Gennaio 25, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

L’Italia lancia una campagna di vaccinazione per i bambini dai 5 agli 11 anni

Da metà dicembre sono stati consegnati in Italia 2 milioni di vaccini Pfizer per l’inizio della campagna vaccinale per i bambini dai 5 agli 11 anni. Dosi che vengono iniettate nelle aree designate per i centri di vaccinazione e sono adatte ai bambini.

I record sono ora aperti. Da questo venerdì 10 dicembre i genitori possono prenotare uno sportello vaccinale per i propri figli in Italia. Ma ad eccezione del Lazio (Roma), che inizia lunedì, solo giovedì 16 dicembre, i bambini di età compresa tra i 5 e gli 11 anni possono ricevere la dose del vaccino Pfizer nella maggior parte d’Italia.

Ad esempio, per l’area piemontese è previsto un minimo di 245.000 dosi. “Vaccinare i nostri bambini è fondamentale per garantire la loro socializzazione e mantenere l’asse vitale del loro sviluppo: la scuola”, Segnalato quotidianamente in questi giorni Stampa, Luigi Genicio Icardi, vicepresidente della Regione con delega alla Sanità.

Perché il fantasma della catastrofe causata dalla lunghissima chiusura delle sue scuole incombe in primo piano su questa decisione. Il Covit-19 si sta diffondendo in Italia con la stessa velocità di inizio aprile. E soprattutto nelle scuole primarie.

Le autorità italiane hanno abbandonato il sistema del doppio test nelle classi nei giorni 0 e 5. Da questa settimana il Paese è tornato alla regola della chiusura delle classi per 14 giorni dal primo caso positivo.

“Ciò che può funzionare in numero ridotto non è più possibile a causa dei recenti dati sull’inquinamento”, osserva con preoccupazione il direttore di una struttura sanitaria del capoluogo piemontese.

Degli oltre 3.000 bambini che sono stati vaccinati, l’efficacia del vaccino è di circa il 91%.

Maria Paola Trotta, IFA (azienda farmaceutica italiana)

Radio24

“Le ultime settimaneLo ha detto venerdì all’agenzia Ansa Patrizia Popoli, presidente del team scientifico dell’Aifa (Agenzia italiana del farmaco). Abbiamo visto come il virus si diffonde tra la popolazione scolastica. I dati sull’efficacia del vaccino sono sufficienti per estendere il vaccino a queste persone”.

Il manager ha elencato diversi feedback rassicuranti. Ad esempio, uno studio su circa 3.000 bambini che hanno ricevuto un terzo della dose per adulti.

READ  L'Italia cerca aiuto dai vicini

“Oltre al fatto che il vaccino mantiene la sua efficacia, salvo qualche limitato effetto (lieve febbre e mal di testa, editoriale), Non c’era nessuna reazione d’ansia come la miocardite, per esempio “, aggiunge.

Altri scienziati italiani hanno studiato i risultati della campagna di vaccinazione tra quasi 4 milioni di bambini americani dal 29 ottobre.

“Eccolo di nuovo, Analisi Maria-Paola Trotta, Membro dell’Agenzia Italiana del Farmaco, Non sono disponibili dati sulla sicurezza dei bambini di età compresa tra 5 e 11 anni”..

Il Lazio è il primo territorio ad aprire da lunedì le porte dei centri vaccinali per i bambini. “Abbiamo istituito 78 servizi speciali di piccola accoglienza per i bambini nei nostri centri di vaccinazione”., ha spiegato all’Ansa Alessio d’Amato, vicepresidente alla Sanità della Regione Lazio. “Abbiamo appositamente previsto la presenza di clown per far ridere i bambini che sono molto nervosi quando arriva il momento di essere vaccinati”..

Sulla base del servizio di volontariato genitoriale e infantile, le autorità italiane hanno scelto di seguire rigorosamente le raccomandazioni dell’EMA (Istituto Europeo per il Farmaco) somministrando due iniezioni del vaccino Pfizer-Bioendech a intervalli di tre settimane.

Qualcosa da accelerare, ritengono, aumenterà i nuovi casi di coronavirus. Perché se colpisce ovviamente tutte le età, è particolarmente indicato per i bambini dai 6 ai 10 anni. Poiché l’indice di inquinamento si avvicina a 180 adulti ogni 100.000 cittadini questo fine settimana, il numero supererà i 250 per i bambini di 6-10 anni.

READ  La produzione industriale riprende a crescere a novembre

“Vaccinare i giovani, Spiegato ogni giorno Repubblica Franca Focioli, Dirigente Pediatria, Ospedale Regin Margarita, Torino; Li aiuta a sfuggire agli effetti negativi dell’istruzione a distanza.

“Negli ultimi mesi, molti dei nostri giovani pazienti e adolescenti ricoverati in ospedale hanno sofferto di disturbi alimentari. Per non parlare degli effetti della gonorrea cronica che continuiamo a curare in ambito ambulatoriale. Un bambino positivo su 3 sviluppa la gonorrea cronica”., conclude l’esperto.

Prima di vaccinare i bambini, le autorità italiane non hanno voluto segnare una pausa per le vacanze di Natale. SpentoNel fine settimana del 18 e 19 dicembre, la Regione Piemonte prevede di inviare le proprie unità mobili di vaccinazione nelle stazioni per educare i turisti; Ma permetti a chi vuole ricevere la prima dose. Oppure non ritardare l’appuntamento per la vaccinazione a causa delle vacanze di fine anno.

“Vacciniamo più di un milione di persone al mese, ritiene Alberto Sirio, presidente della regione, La nostra campagna per la terza dose dovrebbe essere completata da fine febbraio a inizio marzo..

Nel nostro quartiere italiano, resta da vedere se vaccinare i bambini di età compresa tra 5 e 11 anni avrà lo stesso successo dei loro genitori. Secondo le ultime statistiche, in Italia il tasso di vaccinazione tra gli adulti raggiunge l’88%.