coeur d'Alene, nell'Idaho, giovedì scorso prima della partita del primo turno del torneo NCAA.

La mattina successiva, la NCAA stava cercando di trovare un altro posto dove stare per gli Ute dopo aver subito ciò che l'allenatore Len Roberts descrisse come una serie di “crimini di odio razzista”.

Roberts ha aspettato per rivelare cosa è successo fino a quando la stagione dello Utah si è conclusa lunedì sera a Spokane con una sconfitta al secondo turno per 77-66 contro Gonzaga. L'allenatore dello Utah ha descritto gli eventi come “scioccanti” e ha detto che “nessuno sapeva come affrontarli”.

“È stato davvero sconvolgente”, ha detto Roberts. “Per i nostri giocatori e il nostro staff non sentirsi al sicuro in un ambiente di torneo NCAA è caotico.”

Lo Utah ha condiviso maggiori dettagli su ciò che la squadra di basket femminile ha sopportato martedì sera in una dichiarazione congiunta rilasciata da Roberts, dal direttore atletico Mark Harlan e dal vice direttore atletico Sharmell Green. La dichiarazione afferma: “Un veicolo è passato vicino all'hotel e i suoi occupanti hanno gridato commenti razzisti alla squadra di basket e al resto del gruppo in viaggio dello Utah mentre lasciavano l'hotel per cenare al ristorante Coeur d'Alene”.

La squadra Yuta ha cenato, ma ha dovuto affrontare una situazione simile quando ha lasciato il ristorante. Un'auto avrebbe superato lentamente il gruppo, “avviando il motore mentre gli occupanti gridavano nuovamente insulti e minacce razziste”.

“Come si può immaginare, molti studenti, personale e altri membri del gruppo in viaggio erano estremamente turbati e spaventati in seguito agli eventi in quella che avrebbe dovuto essere un'esperienza sicura e piacevole”, si legge nella dichiarazione dello Stato dello Utah. “Preoccupati per il loro benessere e la loro sicurezza, abbiamo collaborato con Gonzaga e la NCAA per trasferirci in sistemazioni alternative a Spokane.”

READ  Stamkos, rissa di Matthews durante la vittoria dei Maple Leafs

Tony Stewart, un funzionario della Task Force per le relazioni umane della contea di Kootenai, ha detto a Yahoo Sports che l'account dello Utah corrisponde a ciò che ha sentito dai dirigenti del resort Coeur d'Alene e da altre fonti di terze parti. Secondo Stewart, il camion che per primo ha infastidito la squadra mostrava la bandiera confederata. Quando la squadra lasciò il ristorante, Stewart disse che l'autista stesso “era ancora lì ma aveva reclutato rinforzi”.

“È abbastanza chiaro cosa stavano facendo”, ha detto Stewart. “Sono razzisti bigotti e vogliono tenere fuori le minoranze”.

Funzionari del Coeur d'Alene Ha tenuto una conferenza stampa Martedì mattina per affrontare le accuse di razzismo. Il sindaco Jim Hammond si è scusato direttamente “con le giovani donne che hanno subito insulti razzisti durante la loro visita”, aggiungendo che tali incidenti “non dovrebbero mai accadere” e sono “del tutto inaccettabili”.

Il capo della polizia di Coeur d'Alene, Lee White, ha detto che il suo dipartimento è stato contattato giovedì sera alle 22:00 per un incidente avvenuto quattro ore prima. Il dipartimento di polizia di Coeur d'Alene sta cercando di parlare con le vittime per ottenere il video dell'incidente e individuare le persone che hanno urlato insulti razzisti.

“Fino a quando non parleremo con le vittime di questo incidente e con altri testimoni, sarà difficile per noi determinare se si sia verificato un crimine statale o federale”, ha detto White.

La squadra femminile dello Utah originariamente soggiornava a più di 30 miglia a est di Spokane presso il Coeur d'Alene Resort perché lo spazio dell'hotel a Spokane era limitato. Spokane era un sito ospitante preselezionato per il primo e il secondo turno del torneo maschile NCAA, il che significa che le camere d'albergo per quelle otto squadre erano chiuse in anticipo.

READ  Kyler Murray indossa le cuffie, le chiamate sono in corso nella prima partita di pre-stagione agli Arizona Cardinals

Alcune di quelle stanze sono state aperte venerdì scorso quando le migliori squadre maschili di Spokane sono state eliminate. Una fonte a conoscenza della situazione ha detto a Yahoo Sports che Gonzaga e la NCAA si sono affrettati a prenotare quelle stanze e le hanno offerte allo Utah e all'UC Irvine, l'altra squadra femminile che risiede a Coeur d'Alene.

“Abbiamo anche richiesto azioni per il benessere e la sicurezza dei nostri studenti-atleti e dell'intero gruppo di viaggio”, ha affermato Mike Uhlenkamp, ​​assistente vicerettore dell'UC Irvine.

La NCAA ha successivamente rilasciato una dichiarazione martedì affermando che “condanna il razzismo e l'odio in qualsiasi forma” ed è stata “devastata dall'esperienza della squadra dello Utah”. Alla domanda se la NCAA avrebbe continuato a organizzare eventi a Spokane o avrebbe consentito alle squadre di rifugiarsi a Coeur d'Alene, un portavoce della NCAA non ha risposto.

La dichiarazione congiunta dello Utah descrive la scuola come “estremamente delusa dalla decisione di collocare la nostra squadra in hotel lontani dal luogo della competizione in un altro stato”.

“Lavoreremo con la leadership della NCAA per chiarire che la rimozione dal sito fino ad oggi è inaccettabile e costituisce un fattore che contribuisce all'impatto di questo incidente”, si legge nella dichiarazione dell'UT.

Anche Gonzaga Ha condannato gli eventiDice che la sua prima priorità è la sicurezza e il benessere di coloro che partecipano al torneo NCAA.

“Siamo frustrati e profondamente addolorati nell'apprendere che quella che dovrebbe sempre essere una meravigliosa esperienza per i visitatori e per il torneo è stata in qualche modo compromessa da questa situazione”, ha affermato Gonzaga.

La fonte a conoscenza della situazione ha aggiunto che Gonzaga aveva precedentemente organizzato una scorta della polizia per garantire che il tempo di guida dello Utah da Coeur d'Alene all'arena di Spokane non superasse il massimo consentito di 30 minuti. La scorta della polizia è continuata dopo che lo Utah si è trasferito in un hotel a Spokane, secondo la fonte.

READ  Aggiornamenti sui punteggi del cricket in tempo reale di India e Sri Lanka: lo Sri Lanka ha battuto l'India di 6 wicket nella partita Super Four

Roberts ha detto ai giornalisti che ciò che la sua squadra ha sopportato ha reso difficile per i giocatori dello Utah concentrarsi sulle partite contro lo Stato del South Dakota e Gonzaga.

“È stata una distrazione, fastidiosa e sfortunata”, ha detto. “Questa dovrebbe essere una cosa positiva per tutti i soggetti coinvolti. Dovrebbe essere un momento entusiasmante per il nostro programma. È un peccato che ignoriamo questa esperienza.”