Giugno 13, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

“Sono pieno”, ha detto Aaron Donald a Sean McVay dopo la sconfitta nei playoff.

“Sono pieno”, ha detto Aaron Donald a Sean McVay dopo la sconfitta nei playoff.

Il placcaggio difensivo dei Rams Aaron Donald si è ritirato. Lo abbiamo scoperto il 15 marzo. L'allenatore Sean McVay lo sapeva due mesi fa.

McVay ha detto ad Albert Breer di SI.com che Donald ha detto, il giorno dopo la sconfitta nei playoff del 14 gennaio contro i Lions, “sono pieno“.

“Dico solo: 'E dovresti esserlo.'” “Hai tutto il diritto di sentirti così”, ha detto McVay a Brier. “Che cosa straordinaria. Le parole non renderanno giustizia al modo in cui me lo ha espresso in modo così eloquente, e lo ha spiegato in modo tale che tutto ciò che cerchi veramente come essere umano è essere in pace ed essere felice. Era pieno. E oh cavolo, l'ho sentito? Sei così felice che anche lui se lo meriti.

Due giorni dopo, a McVay è stato chiesto del futuro di Donald con la squadra. Sembra, col senno di poi, che McVay si sia reso conto che sarebbe stato emozionante parlare della fine della stagione.

“Penso che queste conversazioni avvengano al momento giusto”, ha detto McVay. “Ci sono molte emozioni che accadono subito dopo una partita e dopo una stagione, credo… E proprio come stavo leggendo prima, vedi Jason Kelce, ci sono tutti questi presupposti e cose del genere e quindi penso che tu dia il “I giocatori hanno l'opportunità di digerire davvero la stagione, sia gli allenatori che i giocatori. “Entrambe le cose, poi affronteremo tutte queste cose a tempo debito”.

Due mesi dopo, Donald andò in pensione. Proprio come fece due anni fa (in privato) quando cercò di ottenere un nuovo contratto dai Rams.

READ  L'Uruguay batte l'Italia e vince il Mondiale Under 20

È giusto chiedersi se un'offerta di oltre 30 milioni di dollari da parte dei Rams o di qualcun altro farebbe cambiare idea a Donald. Forse lo sarà. Ancora una volta, ha dovuto dire ai Rams che si sarebbe ritirato nel 2022 per ottenere il suo contratto triennale da 95 milioni di dollari. Con 65 milioni di dollari pagati in due anni e solo 30 milioni rimasti nell'accordo, è possibile che Donald abbia semplicemente deciso che i 30 milioni di dollari sono finiti. Per 35 o 40 milioni di dollari, forse no.

Non è un gioco di potere In se stesso. È una realtà. Dato quello che ha ottenuto e quello che vale, non vale la pena per lui giocare per 30 milioni di dollari. Quindi se ne andrà alle sue condizioni, ed è uno dei pochi giocatori della NFL che si è guadagnato la capacità di farlo.