Maggio 20, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

La trasmissione laser spaziale colpisce la Terra da 140 milioni di miglia di distanza: NASA

La trasmissione laser spaziale colpisce la Terra da 140 milioni di miglia di distanza: NASA

Strano ma vero

Questo ha ridefinito le chiamate interurbane.

La Terra ha appena ricevuto una trasmissione laser da un mondo (e forse un universo) da record a 140 milioni di miglia di distanza, che potrebbe avere importanti implicazioni per il futuro dei viaggi spaziali.

Tuttavia, queste comunicazioni non erano di origine extraterrestre: in realtà erano state inviate dalla navicella spaziale Psyche della NASA, che attualmente si trova a circa 1,5 volte la distanza tra la Terra e il Sole.

“Ciò rappresenta un'importante pietra miliare per il progetto poiché dimostra come le comunicazioni ottiche possono interfacciarsi con il sistema di comunicazione a radiofrequenza del veicolo spaziale”, ha affermato Meera Srinivasan, responsabile delle operazioni del progetto presso il Jet Propulsion Laboratory della NASA nel sud della California. Lo ha detto in un comunicato.

La Terra ha appena ricevuto una trasmissione laser da un mondo (e forse un universo) da record a 140 milioni di miglia di distanza, che potrebbe avere importanti implicazioni per il futuro dei viaggi spaziali. Alessandro Marco – Stock.adobe.com
Questa visualizzazione mostra la posizione della navicella spaziale Psyche l'8 aprile quando il ricetrasmettitore laser aeronautico DSOC ha trasmesso dati a una velocità di 25 megabit al secondo su un raggio di 140 milioni di miglia a una stazione di downlink sulla Terra. NASA/JPL-Caltech

Questa svolta è stata ottenuta utilizzando una funzionalità di Psiche chiamata Deep Space Optical Communications, o DSOC, uno dei numerosi compiti che il robot esegue ogni volta. Sito web Space.com. La sua direttiva principale è esplorare 16 Psyche, l'asteroide da 100.000 quadrilioni di dollari da cui prende il nome.

La NASA voleva dimostrare che le comunicazioni laser potevano essere effettuate su distanze interstellari, consentendo una larghezza di banda elevata e una comunicazione molto più veloce – da 10 a 100 volte più veloce di quella disponibile oggi – tra gli esseri umani e le sonde inviate nello spazio.

Questo risultato è stato di particolare importanza, poiché oltre a inviare il messaggio laser a una distanza record, la NASA è stata anche in grado di trasmettere i dati reali raccolti dalla navicella spaziale.

READ  L'asteroide 2023 DZ2 di 200 piedi passerà vicino alla Luna

“Abbiamo fornito circa 10 minuti di dati duplicati del veicolo spaziale”, ha spiegato Srinivasan. “Fino ad allora, inviavamo dati di test e diagnostici sui nostri downlink da Psyche.”

Vale la pena notare che nel novembre dello scorso anno Psiche fu inviata sulla Terra da 10 milioni di miglia di distanza, ma i dati di test erano precaricati e non contenevano alcuna informazione “reale”.

Questo momento spartiacque offre uno sguardo su come veicoli spaziali come Psyche (nella foto) potrebbero “utilizzare le comunicazioni ottiche per supportare il prossimo passo da gigante dell'umanità: inviare esseri umani su Marte”, ha scritto la NASA. NASA/Ben Smigelsky

Questo è stato il culmine di una serie di messaggi inviati dalla sonda sin dal suo lancio il 13 ottobre a bordo del razzo Falcon Heavy di SpaceX.

Durante una precedente prova beta di dicembre, Psyche ha inviato dati da una distanza di 19 milioni di miglia, inviandoli a una velocità di sistema massima di 267 megabit al secondo.

Questa corrispondenza, che includeva le riprese di un gatto arancione chiamato Taters, ha impiegato poco più di un minuto e mezzo per raggiungere la Terra, una velocità simile a quella di Internet a banda larga.

Al contrario, quest'ultima trasmissione DSOC era di soli 25 Mbit. Ciò è dovuto al fatto che Psiche era sette volte più lontana, il che riduceva la velocità con cui poteva inviare e ricevere messaggi.

Nonostante la velocità relativamente bassa, ciò ha oscurato l'obiettivo del progetto di “dimostrare la possibilità di raggiungere almeno 1 Mbps a quella distanza”, secondo la dichiarazione.

Questo momento spartiacque offre uno sguardo su come i veicoli spaziali “potrebbero utilizzare le comunicazioni ottiche per supportare il prossimo passo da gigante dell’umanità: inviare esseri umani su Marte”, ha scritto la NASA.

Si prevede che Psyche volerà intorno al Pianeta Rosso entro il 2026, per poi volare verso la sua destinazione principale, Psyche 16, che dovrebbe arrivare entro il 2029.

READ  Il più grande batterio del mondo scoperto nella palude di mangrovie dei Caraibi

Come nel caso della ricerca del Passaggio a Nord-Ovest da parte dei primi pionieri, l'obiettivo è quello di mappare quest'ultima frontiera dell'El Dorado, che contiene abbastanza metalli preziosi da far crollare il mercato dell'oro.

Carica altro…




https://nypost.com/2024/04/29/lifestyle/space-laser-transmission-strikes-earth-from-140-million-miles-away-nasa/?utm_source=url_sitebuttons&utm_medium=site%20buttons&utm_campaign=site%20buttons

Copia l'URL di condivisione