Ottobre 3, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Guerra russo-ucraina: Putin annuncia una parziale mobilitazione militare

Guerra russo-ucraina: Putin annuncia una parziale mobilitazione militare

Il presidente russo Vladimir Putin ha pronunciato il suo provocatorio discorso di 20 minuti mercoledì mentre i leader mondiali si riuniscono a New York per l’Assemblea generale delle Nazioni Unite, con molti che denunciano l’invasione russa.

Ha criticato l’Occidente, dicendo che aveva “oltrepassato tutte le linee” fornendo sistemi d’arma che potrebbero consentire all’Ucraina di colpire il territorio russo, e ha insistito sul fatto che l’obiettivo dell’Occidente era “indebolire, dividere e infine distruggere la Russia”.

Putin ha affermato che il suo obiettivo più importante della guerra – la “liberazione” della regione ucraina del Donbass orientale – è rimasto invariato e ha dichiarato il suo sostegno ai referendum frettolosamente annunciati martedì che vedrebbero le terre ucraine occupate diventare parte della Russia.

“La Russia non può abbandonare le persone che vivono vicino a loro per essere ridotte a brandelli dai torturatori e non rispondono al loro desiderio di autodeterminazione”, ha detto, riferendosi agli ucraini nei territori occupati, anche come segnalazioni di torture per mano di Le forze di occupazione russe continuano ad entrare.

Ma Putin ha anche chiarito che i suoi obiettivi di guerra non riguardano solo la terra o le persone, ma la competizione per il potere geopolitico.

Alla fine del suo discorso, ha detto: “È dalle nostre tradizioni storiche e dal destino del nostro popolo fermare coloro che stanno lottando per dominare il mondo e che minacciano di smembrarci e renderli schiavi nella nostra patria e nella nostra patria. ” “Lo faremo ora.”

I suoi commenti sono arrivati ​​​​il giorno dopo che Mosca ha premuto per consolidare il suo controllo sulle terre ucraine a est ea sud, e improvvisamente si è mossa per tenere referendum affinché le parti occupate dell’Ucraina si unissero formalmente alla Russia.

READ  Russia: Nord Stream probabilmente colpito dal "terrorismo" sostenuto dallo stato

Funzionari dell’agenzia russa in quattro regioni – Donetsk e Luhansk a est e Kherson e Zaporizhia a sud – hanno annunciato l’intenzione di tenere referendum in quattro giorni a partire da venerdì. La Russia controlla quasi tutte e quattro le regioni, Luhansk e Kherson, ma solo una frazione delle altre due, Zaporizhzhya e Donetsk.

La programmazione del voto, che è apparsa coordinata, ha seguito una rapida avanzata delle forze ucraine, che nelle ultime settimane avevano sconfitto i russi del nord-est e sono all’offensiva a est ea sud. Gli analisti affermano che la Russia ha perso decine di migliaia di soldati, sta lottando per reclutare nuovi soldati e sta affrontando un contraccolpo crescente. Anche da alcuni alleatiSulla sua lunga sanguinosa invasione.

Il ministro della Difesa russo, Sergei Shoigu, ha confermato nel suo discorso mercoledì che 5.937 soldati russi sono stati uccisi nei combattimenti in Ucraina, la prima informazione sulle vittime tra le forze russe da marzo. Le stime occidentali mettono il numero delle vittime russe molto più alto, nell’ordine delle decine di migliaia.

La mobilitazione parziale è arrivata il giorno dopo che il parlamento russo, in misura urgente, ha approvato una legge che impone sanzioni penali ai soldati per diserzione, resa o rifiuto di eseguire ordini durante la “mobilitazione” e la “legge marziale”.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, che avrebbe dovuto pronunciarsi mercoledì all’Assemblea generale delle Nazioni Unite, ha dichiarato nel suo discorso notturno prima della trasmissione di Putin che qualunque passo annunciato dal leader russo e qualsiasi voto “spurio” preso nelle parti occupate dell’Ucraina – il suo esercito continuerà a combattere per espellere le forze russe dal paese.

READ  Il principe William pubblica un videomessaggio sorprendente con la principessa Charlotte, vestita come la mamma Kate Middleton

“Abbiamo il pieno sostegno dei nostri partner in questo”, ha affermato Zelensky. “Quindi manteniamo la pressione. Manteniamo l’unità. Difendiamo l’Ucraina. Liberiamo la nostra terra. E non stiamo mostrando alcun segno di debolezza”.

Funzionari statunitensi hanno avvertito per mesi che Putin potrebbe usare referendum fasulli nei territori occupati – molti residenti sono fuggiti in mezzo a pesanti combattimenti – per cercare di legittimare l’annessione illegale di parti dell’Ucraina.

Marco SantoraE il Anton Troyanovsky E il Dan Belevskij Contribuire alla redazione dei rapporti.