Febbraio 21, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

L’enorme cometa dei New York Jets merita ancora una dura censura nonostante la vittoria dei Giants

L’enorme cometa dei New York Jets merita ancora una dura censura nonostante la vittoria dei Giants

I New York Jets potrebbero aver vinto la partita, ma questo ragazzo merita comunque molte critiche

I New York Jets in qualche modo hanno battuto i loro rivali di città, ma il risultato deve sembrare una sconfitta in ogni modo.

Sì, vincere è vincere. Sì, i Jets spesso perdono partite brutte e poi si pentono delle conseguenze aggiungendo anche alla L. Sì, i Jets non avevano una linea offensiva di cui parlare. Sì, Zach Wilson ha tenuto la palla troppo a lungo e ha giocato molto male.

Ciò non può ancora oscurare il fatto che i Jets hanno quasi perso la partita per un motivo principale: Completa e totale mancanza di disciplina.

Quando una squadra manca di disciplina, la colpa ricade sempre direttamente sull’allenatore.

Robert Saleh ha ricevuto molti elogi di recente, soprattutto dopo che i Jets hanno sconvolto gli Eagles. Ne vale la pena: battere una squadra imbattuta senza due dei migliori calci d’angolo del calcio è un risultato straordinario.

Tuttavia, per quanto bella sia stata quella vittoria, questa sconfitta è stata altrettanto brutta, forse peggiore, se la guardi dal punto di vista di un allenatore.

Furono chiamati gli aerei cinque Sanzioni personali errate nel gioco. cinque! Se non fosse stato per quelle bandiere, i Giants non avrebbero segnato il loro unico gol. L’attacco dei Giants non ha potuto fare nulla con Tommy DeVito là fuori, ma i Jets hanno permesso loro di raggiungere un touchdown, alimentato da molteplici penalità di slamming.

Non è un problema nuovo

Questo problema risale alla preseason 2022, quando Quincy Williams colpì Jalen Hurts fuori limite per un periodo Penalità per rudezza non necessaria. Saleh ha fatto qualcosa con la Williams? Gli parli a bordo campo, ti siedi con lui per qualche scatto o gli dai qualche tipo di esempio? No, il terzino è tornato subito in difesa.

Per tutta la stagione 2022, i Jets furono chiamati per un terribile rigore dopo un terribile rigore che costò loro (o quasi) delle partite. Carl Lawson ha segnato il rigore di sgrossatura contro Pittsburgh per estendere il primo tempo, due passi a John Franklin Myers La pace sia con te, Mac Jones (Sì, quella era scienza), e non può essere spiegata da C.J. Mosley Salto furtivo Il quarto down contro i Bills sono solo alcuni esempi. Ogni volta Saleh diceva che era imperdonabile, ma continuava a succedere.

READ  Brooks Koepka vince il suo terzo campionato PGA assicurandosi il suo quinto titolo importante

Quest’anno abbiamo visto più o meno la stessa cosa. Sauce Gardner e Franklin-Myers furono entrambi vittime di terribili penalità contro di loro, ma ci furono diverse giocate ridicole fatte dai Jets. Ecco alcuni esempi precedenti a questa partita.

  • Jermaine Johnson è stato chiamato inutilmente per una rissa dopo il fischio dell’arbitro in una partita dei Chiefs.
  • Quinnen Williams ha diverse penalità eclatanti, inclusa una penalità completamente inutile contro Jalen Hurts.
  • Quincy Williams ha avuto una brutta chiamata inutile contro Denver.
  • Allen Lazard Blocco rotto L’ordinanza contro Filadelfia potrebbe non sembrare un grosso problema, ma era una chiara bandiera alla lettera della legge e non sarebbe dovuta accadere a un curatore fallimentare veterano. Tutto quello che doveva fare era mettersi in mezzo, ed è qui che entra in gioco la scelta legale.

Gioco dei giganti

Rigori presi dai Jets contro i Giants dovrebbe Ha portato alla sconfitta. Ecco il peggio.

7-3 New York, 0:32 1° quarto, New York 24, 2° e 11

Nel baseball, gran parte della vittoria sta nel tenere l’altra squadra fuori dal tabellone nel mezzo inning dopo che la tua squadra ha segnato dei punti. In un certo senso, questo è ciò che “completa” la partitura.

Quasi allo stesso modo, nel calcio, è molto importante tenere l’attacco dell’avversario fuori dal tabellone dopo che l’attacco della squadra ha segnato. Dopo un passaggio a Darius Slayton per una yard persa e una corsa di Saquon Barkley per sei yard, i Giants avrebbero dovuto posizionarsi in terza e 5 dalle proprie 30. A quel punto stavano dominando la linea di scrimmage partita, rendendola una situazione favorevole per la loro difesa.

Invece, la chiamata inutilmente dura di Quincy Williams da 15 yard ha dato ai Giants il primo e il 10 su 45. È stato un duro colpo dopo il fischio, chiaramente visibile anche in televisione, e un segno di totale mancanza di disciplina.

READ  I senatori chiedono a Monahan, Elramian e Norman di partecipare alla sessione dell'11 luglio

I Giants non hanno segnato durante il drive, poiché Graham Gano ha mancato un field goal da 47 yard. Tuttavia, i Giants non avrebbero dovuto essere in grado di entrare in questa posizione. Tutto è iniziato con la stupida scienza.

7-3 New York, 4:20 S2, New York 41, iii-iv

Zach Wilson è stato licenziato in questo gioco per una perdita di sei yard. I Jets erano pronti per un tiro da 35 punti. Thomas Morstead ha fatto un ottimo lavoro nel bloccare i Giants nel profondo del loro territorio, e avrebbe potuto avere un’altra opportunità per farlo.

Il problema: Mekhi Becton ha spinto Kayvon Thibodeaux, disegnando un’inutile bandiera approssimativa di 15 yard. Ciò ha spinto la penalità a 20. Calciare per la distanza non è il punto forte di Morstead, e il suo calcio ha percorso solo 40 yard. I Giants erano noti per la loro inutile ruvidità sul punt, restituendolo di 15 yard. Questa potrebbe essere comunque una giocata molto costosa.

7-3 New York, 13:14 S3, New York 35, 2a 10

I Giants sono usciti dal primo tempo con Tommy DeVito sotto il centro dopo che l’infortunio alla costola di Tyrod Taylor lo ha tenuto fuori dal gioco. Stavano chiaramente pianificando di gestire il calcio, come hanno fatto nelle prime tre giocate del drive, guadagnando 34 yard su una corsa di Saquon Barkley.

Tuttavia, i Giants hanno giocato secondo e 10 sui 35 dei Jets mentre la difesa cercava di contenere i danni sul canestro. Tommy DeVito ha lanciato un breve fallo, ma Quincy Williams ha tirato fuori un colpo da casco a casco, risultando in un’altra penalità di 15 yard.

Questa non è stata l’ultima brutta sanzione di guida.

7-3 New York, 10:06 3° quarto, New York 10, terzo e gol

DeVito correva al centro senza alcun guadagno, il che avrebbe limitato i Giants a un canestro. Tuttavia, Jermaine Johnson stupidamente ha tirato fuori un duro colpo su una pila che era già piena. È stato chiamato per un’inutile ruvidità, dando ai Giants un primo down. Potrebbe essere stata una penalità debole, ma è stata comunque una decisione sbagliata da parte di Johnson.

READ  Pronostici della follia di marzo 2022: l'esperto di basket del college sceglie le quote e le serie consecutive per le partite di Sweet 16 di giovedì

I Giants hanno immediatamente capitalizzato con un touchdown su quel drive.

10-7 New York, 7:21 4° quarto, New York 8, 4° e 5

I Giants si stavano preparando a calciare fuori dalla propria end zone mentre il cronometro di gara ticchettava. Nonostante la gambata dello scommettitore Jimmy Gillan, i Jets hanno avuto l’opportunità di prendere il sopravvento con un’eccellente posizione in campo. Michael Clemons è saltato prima dello snap, dando ai Giants un primo down e permettendo loro di far scorrere il tempo. In effetti, hanno utilizzato 4 minuti e mezzo in più prima di dare la palla ai Jets al 25° minuto.

È facile dire che non è compito dell’allenatore, ma dovrebbe esserlo. Situazionalmente, per quanto bloccare un calcio sia uno sforzo utile, la priorità non dovrebbe essere quella di saltare. Clemons avrebbe dovuto conoscere le conseguenze del salto.

Allenatore dei giocatori – al massimo

Ad un certo punto, la questione se sia valida troppo Dai giocatori nasce l’allenatore. A parte la sua famigerata diffusione della linea offensiva in Hard Knocks, ci sono poche prove che ritenga i suoi giocatori responsabili delle loro decisioni distruttive.

Una cosa è che un allenatore difenda al massimo i suoi giocatori davanti ai media. In molti sensi, questo è ciò che fa un allenatore Egli dovrebbe Fallo, anche se sembra sciocco (vedi: valido Commenta Dalvin Cook).

È un gioco completamente diverso per accontentare i giocatori. I loro errori Tema. Forse sedersi in panchina non funzionerà nell’ambiente NFL di oggi o potrebbe essere semplicemente controproducente, ma Saleh deve fare un lavoro migliore nel disciplinare la sua squadra.

Una squadra devastata dagli infortuni non può superarsi. Questo è più o meno quello che hanno fatto i Jets contro i Giants. A parte le critiche di Wilson, la colpa di questo quasi disastro ricade innanzitutto sull’allenatore.