Maggio 29, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

PNC e JPMorgan fanno le offerte finali per la First Republic Bank nell’asta FDIC

PNC e JPMorgan fanno le offerte finali per la First Republic Bank nell’asta FDIC

NEW YORK, 30 aprile (Reuters) – PNC Financial Services Group (PNC.N), JPMorgan Chase & Co (JPM.N) e Citizens Financial Group Inc (CFG.N) sono tra le banche che hanno presentato le offerte finali per First Republic La banca (Fonti vicine alla questione hanno detto FRCN) era domenica a un’asta da parte dei regolatori statunitensi.

Tre fonti hanno detto a Reuters in precedenza che la FDIC avrebbe dovuto annunciare un accordo domenica sera, e che l’autorità di regolamentazione avrebbe probabilmente dichiarato allo stesso tempo di aver rilevato la banca.

Mentre il processo si trascinava fino a tarda sera, una fonte a conoscenza della situazione ha affermato che le autorità di regolamentazione sono tornate più volte con richieste di revisione delle offerte e criteri specifici per la revisione degli asset offerti.

Quella fonte ha detto che c’è la sensazione che si stia avvicinando una decisione.

I regolatori statunitensi stanno cercando di finalizzare una vendita alla First Republic durante il fine settimana, hanno detto fonti sabato, con circa una mezza dozzina di banche che fanno offerte, in quella che probabilmente sarà la terza grande banca statunitense a fallire in due mesi. Due fonti a conoscenza della questione hanno affermato sabato che Guggenheim Securities sta fornendo consulenza alla FDIC.

FDIC, Guggenheim, FRC e banche hanno rifiutato di commentare.

Un affare per First Republic, che ha un totale attivo di 233 miliardi di dollari alla fine del primo trimestrea meno di due mesi dal fallimento di Silicon Valley Bank e Signature Bank in mezzo a una fuga di depositi da istituti di credito statunitensi, costringendo la Federal Reserve a intervenire con misure di emergenza per stabilizzare i mercati.

READ  Le azioni hanno raggiunto la zona di correzione mentre l'Occidente annuncia le sanzioni alla Russia

Questi fallimenti sono avvenuti dopo che Silvergate, incentrato sulla criptovaluta, è stato liquidato volontariamente.

First Republic era il 14° più grande prestatore negli Stati Uniti alla fine dello scorso anno, più di SVB, che si è classificata 16° e Signature 29°, Secondo i dati della Federal Reserve.

E mentre i mercati si sono calmati da allora, l’accordo della Prima Repubblica sarà seguito da vicino per vedere quanto supporto deve fornire il governo.

La FDIC assicura ufficialmente depositi fino a $ 250.000. Ma temendo ulteriori corse agli sportelli, le autorità di regolamentazione hanno compiuto il passo straordinario di assicurare tutti i depositi sia presso la Silicon Valley Bank che presso Signature.

A SVB E FirmaFDIC ha istituito una “banca ponte” per proteggere i depositanti.

Resta da vedere se i regolatori dovranno farlo anche a First Republic. Avrebbero bisogno dell’approvazione del Segretario al Tesoro, del Presidente e di una maggioranza assoluta nei consigli di amministrazione della Federal Reserve e della FDIC.

Nel tentativo di trovare un acquirente prima della chiusura della banca, la FDIC si sta rivolgendo ad alcuni dei maggiori finanziatori degli Stati Uniti. Una delle fonti ha affermato che le principali banche sono state incoraggiate a fare offerte per le attività di FRC.

JPMorgan detiene oltre il 10% di tutti i depositi bancari nel paese.

La legge federale impedisce a una grande banca di rilevare un’acquisizione che la porterebbe al di sopra della soglia del 10% dei depositi totali, ma che può essere revocata dalle autorità di regolamentazione bancaria se acquista una banca in fallimento, secondo Legge del 1994 e interpretazione del documento da parte di una fonte esperta in fallimenti bancari.

READ  Abbiamo centinaia di brevetti Blockchain, ma i regolamenti non ci permetteranno di partecipare alle criptovalute - Bitcoin News Regulatory

Incredibile caduta

First Republic è stata fondata nel 1985 da James “Jim” Herbert, figlio di un banchiere della comunità dell’Ohio. Merrill Lynch ha acquisito la banca nel 2007, ma è stata nuovamente quotata in borsa nel 2010 dopo essere stata venduta dal nuovo proprietario di Merrill, Bank of America Corp (BAC.N), all’indomani della crisi finanziaria del 2008.

Per anni, First Republic ha attratto clienti facoltosi con tassi agevolati su mutui e prestiti. Questa strategia li ha resi più vulnerabili dei prestatori regionali con clienti meno abbienti. La banca aveva un’alta percentuale di depositi non assicurati al 68% dei depositi.

L’istituto di credito con sede a San Francisco ha visto fuggire oltre 100 miliardi di dollari di depositi nel primo trimestre, lasciandolo a faticare per raccogliere denaro.

Nonostante un’ancora di salvezza iniziale di 30 miliardi di dollari da 11 banche di Wall Street a marzo, lo sforzo si è rivelato infruttuoso, in parte perché gli acquirenti si sono tirati indietro di fronte alla prospettiva di grosse perdite sul loro portafoglio prestiti.

Una fonte a conoscenza della situazione ha detto venerdì a Reuters che la FDIC aveva deciso che la situazione della banca era peggiorata e non c’era più tempo per portare avanti l’operazione di salvataggio attraverso il settore privato.

Venerdì, la capitalizzazione di mercato di First Republic ha toccato il minimo a $ 557 milioni, in calo rispetto al picco di $ 40 miliardi nel novembre 2021.

Anche le azioni di alcune altre banche regionali sono diminuite venerdì quando è diventato chiaro che First Republic stava andando in amministrazione controllata FDIC, con PacWest Bancorp (PACW.O) in calo del 2% dopo Bell e Western Alliance (WAL.N) in calo dello 0,7%.

READ  Il Nasdaq cade mentre il tentativo di ripresa vacilla a Wall Street tra i timori di una recessione della Fed

Segnalazione aggiuntiva di Chris Prentice e Nupur Anand, scritta da Megan Davies. Montaggio di Paritosh Bansal

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.