Febbraio 21, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Venezuela e Guyana si incontrano il 14 dicembre nel mezzo di una disputa territoriale

Venezuela e Guyana si incontrano il 14 dicembre nel mezzo di una disputa territoriale

SAN PAOLO (Reuters) – Il presidente venezuelano Nicolas Maduro incontrerà giovedì il presidente della Guyana Muhammad Irfaan Ali nel mezzo di una disputa territoriale tra i due paesi, secondo una lettera del primo ministro di St. Vincent e Grenadine.

L’annuncio dell’incontro bilaterale è arrivato dopo che Maduro ha parlato con Ralph Gonsalves, primo ministro di Saint Vincent e Grenadine, che è anche presidente ad interim della Comunità degli Stati latinoamericani e caraibici (CELAC), e con il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio. Sabato Guterres.

Nelle ultime settimane sono aumentate le tensioni tra Venezuela e Guyana a causa di una disputa di lunga data sul confine su Essequibo, un’area della Guyana dove sono state fatte enormi scoperte di petrolio e gas offshore.

Il governo venezuelano ha affermato che l’incontro “mira a preservare la nostra ambizione di mantenere l’America Latina e i Caraibi come zona di pace”.

L’Ufficio del Presidente della Guyana ha confermato che Ali ha acconsentito all’incontro, ma ha aggiunto che “i confini terrestri della Guyana non sono in discussione”.

Lo scorso fine settimana, gli elettori venezuelani hanno respinto la giurisdizione della Corte internazionale di giustizia sulla regione e hanno sostenuto la creazione di un nuovo Stato.

Sabato scorso, il presidente brasiliano Luiz Inacio Lula da Silva ha parlato con Maduro e ha invitato al dialogo, affermando che è importante evitare azioni unilaterali che potrebbero aggravare la situazione.

READ  Prigozhin chiede all'accusa di indagare sul "crimine" di alti funzionari della difesa russa

Lula, invitato a partecipare all’incontro di giovedì in qualità di osservatore, ha ribadito che il Brasile è pronto a sostenere e perseguire iniziative di dialogo, il che rafforza la dichiarazione congiunta dei paesi sudamericani rilasciata all’inizio di questa settimana.

L’ambasciata americana a Brasilia ha affermato che Stati Uniti e Brasile si stanno consultando sulla disputa sul confine tra Venezuela e Guyana.

Lei ha dichiarato in un comunicato che i due governi vogliono una soluzione pacifica al conflitto: “Riaffermiamo il fermo sostegno degli Stati Uniti alla sovranità della Guyana”.

(Segnalazione di Vivian Sequeira, Peter Sequeira e Luana Maria Benedetto – Preparato da Mohammed per il Bollettino Arabo) Scritto da Peter Frontini e Laura Gottesdiener. A cura di Cynthia Osterman e Jonathan Oatis

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Ottenere i diritti di licenzaapre una nuova scheda