Luglio 3, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Più di 80 società, tra cui la cinese JD.com, sono state aggiunte all'elenco dei rischi di delisting della Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti.

Più di 80 società, tra cui la cinese JD.com, sono state aggiunte all’elenco dei rischi di delisting della Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti.

5 maggio (Reuters) – La Securities and Exchange Commission (SEC) statunitense ha aggiunto più di 80 società, tra cui la cinese JD.com (9618.HK)all’elenco delle entità che rischiano di essere espulse dalle borse statunitensi a causa di una lunga situazione di stallo tra Stati Uniti e Cina.

Mercoledì, la Securities and Exchange Commission ha ampliato la quotazione in un elenco temporaneo ai sensi di una legge del 2020 nota come Foreign Holding Company Accountability Act (HFCAA), che mira a rimuovere le società con giurisdizione estera dalle borse statunitensi se non rispettano la revisione contabile statunitense standard per tre anni consecutivi.

Nella lunga disputa, le autorità di regolamentazione statunitensi chiedono il pieno accesso ai documenti di lavoro di revisione delle società cinesi quotate a New York e archiviate in Cina.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

La Cina ha finora respinto la richiesta per motivi di sicurezza nazionale, ma le autorità di regolamentazione dei due paesi stanno discutendo i dettagli operativi di un accordo di audit che Pechino spera di firmare quest’anno. Leggi di più

JD.com ha dichiarato giovedì di essere a conoscenza del fatto che la società è stata identificata dalla Securities and Exchange Commission per legge e che sta esplorando attivamente possibili soluzioni.

“La società continuerà a rispettare le leggi e i regolamenti applicabili sia in Cina che negli Stati Uniti e si adopererà per mantenere lo stato di quotazione sia al Nasdaq che alle borse di Hong Kong”, ha affermato JD.com in una nota.

Un’altra grande azienda cinese aggiunta all’elenco della SEC è stata JinkoSolar Holding Co Ltd (JKS.N)China Petroleum and Chemical Corporation (600028.SS)Società Bilibili (9626.HK)e NetEase Inc (9999.HK)tra le altre cose.

READ  Il petrolio sale sopra i 105$ mentre persistono i timori sull'offerta

Fonti hanno detto a Reuters a marzo che le autorità di regolamentazione cinesi avevano chiesto ad alcune società quotate negli Stati Uniti nel paese, tra cui Alibaba. (9988.HK)Baidu (9888.HK)e JD.com per preparare più informative di revisione. Leggi di più

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Rapporto di Sabahan Contractor, Akriti Sharma e Shivam Patel a Bengaluru; Montaggio di Uttaresh.V

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.