Maggio 19, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Rory McIlroy sarà presente ai colloqui sauditi come parte del comitato per gli accordi

Rory McIlroy sarà presente ai colloqui sauditi come parte del comitato per gli accordi

Rory McIlroy non tornerà nel PGA Tour Policy Board, ma rimarrà coinvolto nelle trattative con il Fondo di investimento pubblico dell’Arabia Saudita riguardo a un potenziale investimento multimiliardario in PGA Tour Enterprises come membro del neonato Comitato per le transazioni del Tour, ha annunciato giovedì il Tour. .

McIlroy sperava di rientrare nel PGA Tour Policy Board, ma ha detto che non avrebbe sostituito Webb Simpson a causa delle preoccupazioni degli altri manager dei giocatori di riportarlo indietro.

L’ex CEO di Valero Energy Corp., ha detto il tour in un comunicato stampa. Joseph W. Gorder è stato eletto all’unanimità dal Consiglio di amministrazione della PGA Tour Enterprises come presidente.

Gorder, che ora ricopre il ruolo di CEO del consiglio di amministrazione di Valero Energy, farà parte anche del sottocomitato per le transazioni, insieme al direttore delle comunicazioni dei giocatori Joe Ogilvy, al fondatore e principale proprietario del Fenway Sports Group John W. Henry, al commissario del PGA Tour Jay Monahan e golfisti Adam Scott, Tiger. Woods e McIlroy.

Gorder è entrato a far parte del PGA Tour Policy Council lo scorso anno.

“L’eccezionale senso degli affari e la leadership di Joe, distinti dal suo periodo come Presidente e CEO di una società Fortune 50, lo posizionano idealmente per guidare il Consiglio di amministrazione di PGA Tour Enterprises all’inizio di questo nuovo capitolo”, ha affermato Monahan in una nota. “La sua visione strategica è fondamentale poiché noi – manager dei giocatori, membri del consiglio e management del Tour – ci uniamo tutti per offrire il meglio ai nostri fan, che sono sempre la nostra massima priorità, rafforzando al contempo il Tour in generale per i nostri giocatori e sponsor”.

READ  Rintraccia il roster di 53 uomini dei Philadelphia Eagles prima della scadenza del 2023 – NBC Sports Philadelphia

McIlroy, che si è dimesso dal consiglio politico il 14 novembre, avrebbe dovuto sostituire Simpson nel consiglio e nel consiglio di PGA Tour Enterprises, la nuova entità a scopo di lucro formata dal tour con Strategy Sports Group a gennaio.

SSG, un gruppo di miliardari proprietari di squadre sportive e celebrità statunitensi, ha effettuato un investimento iniziale di 1,5 miliardi di dollari, con un massimo di 3 miliardi di dollari disponibili.

McIlroy è frustrato dalla mancanza di movimento nelle trattative del PGA Tour con il PIF, che finanzia la rivale lega di golf LIV. Le due parti hanno firmato un accordo quadro il 6 giugno e la scadenza è scaduta il 31 dicembre. Le due parti hanno continuato a negoziare negli ultimi quattro mesi.

Mercoledì McIlroy ha detto che l’idea di un suo ritorno nel consiglio politico “ha riaperto alcune vecchie ferite e tessuto cicatrizzato da cose accadute prima”. Secondo McIlroy, c’era un sottoinsieme di persone nel consiglio che erano “probabilmente a disagio” all’idea del suo ritorno.

“Non penso o penso necessariamente che le persone non volessero che fossi coinvolto, era solo un processo su come essere coinvolto di nuovo, giusto?” Ha detto McIlroy. “Proprio come ha fatto il Comune [gone] Passando attraverso l’enorme revisione della governance durata otto mesi, e quello che è successo tra me e Webb e tutta questa faccenda, era al di fuori dell’ambito della governance, giusto?

“Allora, qual è il processo per cercare di riavermi indietro? Questo è stato il vero punto critico di tutta la faccenda.”

Dopo aver segnato un 4-under 67 nel primo round del Wells Fargo Championship al Quail Hollow Club di Charlotte, nella Carolina del Nord, giovedì, a McIlroy è stato chiesto se il suo rapporto con Woods fosse teso.

READ  Phillies vince la partita selvaggia a Washington per spazzare il doppio colpo di testa da NATS

“Gli amici possono essere in disaccordo, o potrebbero non essere d’accordo su alcune cose, ma hanno disaccordi su alcune cose”, ha detto McIlroy. “Penso che sia una cosa positiva. Ma no, venerdì scorso abbiamo avuto una bella conversazione per 45 minuti su molte cose diverse. No, non c’è pressione lì, penso che potremmo vedere il futuro del golf in modo leggermente diverso, ma io non pensare che debba “Non esercita alcuna pressione sulla relazione o sull’amicizia”.

McIlroy ha detto di aver tenuto una sessione di videoconferenza con altri membri del Comitato per le transazioni per più di un’ora domenica. Il gruppo ha esaminato un documento di 150 pagine sul futuro modello di prodotto del tour.

“Sì, non faccio parte del consiglio, ma sono coinvolto in qualche modo nel comitato per le transazioni”, ha detto McIlroy. “Non ho diritto di voto, quindi, sai, immagino di non avere voce in capitolo in ciò che accadrà in futuro, ma almeno sento di poter essere utile in quel comitato, e immagino che sia così.” una sorta di compromesso per non avere un posto nel consiglio.”

Simpson, 38 anni, finirà il suo mandato, che terminerà nel 2025. Aveva programmato di dimettersi da entrambe le camere per trascorrere del tempo con la sua famiglia.

“Sono davvero a mio agio con Webb che rimane su quel posto”, ha detto McIlroy. “Webb è un ragazzo equilibrato e equilibrato con una grande visione. Se non sono al suo posto, la cosa migliore è che Webb rimanga. Sì, ne sono felice.”

Insieme a Simpson e Scott Woods, Patrick Cantlay, Peter Malnati e Jordan Spieth ricoprono il ruolo di direttori dei giocatori nel Policy Council.

READ  Gradi NFL Week 13: i Cowboys guadagnano "A+" per guidare Colts, gli Eagles guadagnano "A+" per aver distrutto Titans