Luglio 22, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Tuttavia, altre catene di negozi chiudono nella San Francisco dominata dalla criminalità

Tuttavia, altre catene di negozi chiudono nella San Francisco dominata dalla criminalità

Di Helena Kelly Corrispondente dei consumatori per Dailymail.Com

15:40 29 maggio 2023 Aggiornato alle 16:01 29 maggio 2023

  • Old Navy chiuderà il suo negozio di San Francisco il 1 luglio dopo tre decenni
  • Fa parte della riorganizzazione della capogruppo Gap per ridurre i costi
  • Dozzine di rivenditori stanno lasciando San Francisco, a causa degli alti tassi di criminalità

La coraggiosa catena di vendita al dettaglio Old Navy chiuderà il suo flagship store nel centro di San Francisco, diventando l’ultima catena ad uscire dalla città dominata dalla criminalità.

La sede di Market Street è aperta da tre decenni ma chiuderà definitivamente il 1° luglio alla scadenza del contratto di locazione.

Decine di rivenditori hanno lasciato il centro di San Francisco negli ultimi mesi, citando gli alti tassi di furto nell’area.

Il rivenditore Old Navy è diventato l’ultimo rivenditore a liberare la città di San Francisco dominata dalla criminalità. (foto d’archivio del 2020)

Un portavoce della società madre Gap Inc. Con sede a sole tre miglia dal negozio chiuso, L.L.C Posta di New YorkOld Navy valuta sempre il suo portafoglio di proprietà per garantire una flotta sana di negozi in grado di fornire la migliore esperienza possibile ai nostri clienti.

“Da quando il nostro negozio di Market Street è stato aperto negli anni ’90, il modo in cui utilizziamo le migliori location è cambiato”.

Ha aggiunto che la società ha “radici profonde” a San Francisco ed è “impegnata per la città”.

La chiusura fa parte della riorganizzazione di taglio dei costi di Gap che vedrà il taglio di 1.800 posti di lavoro in totale, risparmiando fino a 300 milioni di dollari.

La società ha registrato un calo delle vendite nette del 6% a 15,6 miliardi di dollari nell’ultimo anno fiscale.

READ  All'interno del piano di rottura di EY: perché potrebbe rimodellare radicalmente i Big Four

Il mese scorso, Banana Republic, anch’essa di proprietà di Gap, ha chiuso una sede nel Westfield Mall di San Francisco.

A poche porte di distanza nello stesso centro, anche il rivenditore di fascia alta Nordstrom si sta preparando a chiudere, causando una perdita totale di 379 posti di lavoro. Anche il vicino negozio Nordstrom Rack sarà chiuso.

Annunciando la chiusura, il Chief Store Officer Jamie Nordstrom ha dichiarato: “Come molti di voi sanno, le dinamiche del mercato del centro di San Francisco sono cambiate radicalmente negli ultimi anni, influenzando il traffico alimentare dei clienti nei nostri negozi e la nostra capacità di operare con successo”.

Nel frattempo, Westfield Mall ha detto senza mezzi termini Washington PostL’aumento della criminalità ha creato “condizioni non sicure per clienti, rivenditori e dipendenti”.

I negozi di tutta la contea sono stati vittime della cosiddetta “apocalisse del commercio al dettaglio”. Una tempesta scatenata da alta inflazione, alti tassi di criminalità e bassa affluenza alle urne.

Ma le chiusure hanno colpito in modo sproporzionato San Francisco, dove la criminalità è aumentata del 15%, secondo i dati del dipartimento di polizia della città.

Nordstrom ha recentemente chiuso un negozio a San Francisco, citando le mutevoli “dinamiche” della città come motivo della chiusura.
I dipendenti di un negozio Target a San Francisco hanno recentemente affermato che viene aggredito ogni dieci minuti

La città è anche colpita da una legge sul taccheggio in tutto lo stato, che ha declassato il furto di beni per un valore inferiore a $ 950 (£ 764) da un crimine a un reato molto meno grave.

Un rapporto inquietante ha recentemente mostrato che 95 rivenditori del centro di San Francisco hanno chiuso dall’inizio della pandemia di COVID, con un calo di oltre il 50%.

Dei 203 rivenditori aperti nel 2019 nell’area di Union Square della città, solo 107 sono ancora in attività, il che rappresenta un calo del 47% in pochi anni devastati dalla pandemia.

READ  Regolatori statunitensi esclusivi per controllare le fonti di Alibaba e JD.com e controllare altre società cinesi

Ad aprile, Whole Foods ha dichiarato che avrebbe chiuso il suo flagship store nel centro di San Francisco “per il momento” per garantire la “sicurezza” dei dipendenti.

“Se riteniamo di poter garantire la sicurezza dei membri del nostro team in negozio, prenderemo in considerazione la riapertura del sito Trinity”, ha affermato un portavoce dell’azienda.

Allo stesso modo, il negozio Target in città ha dovuto chiudere a chiave più prodotti per allontanare i ladri.

Un dipendente del sito ha recentemente affermato di essere stato derubato “ogni dieci minuti”.