Settembre 28, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Quattro squadre perse, il Milan ha vinto contro la Roma

Il campione in carica e attuale leader ad interim, l’Inter, ha iniziato questa strana giornata di salvataggio con una “partita fantasma” a mezzogiorno sul prato di Bologna.

I nerazzurri si scaldano, ma in assenza del nemico non escono dagli spogliatoi: il Bologna, vittima di otto casi di Govt-19, ha annunciato mercoledì che le autorità sanitarie locali hanno “vietato ai suoi militari di partecipare a manifestazioni sportive ufficiali”. Per almeno cinque giorni”.

Le altre tre società – Salernitana, Torino e Udinese – sono state bloccate dalle autorità locali e le prime due avversarie (Venezia e Atalanta) hanno dovuto attenderle invano nel pomeriggio, in attesa della Fiorentina (prevista ospite dell’Udinese). In serata.

Fedele a una linea stabilita la scorsa stagione, il campionato italiano si è rifiutato di rinviare e ha mantenuto intatto il programma della 20a giornata. Sta alla giustizia del gioco se dare la sconfitta alle squadre perdenti sul tappeto verde o riprogrammare le partite.

Questo incredibile scenario di “partite fantasma” potrebbe ripetersi domenica, poiché le misure adottate contro Bologna, Torino e Udinese sarebbero più adeguate.

Vediamo una situazione caotica

Da qui la scelta di chi si occupa di calcio italiano di fare chiarezza sulle regole.

“Vediamo una situazione confusa. Le autorità sanitarie locali decidono in autonomia, vediamo Verona andare a La Specia con dieci giocatori positivi, e altre squadre sono state bloccate con casi meno positivi”, ha detto Giuseppe Marota, amministratore delegato dell’Inter.

Un nuovo protocollo

Il campionato italiano ha fornito una prima risposta costringendo le squadre a giocare secondo un nuovo protocollo, dal momento che hanno dodici giocatori in campo e un portiere, per disegnare le loro giovanili se necessario.

READ  Zafferano, il tesoro d'Abruzzo

Ma a questo punto le decisioni delle Asl sono obbligatorie per legge di nascita in caso di annullamento di Juventus-Napoli nel 2020. I napoletani furono ammessi con partita persa per non essersi mossi. , Prima che la riunione riprenda finalmente.

Questo giovedì i napoletani questa volta affronteranno lo Zoo di Torino. Ma cala anche la squadra di Luciano Spaleti (positivo e in casa) con cinque positivi.

Ma l’incredibile situazione in Italia non è finita qui. I napoletani li hanno portati con sé… tre giocatori che dovrebbero stare in isolamento: Zielensky, Rahmani, Lobotka.

Con tre giocatrici in partenza per la Coppa d’Africa, il Napoli (3°) può ancora contare su altri titolari (Ospina, de Lorenzo, Insine, Mertens) contro la “Vecchia Signora” (8°) dalle 20:45. Con la minaccia di vedere Joe tornare a due punti se vince.

Il Milan, delfino da quattro punti dell’Inter, ha perso tutti e cinque i giocatori (6°) risultati positivi contro la Roma, oltre ai suoi tre nazionali africani convocati alla CAN. Stefano Pioli ha dovuto riorganizzare completamente la sua difesa.

Capocannoniere Giroud

Per questo San Siro era pieno solo a metà: questa giornata segna il ritorno del 75% degli stadi a un massimo del 50% entro la fine del 2021, finalizzato a combattere il riemergere di epidemie nella penisola. .

Ma i risultati non sono dipesi dai casi Covid e Milan, soprattutto nei primi minuti (1-0, 8°) quando Oliver Giroud (3-1) è riuscito a segnare ai rigori contro la Roma. Dopo un quarto d’ora, il giovane brasiliano Messi ha segnato dall’intervallo (2-0, 17esimo) prima che Rafael Leo chiudesse le speranze dei romani (3-1, 82esimo).

READ  Più di 600 immigrati dal Nord Africa raggiungono le coste italiane

Dal canto suo, l’Hellas Verona, pur avendo dieci giocatori positivi, ha vinto a La Specia (2-1), mentre Lazio Roma, esente dalle querele, ha iniziato l’anno con un deludente pareggio in casa contro L’Emboli (3-3) .