Maggio 30, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

I Lakers assumono l'assistente dei Bucks Darvin Hamm come primo allenatore

I Lakers assumono l’assistente dei Bucks Darvin Hamm come primo allenatore

I Lakers hanno nominato Darvin Hamm come loro prossimo allenatore, hanno riferito fonti al Times venerdì.

La decisione è arrivata dopo che Hamm ha incontrato i Lakers giovedì a Los Angeles, chiudendo un processo iniziato l’11 aprile quando la squadra Frank Vogel ha licenziato Quindi 33-49 stagione. Si dice che l’accordo durerà quattro anni.

Hamm, 48 anni, ha trascorso le ultime quattro stagioni come assistente allenatore con i Milwaukee Bucks, vincendo un campionato l’anno scorso. Ha avuto otto anni nella NBA come giocatore e ha vinto un titolo contro di lui Lakers Con i Detroit Pistons nel 2004.

I Lakers non hanno annunciato il noleggio e hanno rifiutato di commentare.

“Molto eccitato”, ha scritto LeBron James su Twitter venerdì sera. “Congratulazioni e benvenuto all’allenatore Daham!!”

Secondo fonti che hanno familiarità con il processo, Hamm avrà una grande autonomia, inclusa la possibilità di scegliere il suo staff tecnico. Dovrebbe incontrare gli attuali membri dei Lakers la prossima settimana.

Hamm ha impressionato i Lakers con la sua capacità di comunicare e ritenere le persone responsabili, secondo le fonti, una componente fondamentale della loro ricerca per il sostituto di Vogel.

“In termini di ciò di cui questa squadra ha bisogno in questo momento, riteniamo che con le superstar della nostra rosa vogliamo una voce forte che sia in grado di ispirare i giocatori a giocare ogni notte al più alto livello di competizione”, ha detto il direttore generale Rob Pelinka dopo il squadra ha sparato su Vogel. “E penso che questa sarà una delle qualità clamorose che stiamo cercando in termini di responsabilità di tutti, dal miglior giocatore della nostra squadra al 15esimo uomo”.

READ  Voci commerciali di Donovan Mitchell: Knicks e Heat-Winters tra le possibili destinazioni per Jazz All-Star Ranger

Fonti hanno affermato che i Lakers sperano di trovare un candidato in grado di raccogliere supporto in tutta l’organizzazione, cosa che non è sempre stata il caso di Vogel nonostante abbia vinto il campionato 2020.

Fonti hanno detto che i Lakers hanno intervistato l’ex allenatore del Portland Terry Stotts questa settimana e hanno pianificato di parlare con l’assistente del Golden State Kenny Atkinson, ma dopo un importante incontro giovedì, i Lakers hanno deciso di aver trovato il loro uomo.

Durante i suoi dieci anni come assistente allenatore dei Bucks Mike Budenholzer, Hamm si è costruito una reputazione per la sua capacità di collegare i giocatori con passione, onestà e leadership competitiva. È considerato un buon allenatore con un po’ più di esperienza difensiva.

Il viaggio di Hamm nell’NBA era improbabile, poiché ha giocato solo il suo ultimo anno a basket al liceo. Ha frequentato l’Otero Junior College a La Junta, in Colorado, per una stagione prima di trasferirsi al Texas Tech.

Ha raggiunto una certa fama nazionale al campionato NCAA del 1996 quando ha distrutto il tabellone con un tuffo contro lo stato della Carolina del Nord. Una foto dello slam è arrivata sulla copertina di Sports Illustrated.

Hamm ha rinunciato al draft ma ha firmato con Denver, iniziando la sua carriera nella NBA che includeva tappe in Indiana, Washington, Milwaukee, Atlanta e Detroit. In 417 partite, ha segnato una media di 2,7 punti e 2,3 rimbalzi in 12,4 minuti. Hamm ha giocato anche in Spagna e nelle Filippine.

Dopo aver lavorato nel campionato di sviluppo, Hamm ha iniziato la sua carriera di allenatore NBA con i Lakers come allenatore di sviluppo dei giocatori nel 2011, lavorando con Mike Brown.

READ  Un dipendente muore in un incidente fuori dal Valhalla Golf Club

Nel 2013, Hamm è andato ad Atlanta per lavorare per Bodenholzer e ha iniziato una relazione con lui che sarebbe continuata a Milwaukee.

Il suo percorso dal liceo all’NBA come giocatore di ruolo e assistente di lunga data gli offre un’ampia base di conoscenze mentre ha ottenuto una carriera nel basket professionistico.

Sarà il 28° allenatore nella storia dei Lakers e il quarto allenatore nero. Hamm è il secondo allenatore che i Lakers hanno utilizzato per la prima volta nelle ultime tre ricerche. L’ex Laker ha assunto Luke Walton nel 2016 dopo il suo periodo di successo come assistente e allenatore temporaneo al Golden State. Walton è andato 98-148 con i Lakers.

La caccia al terreno di Hamm è stata in gran parte tranquilla, un cambiamento rispetto al processo pieno di dramma per sostituire Walton nel 2019. Durante quel processo, uno dei candidati, Monty Williams, ha scelto di assumere il lavoro di allenatore dei Phoenix Suns. Un altro, Tyronn Lue, non è stato in grado di essere d’accordo con i Lakers su punti chiave come lo stipendio, la durata del contratto e le decisioni dello staff tecnico.

Inizialmente, fonti della lega credevano che i Lakers avrebbero inseguito allenatori famosi come Quinn Snyder dello Utah, Nick Nurse di Toronto e Doc Rivers di Philadelphia. Tuttavia, tutti e tre sono sotto contratto e, con poco capitale, ai Lakers non è mancato il compenso per ottenere un allenatore da un’altra squadra.

Fonti hanno detto che Snyder non era interessato a trasferirsi ai Lakers. Mentre Rivers sembrava essere un’opzione seria per alcuni decisori dei Lakers, il presidente dei 76ers Daryl Morey ha detto che Rivers rimarrà con la squadra dopo essere stato eliminato dai playoff da Miami.

READ  I gemelli firmano Joey Gallo con un contratto di un anno

L’allenatore del Michigan Joanne Howard, che ha intervistato i Lakers nel 2019, non è mai stata una scelta seria a causa del suo desiderio di rimanere con Wolverine per allenare i suoi due figli.

Nella loro ricerca, la squadra ha parlato con Hamm, Stutts e Atkinson, l’ex allenatore della NBA Mark Jackson, l’assistente di Milwaukee Charles Lee e l’assistente di Toronto Adrian Griffin prima di stringere la ricerca su Hamm, Stutts e Atkinson.