Giugno 24, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

La Cina attacca l’alleanza tra Stati Uniti e Filippine

La Cina attacca l’alleanza tra Stati Uniti e Filippine

La Cina ha lanciato un intervento urgente contro la crescente alleanza militare delle Filippine con gli Stati Uniti mentre le nazioni asiatiche venivano trascinate nella rivalità geopolitica tra Pechino e Washington.

Durante la sua prima visita a Manila, sabato il ministro degli Esteri cinese Chen Gang ha esortato le Filippine a “portare avanti la nostra tradizionale amicizia… mantenere le nostre promesse reciproche… e iniettare più energia positiva per la pace e la stabilità in questa regione e persino il mondo intero.”

Il presidente Ferdinand Marcos Jr., entrato in carica lo scorso anno, ha cercato di bilanciare le due superpotenze, ma ha irritato Pechino con una recente decisione di consentire agli Stati Uniti l’uso di quattro basi militari vicino a Taiwan.

La visita di Chen arriva nel mezzo delle più grandi esercitazioni militari USA-Filippine in più di 30 anni e solo una settimana dopo che l’ambasciatore cinese nelle Filippine ha accusato Manila di “alimentare le fiamme” della tensione su Taiwan.

“In mezzo alla situazione internazionale e regionale instabile e turbolenta, il sano sviluppo delle relazioni sino-filippine non solo soddisfa le aspirazioni dei nostri due popoli, ma è anche in linea con le aspirazioni comuni dei paesi della regione”, disse Chen Il ministro degli Esteri filippino Enrique Manalo.

Gli sforzi di Pechino per influenzare Manila facevano parte di una più ampia campagna di pressione, con Chen che criticava la “ridicola retorica” ​​dei paesi che criticavano la Cina per aver sfidato lo status quo nello Stretto di Taiwan – un’apparente risposta ai commenti del presidente sudcoreano.

Le Filippine sono il più antico alleato degli Stati Uniti in Asia, ma come molti altri paesi della regione stanno cercando di bilanciare quel rapporto di sicurezza con i legami economici con la Cina.

READ  Blocco Sanya Covid: migliaia di turisti bloccati alle Hawaii in Cina

Marcos Jr. ha scelto Pechino per la sua prima visita di stato al di fuori del sud-est asiatico, ma temendo l’aggressione cinese nel conteso Mar Cinese Meridionale e temendo che il conflitto su Taiwan potesse estendersi alle Filippine, ha fatto dell’approfondimento dell’alleanza con gli Stati Uniti una priorità.

All’inizio di aprile, altre quattro basi militari filippine hanno identificato i luoghi in cui l’esercito americano potrebbe attaccare Fai scorta di equipaggiamento per la difesa E la rotazione delle forze. Tre dei nuovi siti si trovano nel nord di Luzon, un’area che i funzionari militari filippini chiamano “terreno privilegiato”, che entrambe le parti tenteranno di impadronirsi se la Cina attaccasse Taiwan e gli Stati Uniti intervenissero per sostenere Taipei.

Pechino ha risposto con rabbia. È chiaro che gli Stati Uniti intendono approfittare del nuovo. . . siti di intervenire nella situazione attraverso lo Stretto di Taiwan per servire i propri obiettivi geopolitici”, Huang Shilian ha dettol’ambasciatore cinese, in una conferenza a Manila la scorsa settimana.

“Si consiglia alle Filippine di opporsi inequivocabilmente all’”indipendenza di Taiwan” piuttosto che alimentare il fuoco concedendo agli Stati Uniti l’accesso alle basi militari vicino allo Stretto di Taiwan, se ci tieni davvero a circa 150.000 persone. [Philippine overseas workers in Taiwan],” Ha aggiunto.

Il riferimento ai lavoratori stranieri, la cui sicurezza in caso di guerra è la massima preoccupazione di Manila, ha acceso un feroce dibattito interno nelle Filippine e ha suscitato un aspro rimprovero da parte del Dipartimento della Difesa filippino.

Alcuni dei nuovi siti sono già utilizzati dalle forze statunitensi durante le attuali esercitazioni bilaterali. Alla base navale Camilo Osias di Santa Ana, una remota cittadina di pescatori e agricoltori sulla punta nord-orientale di Luzon, i marines statunitensi si stavano esercitando all’alba di sabato, poche ore prima che Chen incontrasse Manalo.

READ  Vaticano: il Papa accetta di uscire dall'ospedale, pizza, battezzare il bambino