Maggio 20, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

L'halving di Bitcoin manda i minatori di criptovaluta in corsa per ottenere un “Epic Sat” che potrebbe valere milioni

L'halving di Bitcoin manda i minatori di criptovaluta in corsa per ottenere un “Epic Sat” che potrebbe valere milioni

  • Questi sono i primi premi Bitcoin ad essere dimezzati in quanto il valore può essere assegnato ai singoli sat, che ora possono essere scambiati come NFT dopo il lancio del protocollo Ordinals lo scorso anno.

  • Il primo ad essere estratto dopo l'halving di questo mese potrebbe teoricamente valere 1 milione di dollari o più nei mercati degli oggetti da collezione digitali.

  • “È una specie di biglietto della lotteria”, ha detto un dirigente della società di mining di criptovalute Marathon Digital.

Con la quarta “battuta d'arresto” quadriennale di Bitcoin a meno di una settimana di distanza, le società di mining di criptovalute stanno gareggiando per impossessarsi di quello che potrebbe essere il blocco di dati più prezioso di sempre, potenzialmente del valore di milioni di dollari.

Il motivo per cui è stato creato il sistema è che, dopo il lancio di Ordinals all'inizio del 2023, è diventato possibile numerare questi satoshi e scambiarli come se fossero gettoni unici. Ma ognuno di essi può anche essere considerato oggetto da collezione, ovvero token non fungibile (NFT). Come ogni collezionista sa, il prezzo del proprio oggetto è spesso legato alla sua rarità.

La scala di Rodarmor è passata da “non comune”, che è la prima sessione di ogni blocco, fino a “leggendario”, che è la prima sessione del primo blocco in assoluto su Bitcoin – che presumibilmente è stato messo in modo sicuro in possesso del creatore di Bitcoin Satoshi Nakamoto. Quindi non pensare nemmeno di ottenerlo.

Da qualche parte nel mezzo, ma all’estremità più alta della scala, si colloca al primo posto dopo il dimezzamento dei premi Bitcoin – l’inizio di una nuova “era” nel gergo blockchain. È classificato come “epico”. Tristan, fondatore di Ordiscan, ritiene che questa sede potrebbe essere proprio questo “Conservativamente” 50 milioni di dollari Da aspiranti appassionati ordinari.

“Quindi, se prendiamo il satoshi che viene prodotto in un evento che avviene ogni due settimane, al satoshi che viene prodotto solo una volta ogni quattro anni, non so quale sia il valore, ma potrebbe essere nel milioni”, ha affermato Adam Swick, chief growth officer della società Mining Marathon Digital Holdings (MARA), in un’intervista.

La gara si è svolta sull '”epica”.

Le società minerarie che stanno facendo uno sforzo concertato per vincere questa corsa potrebbero intensificare le loro operazioni per garantire di rappresentare un’alta percentuale dell’hashrate globale – la potenza di calcolo totale utilizzata per confermare le transazioni Bitcoin – una volta che sarà chiaro che l’halving è imminente.

Ciò potrebbe includere la messa in linea di apparecchiature nuove e più potenti e persino la reinstallazione di un kit di strumenti vecchio e presto obsoleto.

Il dimezzamento, il quarto nei 15 anni di storia di Bitcoin, è previsto che avvenga quando la rete raggiungerà l'altezza del blocco 840.000, la prossima settimana; Sembra il 19 o 20 aprile.

Il minatore che aggiunge questo blocco alla blockchain viene ricompensato con 3.125 BTC, ovvero circa 219.000 dollari. Non si tratta di un cambiamento da poco, ma è un calo graduale rispetto ai 6,25 BTC, o 440.000 dollari, prima del dimezzamento.

Ma tali calcoli mostrano anche cosa ci sarebbe in gioco se un singolo satoshi, un centomilionesimo di 1 bitcoin, potesse valere più di 1 milione di dollari.

Il minatore dovrà quindi inviare 546 satoshi – l’importo minimo che può essere inviato attraverso la blockchain in una transazione, noto anche come “limite di polvere” – al portafoglio di conservazione a freddo. La prima cosa che è stata menzionata in questa sessione Output della transazione non spesa (UXTO) sarà classificato retroattivamente come il primo satellite dopo l'halving, poiché il protocollo Ordinals identifica i satelliti in base al principio first-in, first-out.

Che valore ha la prima seduta dopo la metà?

Tristan, fondatore della società di monitoraggio dei progetti Ordinals Ordiscan.com, ha scritto in un post sul blog Che secondo il sistema “Rodarmor Rarity”, la prima persona seduta nell'edificio da sola potrebbe valere almeno un milione di dollari.

I minatori hanno ora quasi un anno di esperienza, dal lancio di Ordinals, per sbloccare l'intero valore dei loro premi Bitcoin, compresi eventuali premi particolarmente preziosi sepolti al loro interno.

“Abbiamo migliaia di questi satelliti insoliti – il primo Satoshi di ogni blocco, per esempio – e spesso guardiamo al mercato per vedere se dobbiamo venderli o tenerli”, ha detto Swick di Marathon Digital.

Marathon ha anche minato la prima sessione dopo la Difficoltà di adattamento, che a un certo punto “valeva centinaia di migliaia di dollari”, secondo Swick.

Un'altra società mineraria quotata in borsa, Hut 8 (HUT), sta analizzando il suo bilancio alla ricerca di satelliti rari che potrebbe già possedere e monitorando l'interesse che potrebbe esserci nel mercato, ha detto a CoinDesk il suo CEO.

Asher Genoot paragona questo concetto alla domanda di Bitcoin “vergine” – BTC che non è mai stata scambiata.

“Quando abbiamo iniziato a fare mining, le persone dicevano che avrebbero pagato un premio per il bitcoin grezzo, ma non è un mercato molto liquido, quindi non c'è un prezzo molto chiaro”, ha detto.

Quanto impegno impegnano i minatori nell’estrazione di terre rare per la prima volta dopo l’halving?

I principali minatori, coloro che controllano una percentuale relativamente elevata dell'hash rate globale, potrebbero ritenere di avere le risorse per inseguire il primo epico mining nell'era degli Ordinali.

Marathon, ad esempio, ha una quota di circa il 5%, e quindi probabilmente ha una quota di vincita del 5%.

“Ci rendiamo conto che è una specie di biglietto della lotteria”, ha detto Swick. “Ma facciamo attenzione a garantire che tutti i nostri dispositivi siano connessi a Internet, che è comunque il nostro obiettivo. Ma siamo molto consapevoli dell'importanza di raggiungere l'halving.”

Thomas Chibas, CEO di Argo Blockchain (ARGO), ritiene che i minatori possano realisticamente perseguirlo solo se si trovano in una situazione di maratona. Chibas ha spiegato in un'intervista con CoinDesk che la maggior parte dei minatori sono membri di un pool e alcuni pool spesso lasciano cadere i primi due o tre blocchi e gli ultimi due o tre blocchi per un periodo di tempo quando iniziano a calcolare i pagamenti ai minatori.

“Lo fanno come un modo per evitare valori anomali positivi e negativi”, ha detto Chibas. “Quindi in un pool come questo, se c'è un blocco pazzesco perché qualcuno ha pagato per una sessione particolare, potresti non trarne vantaggio perché quel pool potrebbe far cadere quel blocco.”

“Quindi, siamo interessati alle entrate che un posto raro potrebbe generare, ma siamo anche molto pratici”, ha detto.

Qual è l’interesse esterno alle compagnie minerarie?

Swick ha immaginato un caso d'uso per un mercato dei futures da sviluppare attorno al mining satellitare raro ed epico, in cui i minatori con un'ampia quota dell'hash rate vengono pagati in anticipo per i satelliti rari che possono teoricamente ottenere.

Ad esempio, un hashrate globale per Marathon del 5% potrebbe comportare che il trader Ordinals paghi alla società il 5% di quanto ritiene varrà la sessione Epic. Quindi, se la prima sessione dopo l’halving può portare 100 milioni di dollari, il trader paga a Marathon 5 milioni di dollari con la promessa che la società consegnerà la saga se il suo gruppo la vincerà.

“Potrebbe essere molto interessante se qualcuno si rivolgesse a tutte le società minerarie quotate in borsa che le hanno prepagate per la saga, e poi avessero una probabilità del 40% di vincerla”, ha detto Swick.

“Questo non è mai successo prima e sono francamente sorpreso che un mercato dei futures come questo non sia ancora emerso”, ha aggiunto.