Dicembre 9, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Il petrolio si attesta vicino al massimo degli ultimi sette anni a causa delle tensioni tra Ucraina e Russia

Il petrolio si attesta vicino al massimo degli ultimi sette anni a causa delle tensioni tra Ucraina e Russia

Il sole dietro una gru che pompa petrolio greggio nel bacino del Permiano nella contea di Loving, Texas, Stati Uniti, 22 novembre 2019. REUTERS/Angus Mordant // File Photo

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

LONDRA (Reuters) – Il petrolio si è stabilizzato lunedì dopo aver toccato il livello più alto degli ultimi sette anni a causa dei timori che una possibile invasione russa dell’Ucraina possa portare a sanzioni statunitensi ed europee che potrebbero interrompere le esportazioni di uno dei maggiori produttori mondiali.

Il greggio Brent è salito di 11 centesimi, o 0,1 per cento, a $ 94,55 al barile entro le 1107 GMT, dopo aver precedentemente raggiunto un picco a $ 96,16, il massimo da ottobre 2014.

Il greggio US West Texas Intermediate è salito di 9 centesimi, o 0,1 per cento, a $ 93,19 al barile, dopo aver toccato $ 94,94 in precedenza, il massimo da settembre 2014.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

“I partecipanti al mercato temono che il conflitto tra Russia e Ucraina possa interrompere le forniture”, ha affermato Giovanni Stonovo, analista delle materie prime di UBS.

Ha aggiunto che il mercato petrolifero è molto sensibile a qualsiasi notizia di una possibile interruzione dell’approvvigionamento poiché le scorte di petrolio sono basse e si prevede che la capacità inutilizzata dei produttori diminuirà.

I commenti degli Stati Uniti sull’imminente attacco della Russia all’Ucraina hanno scosso i mercati finanziari globali.

Gli Stati Uniti hanno affermato domenica che la Russia potrebbe invadere l’Ucraina in qualsiasi momento e potrebbe creare un pretesto improvviso per un attacco. Per saperne di più

READ  L'Ucraina ha lanciato un contrattacco "di successo" a Kharkiv, che potrebbe spingere i confini della Russia: il think tank statunitense

“Se la Russia invaderà l’Ucraina, si prevede che i prezzi del greggio e del gas naturale aumenteranno in modo significativo. In questo caso, è probabile che il Brent superi i 100 dollari al barile”, ha affermato Carsten Fritsch, analista di Commerzbank.

Le tensioni arrivano quando l’Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio (OPEC) e i suoi alleati, un gruppo noto come OPEC+, lottano per aumentare la produzione nonostante l’impegno mensile di aumentare la produzione di 400.000 barili al giorno fino a marzo.

“I prezzi del petrolio sono ancora una volta sotto una massiccia pressione al rialzo poiché l’OPEC+ non è riuscita a raggiungere i suoi obiettivi di produzione di 900.000 barili a gennaio”, ha affermato Pratibha Thacker, caporedattore per la regione del Medio Oriente e dell’Africa presso l’Economist Intelligence Unit.

Il capo dell’Agenzia internazionale per l’energia, Fatih Birol, lunedì ha esortato l’OPEC+ a colmare il divario tra le sue parole e le sue azioni. Per saperne di più

Gli investitori stanno anche osservando i colloqui tra Stati Uniti e Iran per rilanciare l’accordo nucleare del 2015.

Lunedì, un portavoce del ministero degli Esteri iraniano ha affermato che i colloqui non erano giunti a un vicolo cieco, sebbene un alto funzionario della sicurezza iraniano avesse affermato in precedenza che i progressi erano diventati “più difficili”. Per saperne di più

“L’accordo nucleare tra Stati Uniti e Iran potrebbe togliere 1,3 milioni di barili di rifornimenti, ma non sarà sufficiente per allentare i vincoli di approvvigionamento”, ha detto Thacker.

Brent/gas
Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Rapporti aggiuntivi di Bozorgmehr Sharafuddin a Lonoden e Florence Tan a Singapore; Montaggio di Kenneth Maxwell, Kim Coogle, Michael Urquhart e Jean Harvey

READ  Putin chiede la revisione dell'accordo sul grano con l'Ucraina, accusa l'Occidente di inganno

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.