Maggio 25, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Il viceministro della Difesa russo arrestato con l'accusa di corruzione

Il viceministro della Difesa russo arrestato con l'accusa di corruzione



CNN

UN russo Il viceministro della Difesa è stato accusato di aver ricevuto una tangente, nel più grande scandalo di corruzione a cui il paese ha assistito da quando il presidente Vladimir Putin ha lanciato la sua invasione del paese. Ucraina Più di due anni fa.

Timur Ivanov È sospettato di aver accettato una tangente di 1 milione di rubli (almeno 10.800 dollari), ha riferito l'agenzia statale russa TASS.

Mercoledì è comparso in un tribunale di Mosca, indossando l'uniforme militare e in piedi in una gabbia di vetro, ed è stato accusato di aver ricevuto una tangente come parte di un gruppo organizzato mentre svolgeva un lavoro a contratto per il Ministero della Difesa. Se condannato, rischia 15 anni di carcere.

Il tribunale di Mosca ha scritto sull'app Telegram che Ivanov rimarrà detenuto in un centro di custodia cautelare almeno fino al 23 giugno. Il suo avvocato, Denis Baluyev, ha detto che farà appello e ha chiesto che Ivanov fosse messo agli arresti domiciliari, secondo il media statale russo RIA Novosti.

Ivanov, in carica dal 2016, è considerato uno dei principali artefici della guerra della Russia in Ucraina e uno stretto alleato del ministro della Difesa Sergei Shoigu. Ivanov è ancora elencato sul sito web del Ministero della Difesa come ministro in servizio e non ci sono notizie del suo licenziamento.

L’arresto inaspettato di un alleato di Shoigu potrebbe rimettere sotto pressione il ministro della Difesa, che è stato criticato per la sua gestione dell’invasione dell’Ucraina – e con più forza dal capo del gruppo Wagner. Evgenij Prigožin Nei mesi prima della sua morte, l'anno scorso. Nonostante gli insuccessi, Putin ha mantenuto Shoigu al potere.

READ  La Cina lancia la stazione spaziale Wentiana con un razzo gigante

Il giornalista investigativo russo Andrei Soldatov ha detto alla CNN che ciò è in linea con una “tattica” utilizzata dal Servizio di sicurezza federale russo, secondo la quale si detiene un funzionario di alto rango per reprimere la violazione delle regole in un ministero, agenzia o organizzazione come un Totale. .

Soldatov ha detto: “Ora questo deputato sarà interrogato approfonditamente, non solo su se stesso, e dovrà presentare prove incriminanti… contro figure di spicco dell'organizzazione”.

Le responsabilità di Ivanov includevano la ricostruzione di Mairopol, una città nel sud dell'Ucraina che fu distrutta dalle forze russe in un assedio durato mesi all'inizio della guerra. Il ministro è stato spesso visto tagliare i nastri su vari progetti di costruzione della città, mentre la Russia tentava di mettere una facciata Potemkin sulla città che aveva distrutto.

Il suo stile di vita sontuoso gli è valso una reputazione in Russia e, con essa, il controllo da parte della Fondazione anticorruzione (ACF) del defunto leader dell'opposizione russa Alexei Navalny. Maria Pevchikh, capo della fondazione, ha detto che Ivanov ha svolto “uno dei lavori più redditizi che si possano avere” nel ministero della Difesa russo, e ha affermato che l'invasione dell'Ucraina lo ha reso molto più ricco.

L'anno scorso Pevchikh aveva detto alla CNN che la ricchezza di Ivanov – compresi i beni tra cui una casa storica in una delle zone più costose di Mosca – veniva finanziata attraverso la corruzione. Il ministero della Difesa russo non ha risposto alla richiesta di commento della CNN.

L'Unione Europea e gli Stati Uniti hanno imposto sanzioni a Ivanov dopo l'invasione dell'Ucraina da parte della Russia.

READ  Ucraina e Russia affermano che centinaia di soldati nemici sono stati uccisi nella battaglia per Bakhmut

Ma la sua ex moglie Svetlana Manovichcontinuò a vivere una vita di opulenza europea: andare in barca a vela nel Mediterraneo, sciare sulle Alpi e vivere a Parigi.

In un’indagine dello scorso anno, Azione contro la corruzione ha messo insieme l’immagine di una donna che era apparentemente sfuggita a ogni esame accurato riguardo al ruolo svolto da Ivanov in Ucraina e agli enormi profitti che avrebbe raccolto. Basandosi su una serie di 8.000 e-mail trapelate, l’indagine ha affermato che Manjovic ha speso più di 100.000 dollari in un’importante gioielleria parigina nella famosa Place Vendrum nel marzo 2022, mentre l’assedio di Mariupol si stava rafforzando.