Febbraio 25, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

L’ex CEO di Twitter Jack Dorsey critica la gestione dell’app da parte di Elon Musk – New York Daily News

L’ex CEO di Twitter Jack Dorsey critica la gestione dell’app da parte di Elon Musk – New York Daily News

“Tutto è andato male”, dice Jack Dorsey, l’ex CEO di Twitter, quando Elon Musk ha acquistato la società di social media, dicendo che il tempismo di Musk era pessimo e avrebbe dovuto ritirarsi dall’accordo.

Venerdì, Dorsey è stato interrogato dagli utenti sulla sua nuova app, Bluesky, chiedendogli se pensa ancora che Musk sia il proprietario ideale di Twitter. Business Insider ha riferito che Dorsey ha rilasciato un’enfatica smentita.

“No. E non credo che abbia agito subito dopo aver realizzato che il suo tempismo era pessimo”, ha scritto Dorsey.

Quando l’accordo da 44 miliardi di dollari sembrava destinato a fallire, il consiglio di amministrazione di Twitter ha minacciato di citare in giudizio Musk per aver forzato l’accordo. Dorsey ha affermato che anche lo sforzo del consiglio di amministrazione per forzare la vendita è stata una cattiva idea.

“Tutto è andato a sud”, ha scritto Dorsey.

Ha continuato: “Se Elon o chiunque volesse acquistare la società, tutto ciò che dovevano fare era fissare un prezzo che il consiglio di amministrazione ritenesse migliore di quello che la società poteva fare in modo indipendente”.

Questo vale per ogni azienda pubblica. Ero ottimista? SÌ. Ho avuto l’ultima parola? No. Penso di sì [Musk] Avrebbero dovuto andarsene e pagare il miliardo di dollari”.

In base al suo accordo iniziale per l’acquisto di Twitter, Musk avrebbe potuto ritirarsi se avesse pagato una commissione di rottura di $ 1 miliardo.

Da quando ha acquisito Twitter lo scorso ottobre, Musk è stato criticato per una serie di nuove politiche.

Oltre a licenziamenti radicali, Musk ha anche iniziato a richiedere alle persone di pagare per i segni di spunta blu, ha annullato le protezioni contro l’incitamento all’odio e, fino a poco tempo fa, ha iniziato a etichettare alcuni media come “finanziati dal governo”.

Quest’ultima decisione è stata revocata dopo che una coalizione internazionale di emittenti ha pubblicato una lettera aperta chiedendo a Twitter di correggere “l’etichetta fuorviante” applicata a quattro testate giornalistiche straniere.

Questi cambiamenti probabilmente hanno anche contribuito al nervosismo di Dorsey nei sentimenti del proprietario della Tesla.

I suoi commenti sono stati un’inversione rispetto allo scorso anno, quando Dorsey lo ha definito “l’unica soluzione di cui mi fido” per rendere privato Twitter. Ha aggiunto all’epoca che il piano di Musk di rendere Twitter “massimamente affidabile e inclusivo su larga scala” era “giusto”.

Il nuovo sito di Dorsey, Bluesky, si posiziona come concorrente di Twitter.

La piattaforma ha generato scalpore nelle ultime settimane, come alternativa esclusiva al forum guidato da Musk. È stato di tendenza su Twitter la scorsa settimana e si vanta di alcuni dei suoi grandi nomi come l’attore newyorkese Alexandria Ocasio-Cortez e la modella Chrissy Teigen.