Luglio 19, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

McDonald’s completa la prova del sistema di pagamento basato sull’intelligenza artificiale con IBM

McDonald’s completa la prova del sistema di pagamento basato sull’intelligenza artificiale con IBM

NEW YORK (AP) – Hai mai strapazzato il tuo ordine da McDonald’s in un’auto alimentata dall’intelligenza artificiale? La sperimentazione dell’attuale sistema automatizzato di raccolta ordini del colosso del fast food giungerà presto al termine.

McDonald’s ha confermato lunedì di aver deciso di porre fine alla partnership globale con IBM, che dal 2021 testa questa tecnologia AI in selezionati ristoranti McDonald’s.

Ciò non significa che non incontrerai mai più una sorta di chatbot mentre raccogli patatine fritte mentre torni a casa. Mentre la partnership di IBM nel testare l’attuale presa automatizzata degli ordini di McDonald’s sta per concludersi, la società con sede a Chicago ha osservato che non esclude altri potenziali piani di intelligenza artificiale per l’ordinazione di cibo in futuro, citando “un’opportunità per esplorare ulteriormente le soluzioni di ordinazione vocale”. ” Ampiamente.”

“Il nostro lavoro con IBM ci ha dato fiducia che una soluzione di ordinazione vocale drive-thru farà parte del futuro dei nostri ristoranti”, ha affermato McDonald’s in una dichiarazione preparata questa settimana, aggiungendo che continuerà le valutazioni “per prendere una decisione informata”. ” riguardo ad una futura soluzione per le richieste vocali entro la fine dell’anno.”

Molte catene di fast food hanno iniziato a esplorare la possibilità di implementare l’intelligenza artificiale nelle operazioni negli ultimi anni, e molti citano il potenziale per aumentare la velocità e ridurre i costi.

Negli Stati Uniti, Wendy’s ha collaborato con Google Cloud per sviluppare un chatbot “Wendy’s FreshAI”. White Castle ha collaborato con SoundHound AI con l’obiettivo di portare la tecnologia AI ad attivazione vocale in più di 100 ristoranti entro la fine del 2024. E una manciata di Panera, Io aumento E le sedi di Popeyes hanno portato l’assistente vocale “Tori” di OpenCity nelle loro corsie di ordinazione.

READ  Il co-fondatore di Dogecoin definisce i credenti di LUNA 2.0 "davvero stupidi"

Al di fuori dell’America, Popeyes UK ha anche lanciato il suo primo servizio drive-thru basato sull’intelligenza artificiale (soprannominato “Al”) il mese scorso, dopo che la società ha affermato che un programma pilota ha riportato una precisione del 97%.

Il successo dell’unità basata sull’intelligenza artificiale è stato contrastante. Il sistema automatizzato per la presa degli ordini di McDonald’s, in collaborazione con IBM, ha ricevuto dozzine di reclami negli ultimi anni, ad esempio, molti dei quali si sono rivolti ai social media per documentare l’incomprensione dei loro ordini da parte del chatbot.

Uno del 2023 tic toc, sembra mostrare l’assistente alle ordinazioni che guida dopo aver ordinato i bocconcini di pollo di McDonald’s sul cruscotto di un’auto, nonostante i clienti le chiedano di fermarsi mentre ridono. Post aggiuntivi mostrano una serie di altri incidenti, come l’aggiunta di strani condimenti, come il gelato Con ketchup e burroo ricevere ordini Da altre auto vicine.

Fonti sconosciute che hanno familiarità con la tecnologia Lo ha detto alla CNBC Che la tecnologia aveva difficoltà a interpretare diversi dialetti e dialetti, oltre ad altre sfide che influivano sull’accuratezza della classifica.

McDonald’s ha rifiutato di commentare l’accuratezza degli acquirenti automatizzati degli ordini. In una dichiarazione iniziale, IBM ha affermato che “questa tecnologia ha dimostrato di avere alcune delle capacità più complete del settore ed è veloce e precisa in alcune delle condizioni più impegnative”, ma non ha risposto immediatamente a una richiesta di ulteriori commenti. sui dettagli. di potenziali sfide.

La società tecnologica Armonk con sede a New York ha anche affermato che è attualmente in “discussioni e prove” con molti altri clienti di ristoranti a servizio rapido interessati a prendere ordini automatizzati.

READ  L'imminente sciopero UPS sta spingendo alcune aziende a ripensare le catene di approvvigionamento

Secondo il bollettino commerciale Attività di ristorazione E la CNBC, che ha ottenuto una nota inviata agli affiliati la scorsa settimana, ha affermato che la tecnologia di ordinazione automatizzata verrà ritirata nelle sedi McDonald’s per essere testata “entro il 26 luglio 2024”.

IBM e McDonald’s hanno confermato che, anche se la loro partnership sull’intelligenza artificiale sta per concludersi, i due continueranno la loro relazione su altri progetti. McDonald’s ha affermato che prevede ancora di utilizzare molti prodotti IBM nel suo sistema globale.

A dicembre McDonald’s Avviata una partnership pluriennale Con Google Cloud. Oltre a spostare i calcoli dei ristoranti dai server al cloud, la partnership prevede anche l’applicazione dell’intelligenza artificiale generativa “su una serie di priorità aziendali chiave” nei ristoranti di tutto il mondo.