Ottobre 3, 2023

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Smucker vuole comprare una hostess per la produzione di Twinkie

Smucker vuole comprare una hostess per la produzione di Twinkie

  • Smucker ha accettato di pagare 34,25 dollari per azione, ovvero circa 5,6 miliardi di dollari, per acquisire Hostess Brands.
  • La hostess ha visto la domanda di Twinkies diminuire dopo aver aumentato i prezzi, suscitando la preoccupazione degli investitori e l’interesse per l’acquisizione da parte di rivali più grandi.
  • Si prevede che l’accordo si concluderà nel terzo trimestre fiscale di Smucker, che terminerà a gennaio.

I Twinkies e i CupCakes delle hostess vengono esposti sullo scaffale di un negozio il 17 maggio 2021 a San Anselmo, California.

Justin Sullivan | Immagini Getty

Il produttore di gelatine JM Smucker ha acquistato Hostess Brands, proprietario di Twinkie, per 5,6 miliardi di dollari, ovvero 34,25 dollari per azione.

Gli azionisti di Hostess riceveranno $ 30 in contanti e 0,03002 azioni di Smucker per ogni azione di Hostess che possiedono. Smucker ha anche accettato di farsi carico del debito di Hostess di circa 900 milioni di dollari. Si prevede che l’accordo si concluderà nel terzo trimestre fiscale di Smucker, che terminerà a gennaio.

L’acquisto di Smucker è l’ultimo di una serie di accordi da parte di Big Food, che è alla ricerca di crescita mentre i guadagni della pandemia diminuiscono. Campbell’s Soup Company ha recentemente annunciato l’acquisizione di Sovos Bands, proprietaria della salsa per pasta di Rao, per 2,7 miliardi di dollari. Il proprietario di M&M Mars ha acquistato Kevin’s Natural Foods a luglio. Unilever ha acquisito il marchio di yogurt gelato Yasuo a giugno.

Lunedì le azioni di Hostess sono aumentate del 18% nelle negoziazioni pre-mercato dopo l’annuncio. Le azioni di Smoker sono scese del 7,5%.

Alla chiusura di venerdì, le azioni Hostess sono aumentate del 25% quest’anno, conferendo alla società un valore di mercato di 3,73 miliardi di dollari. Ma le azioni della società hanno già ricevuto un forte impulso dopo Reuters menzionato Alla fine di agosto, stava valutando una vendita dopo aver suscitato l’interesse di importanti aziende alimentari, tra cui PepsiCo e il produttore di Oreo Mondelez International.

READ  Il governo degli Stati Uniti potrebbe lanciare un nuovo sforzo per impossessarsi della proprietà privata, afferma il CEO di JPMorgan: ecco perché

Hostess ha visto diminuire la domanda di Twinkies e Ding Dong dopo aver aumentato i prezzi per mitigare l’aumento dei costi delle materie prime, suscitando la preoccupazione degli investitori e l’interesse per l’acquisizione da parte di rivali più grandi. Nel corso dell’intero anno, l’azienda prevede che il suo volume diminuirà. I dirigenti hanno sospeso l’aumento dei prezzi.

La sua vendita a Smucker pone fine ai sette anni consecutivi di Hostess come società indipendente quotata in borsa. Hostess è diventata pubblica attraverso una fusione con una società di acquisizione per scopi speciali nel 2016.

Solo tre anni fa, Apollo Global Management e Metropoulos & Co. ha rilanciato l’azienda, ponendo fine a una siccità di Twinkie durata diversi mesi, dopo aver acquisito le attività della società precedentemente nota come Interstate Bakeries.