Maggio 22, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Terry Stotts si dimette dalla carica di assistente dei Bucks, secondo la fonte: qual è il suo ruolo con Milwaukee?

Terry Stotts si dimette dalla carica di assistente dei Bucks, secondo la fonte: qual è il suo ruolo con Milwaukee?

Il vice allenatore dei Milwaukee Bucks Terry Stotts si dimetterà, appena quattro mesi dopo il ritorno in squadra, ha detto una fonte della lega. Ecco cosa devi sapere:

  • I Bucks hanno assunto Stotts come assistente a giugno, segnando il suo ritorno in franchising dopo aver servito come capo allenatore per parti di due stagioni dal 2005 al 2007 e come assistente allenatore dal 1998 al 2002.
  • Prima di essere assunto quest’estate, Stotts ha trascorso due anni lontano dall’allenatore dopo aver guidato i Portland Trail Blazers per nove stagioni (2012-2021).
  • Stotts si è recentemente riunito con Damian Lillard, che lo stava allenando a Portland quando Milwaukee ha acquisito Lillard in uno scambio il mese scorso.

Qual è il ruolo di Stotts con i Bucks?

Dopo aver saltato l’allenamento per due stagioni, Stotts, 65 anni, si è unito allo staff tecnico dei Bucks all’inizio del mandato di Adrian Griffin a Milwaukee per aiutare a gestire l’attacco. L’esperienza offensiva di Stotts è stata un utile contrasto con l’attenzione difensiva di Griffin come allenatore, ma l’assunzione si è rivelata ancora più vantaggiosa quando la squadra è stata scambiata per Lillard, la superstar che Stotts ha allenato per nove stagioni a Portland.

Nelle ultime settimane, Lillard ha discusso di come il passaggio a Milwaukee sia stato più facile per lui perché molti dei set che stavano correndo con i Bucks erano cose che stava già correndo a Portland con il suo ex allenatore. Lillard ha anche aiutato i suoi nuovi compagni di squadra a comprendere meglio alcuni concetti. — Eric Nehm, scrittore del PAX

Cosa hanno detto di lui i Bucks?

In una recente conferenza stampa, Lillard ha detto che i suoi compagni di squadra spesso gli fanno domande sull’attacco visto che in precedenza aveva giocato per lo Stotts.

READ  Un'udienza al Congresso mira a "niente caos" negli sport universitari

Ha detto Lillard L’atleta Come la familiarità con l’offesa di Stotts lo ha aiutato a trasferirsi a Milwaukee.

“È tutto familiare. Questo è positivo. … Quando entriamo in una nuova situazione e anche lo staff è nuovo e poiché conosco Terry quanto me, capisco molto di ciò che vuole ottenere con i set che vuole eseguire. Sto imparando a conoscere i set stessi, quindi ho familiarità con come realizzare le giocate e mettere i ragazzi nella posizione di fare ciò che devono fare e anche dove posso trovarmi al loro interno, quindi è stato tutto molto fluido, in realtà.

Al momento della nomina di Stotts, Griffin disse che Stotts sarebbe stato “la persona su cui conto”.

“Prendere un ragazzo come Terry è un fuoricampo. Porta un’esperienza incredibile. E sì, è una mente offensiva, ma è molto ben informato. Porta una vasta esperienza. Ha allenato giocatori d’élite come Lillard e C.J. McCollum, quindi Non lo vedo solo come un allenatore offensivo, sarà qualcuno su cui potrò contare”.

Storia drammatica

L’esperienza di assistente allenatore di Stotts include periodi con Seattle (1993-98), Atlanta (2002), Golden State (2004-05), Dallas (2008-12) e Milwaukee. È stato anche allenatore degli Atlanta Hawks dal 2002 al 2004.

Durante la sua permanenza a Portland, Stotts ha portato i Blazers a otto posti consecutivi post-stagionali, inclusa la prima trasferta della squadra alle finali della Western Conference in 19 anni nel 2019 e un record di 402-318 nella stagione regolare. Detiene un record in carriera da allenatore di 517-486 nella stagione regolare.

Lettura obbligatoria

(Foto: Troy Wairinen/USA Today)