Luglio 23, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Wal-Mart è stato citato in giudizio dall’EEOC per aver licenziato un lavoratore affetto dal morbo di Crohn

Wal-Mart è stato citato in giudizio dall’EEOC per aver licenziato un lavoratore affetto dal morbo di Crohn

Il logo Walmart è esposto all’esterno del loro negozio vicino a Bloomsburg.

Paolo Tessitore | Razzo leggero | Immagini Getty

Wal-Mart Inc. è stata citata in giudizio dalla Commissione per le pari opportunità di lavoro degli Stati Uniti per aver licenziato una dipendente della Carolina del Nord affetta dal morbo di Crohn dopo che il gigante della vendita al dettaglio si era rifiutato di concederle un congedo per invalidità.

nell’EEOC rimostranzapresso il tribunale federale di Charlotte, Walmart è accusato di aver violato l’Americans with Disabilities Act nel suo trattamento del lavoratore della gastronomia Adrian Tucker.

La causa arriva mesi dopo che un giudice del tribunale federale del Wisconsin ha negato la richiesta di Walmart per un nuovo processo in un caso in cui la Commissione per le pari opportunità di lavoro (EEOC) ha citato in giudizio il rivenditore per aver licenziato un dipendente con sindrome di Down.

In questo caso, una giuria ha scoperto nel 2021 che Walmart ha licenziato ingiustamente Marlo Spath, che ha lavorato per quasi 16 anni in un Walmart Supercenter, dopo aver fallito nell’accogliere la sua disabilità quando le sue ore sono state cambiate.

Il verdetto della giuria ha invitato Walmart a pagare più di $ 125 milioni di danni per la gestione di Spaeth. Il giudice lo ha ridotto a $ 300.000, il massimo consentito dalla legge.

Nel nuovo caso della Carolina del Nord, l’EEOC sostiene che Walmart ha licenziato Tucker per aver violato la politica di presenza dell’azienda dopo nove assenze “non autorizzate” in un periodo di sei mesi.

READ  L’inflazione negli Stati Uniti aumenta con l’aumento dei costi del carburante e delle case

Tucker ha lavorato per Walmart tra febbraio 2014 e aprile 2017 nel negozio di Statesville.

Mentre era lì, Tucker serviva i clienti, prendeva ordini, preparava il cibo, lavava i piatti e sollevava scatole di pollo fino a 50 libbre.

Secondo la denuncia, Tucker soffre del morbo di Crohn, una malattia cronica intestinale che provoca infiammazione nel tratto digestivo, che può portare a crampi allo stomaco, disidratazione, vomito e diarrea.

L’EEOC sostiene che Walmart ha rifiutato di fornirle una sistemazione ragionevole quando ha manifestato i sintomi più volte tra novembre 2016 e aprile 2017.

La denuncia afferma inoltre che Tucker ha richiesto un congedo intermittente o assenze giustificate, nonché una richiesta di essere spostato più vicino a un bagno.

Sebbene Walmart abbia giustificato alcune assenze legate alla disabilità, non ha accolto molte altre assenze dovute a appuntamenti medici e ricoveri, afferma la causa.

La Equal Employment Opportunity Commission (EEOC) sta cercando uno sgravio monetario da Tucker, che include retribuzione arretrata, danni compensativi e punitivi. La commissione sta anche cercando un provvedimento ingiuntivo contro Wal-Mart per porre fine a qualsiasi discriminazione in corso.

“L’Americans with Disabilities Act è stato creato per proteggere i dipendenti come questo assistente”, ha dichiarato in una nota il procuratore distrettuale di Charlotte Melinda Dugas.

Walmart non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento. Un avvocato che rappresenta Tucker ha rifiutato di commentare oltre la denuncia, citando “contenzioso in corso”.