Maggio 27, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Il portavoce del Pentagono afferma che la situazione in Ucraina "si sta ora evolvendo in una sorta di opportunità di escalation per Putin".

Il portavoce del Pentagono afferma che la situazione in Ucraina “si sta ora evolvendo in una sorta di opportunità di escalation per Putin”.

Il segretario stampa del Pentagono John Kirby ha avvertito domenica che la situazione in Ucraina si sta “trasformando in una sorta di opportunità di escalation per Putin”, sulla base dell’intelligence statunitense.

Alla domanda di domenica da Fox News su quali informazioni il Pentagono avesse visto suggerire che la Russia potesse invadere l’Ucraina in qualsiasi momento, l’ammiraglio Kirby ha detto che “è stata una combinazione di fattori” incluso ciò che gli Stati Uniti vedono “in bella vista” al confine.

“Penso che quello che stiamo vedendo sia un mosaico di intelligenza. Non ne parlo in modo specifico, ma abbiamo buone fonti di intelligence e ci dicono che le cose stanno prendendo forma ora per una sorta di opportunità al rialzo per Signor Putin”, ha detto Kirby.

In un’intervista separata con MSNBC, Kirby ha fornito un’altra lettura della telefonata del Segretario alla Difesa Lloyd Austin di sabato con la sua controparte russa. Questo ha detto Austin ha sottolineato che “se una delle cose che il presidente Putin ha detto di non volere fosse una NATO forte e una NATO forte sul suo fianco occidentale, finirebbe con quel risultato” se il percorso di conquista fosse continuato.

Kirby ha anche confermato su MSNBC che 160 soldati della Guardia Nazionale in Florida avevano lasciato l’Ucraina in sicurezza dopo che il Pentagono aveva ordinato la loro evacuazione sabato. Queste forze sono in Ucraina da novembre per una missione di addestramento.

Kirby ha detto che Austin “per molta cautela … ha deciso che era ora di portarli fuori dal paese”. L’addetto stampa ha aggiunto che le truppe erano già di stanza vicino al confine polacco ed è stato “facile portarle fuori dal Paese”.

READ  La regina Elisabetta risulta positiva al coronavirus

Alla domanda se la visita programmata del cancelliere tedesco Olaf Schulz in Russia martedì fosse un “ultimo tentativo”, Kirby ha risposto: “Non so se direi l’ultima trincea, ma riconosciamo sicuramente che l’elemento del tempo qui sembra ridursi preoccupa tutti noi.” Ma ancora una volta, lo abbiamo detto e ci crediamo ancora oggi, c’è ancora tempo e spazio per un percorso diplomatico in avanti”.