Dicembre 4, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Le forze ucraine entrano a Kherson dopo il ritiro della Russia: NPR

Le forze ucraine entrano a Kherson dopo il ritiro della Russia: NPR

Un soldato ucraino siede sui mortai russi catturati nel villaggio di Blahodatny, che le forze armate ucraine hanno riconquistato il giorno prima, nella regione di Kherson venerdì. Il presidente ucraino ha affermato che unità speciali sono entrate nella città di Kherson e altre forze stanno arrivando.

Valentin Ogirenko/Reuters


Nascondi didascalia

Interruttore didascalia

Valentin Ogirenko/Reuters

Un soldato ucraino siede sui mortai russi catturati nel villaggio di Blahodatny, che le forze armate ucraine hanno riconquistato il giorno prima, nella regione di Kherson venerdì. Il presidente ucraino ha affermato che unità speciali sono entrate nella città di Kherson e altre forze stanno arrivando.

Valentin Ogirenko/Reuters

KIVIL, MOSCA – I soldati ucraini hanno iniziato venerdì ad entrare a Kherson dopo il ritiro russo dalla città strategica, in un’importante vittoria per l’Ucraina.

“Oggi è un giorno storico. Stiamo riprendendo Kherson”, il presidente del Paese, Volodymyr Zelensky Ha detto nel titolo del video.

Ha detto che le unità speciali dell’esercito sono già in città e altre truppe sono in arrivo.

I video sono stati condivisi sui social media da Zelensky, funzionari e altri cittadini Mostra alla folla Per strada festeggiano e cantano “ZSU! ZSU!” – Le iniziali dei caratteri ucraini delle forze armate del paese.

Il ripristino dell’importante città meridionale da parte dell’Ucraina è stata una grave battuta d’arresto per la Russia, appena sei settimane dopo il presidente russo Vladimir. Putin ha dichiarato illegalmente La più ampia regione di Kherson e altre tre regioni furono incorporate nella Federazione Russa.

Kherson era l’unica capitale regionale che la Russia aveva catturato da quando aveva lanciato la sua invasione su larga scala a febbraio.

Putin è rimasto in silenzio da allora Lo ha annunciato il ministro della Difesa Le ultime truppe russe si sono ritirate dalla città di Kherson venerdì mattina presto.

Ma il portavoce del Cremlino Dmitrij Peskov ha insistito La Russia mantiene ancora una presa legale sulla regione dopo il ritiro. “Qui non ci possono essere cambiamenti”, ha detto Peskov venerdì.

Gli ucraini demoliscono gli stendardi russi

Da venerdì mattina presto, su Internet sono apparsi video e foto non confermati sull’esistenza della bandiera ucraina Innalzato sopra l’edificio amministrativo della città di Kherson E il Questuracosì come gli allegri locali dei paesi vicini Festa della Liberazione. Sono emersi diversi video di ucraini che strappavano striscioni russi che dicevano:La Russia è qui per sempre. “

“Anche quando la città non è stata ancora completamente ripulita dalla presenza del nemico, lo stesso popolo di Kherson sta già rimuovendo i simboli russi dalle strade, dagli edifici e dalle tracce degli occupanti rimasti a Kherson”, ha detto Zelensky nel suo discorso.

L’agenzia di intelligence per la difesa dell’Ucraina ha detto che lo avrebbe fatto garanzia dei diritti Qualsiasi soldato russo che è stato abbandonato si è arreso nell’ambito di un programma chiamato “Voglio vivere”.

Ponte danneggiato sul Dnipro

Immagine satellitare del ponte Antonevsky gravemente danneggiato che attraversa il fiume Dnipro vicino a Kherson venerdì.

Immagine satellitare © 2022 Maxar Technologies


Nascondi didascalia

Interruttore didascalia

Immagine satellitare © 2022 Maxar Technologies

Il ritiro russo è arrivato tra i resoconti Del grave danno al ponte Antonevsky, l’unica strada nella regione che attraversa il fiume Dnipro. Sembra che le immagini satellitari pubblicate da Maxar Technologies mostrino che parte del ponte è stata completamente tagliata.

Funzionari russi e ucraini si sono incolpati a vicenda per il danno.

All’inizio di questa settimana, il comandante delle forze russe in Ucraina, il generale Sergei Surovkin, ha suggerito intenzione di smettere Da Kherson durante un servizio del ministro della Difesa russo Sergei Shoigu alla televisione nazionale.

In dichiarazioni che sono apparse accuratamente orchestrate, Sorovikin ha definito “difficile” la decisione di ritirarsi sulla sponda orientale del fiume Dnipro, ma che consentirebbe alla Russia di salvare vite militari e preservare la capacità di combattimento della Russia.

Shoigu acconsentì e diede l’ordine.

Il volto dell’annuncio iniziale Dubbi dal governo ucrainoche in precedenza aveva espresso preoccupazione per il fatto che il ritiro delle truppe potesse essere uno stratagemma del Cremlino per attirare le truppe ucraine nella città.

Gli edifici danneggiati durante i combattimenti tra le forze di occupazione ucraine e russe fiancheggiano una strada del villaggio a Kherson, in Ucraina, il 30 ottobre.

Carl Kurt/Getty Images


Nascondi didascalia

Interruttore didascalia

Carl Kurt/Getty Images

Gli edifici danneggiati durante i combattimenti tra le forze di occupazione ucraine e russe fiancheggiano una strada del villaggio a Kherson, in Ucraina, il 30 ottobre.

Carl Kurt/Getty Images

Giovedì il ministro della Difesa ucraino Oleksiy Reznikov Reuters Credeva che ci sarebbe voluta “almeno una settimana” prima che le forze russe lasciassero la città e che Mosca avesse ancora circa 40.000 soldati nell’area.

Ma i russi hanno completato il loro ritiro dall’altra parte del fiume da Kherson meno di 48 ore dopo l’annuncio del trasferimento.

ritiro russo ampiamente creduto Potrebbe essere un duro colpo per lo sforzo bellico di Putin in Ucraina, un’opinione sottolineata dal continuo silenzio del leader russo sul ritiro.

Rapporti di Charles Maines da Mosca, Ashley Westerman da Kiev.