Febbraio 3, 2023

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Barcellona e Athletic Bilbao, La Liga: punteggio finale 4-0, il cammino del Barcellona verso la facile vittoria al Camp Nou

Barcellona e Athletic Bilbao, La Liga: punteggio finale 4-0, il cammino del Barcellona verso la facile vittoria al Camp Nou

Il Barcellona ha chiuso febbraio in grande stile e ci rimarrà La Liga Top 4 per un’altra settimana grazie alla vittoria per 4-0 sull’Athletic Bilbao al Camp Nou. Il Barcellona ha affrontato un avversario debole ma è rimasto professionista e ha giocato un calcio solido per 90 minuti, segnando quattro ottimi gol per catturare altri tre punti e continuando a sembrare forte nella corsa per un posto in Champions League.

prima metà

Marcelino Garcia Toral ha apportato diverse modifiche all’Athletic e attende con impazienza la partita di mercoledì prossimo Coppa Del Rey In semifinale, quindi, il suo piano con questa squadra debole era cercare di contrastare l’attacco del Barcellona e battere 0-0 nel secondo tempo. E ci riuscì quasi in quella strategia.

Nonostante avesse più del 75% di possesso palla per tutto il primo tempo, il Barcellona non era al meglio in attacco e ha lottato per creare diversi attacchi significativi grazie a una combinazione di stravaganza nell’ultimo terzo e una buona e solida struttura difensiva degli ospiti. Nel corso dell’intero tempo il Barcellona ha creato una sola vera occasione a gioco aperto, con Gavi che si è ritrovato solo in area di rigore su passaggio di Ferran Torres ma ha sbagliato completamente la porta e ha mandato la palla alta nel cielo del Camp No.

Nonostante non avesse in campo nessuno dei suoi migliori attaccanti nel primo tempo, il Bilbao ha vissuto momenti grazie ad alcuni errori difensivi della linea difensiva del Barcellona che non hanno individuato i tempi migliori per aumentare la pressione e partire alla grande. Spazi che avrebbero potuto essere sfruttati da una squadra più talentuosa.

READ  Riepilogo weekend MLB: i problemi dei Dodgers stanno peggiorando contro i Giants; Gli Yankees spazzano via i Cubs per tenere il passo con un ritmo incredibile

Mentre ci avvicinavamo alla fine del primo tempo, sembrava che l’Athletic avrebbe trovato un modo per tenere il Barcellona fuori dalla propria rete, ma… blaugrana Trova la svolta su calcio piazzato: Dani Alves manda un calcio d’angolo in area di rigore, Gerard Pique manda un potente colpo di testa sulla traversa, Pierre-Emerick Aubameyang reagisce più velocemente di tutti e colpisce la palla in porta.

Nel primo tempo il Barcellona non era proprio al meglio, ma era ancora un gol in vantaggio, ma doveva alzare il livello perché l’Athletic non si arrende e nel secondo tempo ha la possibilità di togliere i suoi pezzi grossi dalla panchina .

l’altra metà

Il Barcellona è rimasto dominante all’inizio del secondo tempo, affrontando bene la maggiore pressione dell’Athletic e controllando meglio i contropiedi avversari, e avrebbe dovuto andare in vantaggio di 2-0 quando Ferran si è ritrovato solo davanti al portiere. Dopo un errore della difesa di Bilbao, ma ha tirato direttamente a Unai Simon e ha perso una grande occasione.

Torres è stato presto sostituito da Ousmane Dembele, che è arrivato al fianco di Frenkie de Jong per cercare di mettere a tacere la partita. Entrambi hanno avuto un impatto immediato con il loro movimento e la qualità della palla, e Dembele ha segnato un gol superbo con un tiro al volo in rete da posizione defilata all’interno dell’area di rigore per raddoppiare il vantaggio del Barcellona.

L’Athletic ha mandato Inaki Williams in campo sperando di portare il suo fuoriclasse dalla panchina per rendere la partita piacevole negli ultimi minuti, ma il Barcellona è stato ben controllato e ha aggiunto altri due gol grazie agli assist di Dembele. , che lo ha messo sul tabellone sia per Luke de Jong che per Memphis Depay per segnare dalla panchina nei tempi supplementari.

READ  Houston Texans: "Assumere Sean Payton, licenziare tutti"? Inseguitore dell'allenatore della NFL dei Dallas Cowboys

Venne il fischio finale, e blaugrana Continuano a mantenere il quarto posto e hanno una partita in mano con tutte le squadre intorno a loro nel tavolo, e stanno migliorando e rafforzando Xavi ad ogni partita.

Come dice Eminem, è apparso il Barcellona. Dillo a un amico.


Barcellona: Ter Stegen, Alves, Araujo, Pique, Dest; Jaffe (F. De Jong 67′) Busquets (Nico 86′), Pedri; Adama (Memphis 82′), Aubameyang (L. De Jong 86′), Ferran (Dembélé 67′)

Obiettivi: Aubameyang (37 minuti), Dembele (73 minuti), L.D. Young (90 minuti), Memphis (90 + 3 minuti)

Atleta: Simone. Lekue, Vivian, Yeray (Martínez 46′), Balenziaga; Zaraga (N. Williams 67′), Vinsidor, Vesga (Garcia 67′), Serrano; García (Sancet 46′), Villalibre (I. Williams 77′)

Obiettivi: nessuno