Febbraio 29, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

L’Ucraina afferma che la battaglia di Bakhmut distrugge le migliori unità russe

L’Ucraina afferma che la battaglia di Bakhmut distrugge le migliori unità russe

  • L’Ucraina dice nove morti in un attacco missilistico russo
  • Mosca schiera i missili ipersonici Kinzhal
  • Kiev: 10 aree prese di mira e gli Stati Uniti definiscono devastanti gli attacchi

KIEV (Reuters) – L’Ucraina ha deciso di combattere nella devastata città di Bakhmut, ha affermato un aiutante del presidente Volodymyr Zelensky, perché la battaglia lì ha determinato e degradato le migliori unità della Russia in vista di una prevista controffensiva primaverile ucraina. .

I commenti di Mykhailo Podolak sono stati l’ultimo segno del cambiamento di Kiev questa settimana per continuare a difendere la piccola città orientale, il luogo della battaglia più sanguinosa della guerra mentre Mosca cerca di ottenere la sua prima vittoria in più di sei mesi.

“La Russia ha cambiato tattica”, ha detto Podolak in un’intervista pubblicata dal quotidiano italiano La Stampa. “Si è incontrato a Bakhmut con gran parte del suo personale militare addestrato e con i resti del suo esercito professionale, nonché con compagnie private”, ha aggiunto.

“Pertanto, abbiamo due obiettivi: ridurre il più possibile il loro personale, riformarli in alcune estenuanti battaglie importanti, interrompere la loro offensiva e concentrare le nostre risorse altrove, per il contrattacco primaverile. Pertanto, oggi Bakhmut è abbastanza efficace e va addirittura oltre i suoi compiti essenziali”.

Ultimi aggiornamenti

Visualizza altre 2 storie

La Russia ha reso Bakhmut l’obiettivo principale di un’offensiva invernale che ha coinvolto centinaia di migliaia di riservisti e mercenari. È riuscito a catturare la parte orientale della città e i suoi sobborghi a nord ea sud, ma finora non è riuscito a chiudere l’anello attorno ai difensori ucraini.

Kiev, che all’inizio di marzo sembrava intenzionata a ritirarsi nelle posizioni a ovest della città, ha annunciato all’inizio di questa settimana che i suoi generali avevano deciso di rafforzare le sue forze a Bakhmut e combattere.

READ  La Russia rivela un enorme aumento della spesa per combattere la “guerra ibrida”

In un aggiornamento mattutino, lo stato maggiore ucraino ha riferito di un gran numero di attacchi lungo il fronte e ha affermato che “il nemico non ferma i suoi attacchi a Bakhmut”.

Mosca afferma che la cattura di Bakhmut sarebbe un passo verso la cattura dell’intera regione industriale del Donbass, che è un obiettivo importante. Il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu ha dichiarato martedì che la cattura della città creerebbe un buco nelle difese dell’Ucraina e consentirebbe a Mosca di avanzare più in profondità.

L’intensa guerra di trincea, descritta da entrambe le parti come un tritacarne, ha avuto il suo pedaggio. Ma la decisione di Kiev di restare e combattere piuttosto che ritirarsi era un segno che credeva che le perdite della Russia fossero di gran lunga peggiori delle sue.

Mosca soffre di carenza di missili?

Dopo aver ottenuto guadagni durante la seconda metà del 2022, le forze ucraine sono state per lo più sulla difensiva da metà novembre, mentre la Russia ha lanciato l’offensiva chiamando la sua prima mobilitazione dalla seconda guerra mondiale.

Ma a parte i dintorni di Bakhmut, l’offensiva invernale russa in gran parte fallì. Nel frattempo, Kiev è in attesa di un aumento degli aiuti militari occidentali previsto nei prossimi mesi per lanciare un’offensiva una volta che il terreno fangoso si sarà prosciugato in tarda primavera.

Kiev e l’Occidente hanno anche visto segni di esaurimento nell’ultimo assalto di massa della Russia con attacchi missilistici contro obiettivi ucraini.

Giovedì la Russia ha lanciato missili per centinaia di milioni di dollari in tutta l’Ucraina, inclusi sei missili ipersonici Kinzhal senza precedenti, descritti come una super arma per la quale la NATO non ha risposta. Si crede solo che possedesse poche dozzine di kenazal.

READ  Buckingham Palace afferma che la regina Elisabetta non aprirà il parlamento del Regno Unito quest'anno

Una raffica di civili uccisi, tra cui una famiglia sepolta sotto le macerie mentre dormivano nelle loro case vicino a Lviv, a 700 chilometri dal campo di battaglia. Ma a parte questo, non sembrava ottenere molto, con i sistemi di alimentazione danneggiati per lo più rapidamente ripristinati.

I danni peggiori sembrano essersi verificati nella città orientale di Kharkiv, dove venerdì mattina il governatore della regione ha dichiarato che circa 500.000 persone erano ancora senza elettricità.

Sono passate tre settimane dall’ultima simile offensiva russa, la pausa più lunga dall’inizio di tali attacchi in ottobre. In precedenza, Mosca lanciava tali attacchi quasi ogni settimana, sfidando la capacità dell’Ucraina di riparare le infrastrutture prima del prossimo attacco.

Venerdì il ministero della Difesa britannico ha affermato che la ragione della pausa più lunga potrebbe essere che Mosca sta esaurendo i missili e ora deve aspettare tra una raffica e l’altra fino a quando le sue fabbriche non saranno in grado di produrli.

“L’intervallo di tempo tra le ondate di attacchi è probabilmente in aumento perché la Russia ora ha bisogno di accumulare una massa critica di missili di nuova produzione direttamente dall’industria prima di poter lanciare un attacco abbastanza grande da sopraffare in modo affidabile le difese aeree dell’Ucraina”, afferma la dichiarazione.

Grafica Reuters Reuters

Segnalazione da parte degli uffici Reuters. Scritto da Peter Graff. Montaggio di Angus McSwan

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.